Accorciamo le distanze - Progetto sperimentale di gemellaggio tra gli studenti della Regione Lazio e gli studenti di altre istituzioni formative ubicate sull’intero territorio nazionale

Scadenza: 20 settembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Lazio

Dotazione Complessiva
€ 1.000.000
Finanziamento Massimo
€28.800
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

L’Avviso si sviluppa all’interno della strategia definita dalla Regione Lazio per gli interventi finanziati dal FSE+ per l’Obiettivo specifico f), nella Priorità “Giovani” _AC 18, dove si concentrano iniziative e azioni contro la dispersione scolastica e formativa, in integrazione con quanto programmato dai Programmi nazionali FSE+ e dal PNRR, con specifico riguardo alle attività relative all’istruzione e formazione secondaria.

La Regione Lazio, attraverso il bando, vuole offrire in via sperimentale l’opportunità di realizzare progetti di gemellaggio tra gli studenti delle istituzioni formative situate sul territorio della Regione Lazio e le scuole di pari tipologie e grado ubicate sul territorio nazionale, favorendo scambi culturali, sociali e di apprendimento formale che stanno sempre più caratterizzando spazi “formativi” allargati. Attraverso i gemellaggi si vuole offrire agli studenti, da una parte, l’opportunità di acquisire e rafforzare le competenze culturali, formative, educative, ecc. per arricchire il proprio bagaglio culturale e di studi che il crescente contesto globale richiede e, dall’altra, dare la spinta a conoscere altre realtà per rafforzare le competenze relazioni e di socializzazione con persone e contesti diversi dalla propria e più diretta sfera sociale e formativa, recuperando così anche nuove possibilità di interazione e di spostamento venute meno a seguito delle restrizioni dovute alla pandemia.

Interventi ammissibili

L’Avviso finanzia la realizzazione di scambi formativi e informativi tra istituti scolastici secondari di primo e/o secondo grado, statali o paritari e della Iefp della Regione Lazio con le scuole dello stesso grado ubicate sul territorio nazionale.

Le scuole gemellate devono promuovere, nei propri circuiti formativi, la qualità delle conoscenze e delle dinamiche relazionali, anche attraverso le attività laboratoriali per favorire la scoperta, il lavoro collettivo e cooperativo, il “fare per capire”, attraverso processi reali da innescare, per offrire l’opportunità agli studenti di far rinascere la voglia di realizzare momenti di condivisione, di aggregazione volte non solo a migliorare le loro conoscenze ma dare la possibilità di migliorare la propria cultura generale e imparare a comprendere meglio ed apprezzare i reciproci punti di vista.

Gli scambi possono realizzarsi attraverso la programmazione di un progetto didattico che coinvolga un'intera classe o gruppi di studenti aggregati di diverse classi e comunque devono essere ricompresi tra un minimo di 10 e un massimo di 40 alunni.

Le attività di gemellaggio devono avere la durata di una settimana (dal lunedì al sabato) ed essere realizzate nell’anno scolastico 2022-2023. Esse prevedono:

  • realizzazione di moduli formativi nelle rispettive scuole sul significato e il senso del gemellaggio da costruire;
  • scambio telematico e/o cartaceo di materiali didattici fra docenti partecipanti;
  • scambio telematico e/o cartaceo tra i ragazzi che raccontano la propria storia e quella della loro comunità scolastica, attraverso cui far emergere ed evidenziare la dimensione delle loro esperienze come individuo all’interno della comunità scolastica di appartenenza;
  • realizzazione di seminari, laboratori, eventi culturali e musicali, rappresentazioni teatrali, visite di istruzione sulla/e tematica/che oggetto del gemellaggio;
  • visita e soggiorno nel territorio delle scuole gemellate.

Gruppo target: i destinatari dei progetti sono gli studenti degli istituti scolastici statali secondari di primo e secondo grado, degli istituti pubblici e paritari e della Iefp residenti o domiciliati nella Regione Lazio.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando Istituti scolastici secondari di primo e/o secondo grado, statali o paritari e della Iefp della Regione Lazio, individuati con il codice meccanografico di riferimento.

Ogni Istituto scolastico può presentare al massimo due proposte progettuali purché focalizzate su classi diverse e su un oggetto dell’attività di gemellaggio differente per singola proposta.

In fase di candidatura del progetto, è obbligatorio il “patto di gemellaggio” al progetto di almeno un istituto scolastico secondario di primo e/o secondo grado, statale o paritario ubicata sul territorio nazionale, formalizzata attraverso la corretta compilazione dell’Allegato C all’Avviso, che dovrà essere sottoscritto dai rappresentanti legali delle scuole e allegata alla documentazione obbligatoria.

Ogni istituto scolastico localizzato sul territorio della Regione Lazio potrà coinvolgere nel “patto di gemellaggio” anche altri soggetti territoriali del mondo dell’associazionismo e del terzo settore il cui apporto all’attività programmata rappresenta un valore aggiunto in termini progettuali. Tale coinvolgimento è necessario formalizzarlo attraverso l’Allegato G all’Avviso.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 1.000.000 Euro

Contributo massimo per progetto: 28.800 Euro

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. par. 12, pagg. 10-11 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Leggi con attenzione tutta ladocumentazione allegata al bando, è fondamentale per presentare una richiesta di finanziamento corretta (https://www.regione.lazio.it/documenti/77982). L’individuazione e la raccolta della documentazione completa sono di grande importanza, poiché solitamente informazioni e dettagli rilevanti sono disseminati nei vari allegati che compongono il bando.

Per ricevere assistenza e supporto anche in fase di presentazione delle proposte rivolgiti al seguente indirizzo di posta elettronica: gemellaggio@regione.lazio.it.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.