Scadenza: 19 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Marche

Dotazione Complessiva
€ 70.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando è finalizzato alla costituzione e all’avviamento dei distretti del cibo:

  • distretti dei prodotti certificati: i sistemi produttivi locali anche a carattere interregionale, caratterizzati da interrelazione e interdipendenza produttiva delle imprese agricole e agroalimentari, nonché da una o più produzioni certificate e tutelate;
  • distretti dei prodotti di prossimità: i sistemi produttivi locali caratterizzati dall'interrelazione e dall'integrazione fra attività agricole, in particolare quella di vendita diretta dei prodotti agricoli, e le attività di prossimità di commercializzazione e ristorazione esercitate sul medesimo territorio, delle reti di economia solidale e dei gruppi di acquisto solidale;
  • distretto biologico regionale: inteso come territorio per il quale agricoltori biologici, trasformatori, associazioni di consumatori o enti locali abbiano stipulato e sottoscritto protocolli per la diffusione del metodo biologico di coltivazione, per la sua divulgazione nonché per il sostegno e la valorizzazione della gestione sostenibile anche di attività diverse.

Interventi ammissibili

Il progetto di sviluppo del distretto del cibo deve:

  • avere valenza annuale;
  • dare attuazione agli obiettivi indicati nell’accordo di distretto che debbono favorire le forme di aggregazione territoriale creando sinergie tra i vari attori delle filiere agricole e alimentari, tra il comparto agroalimentare e gli altri settori dell’economia regionale e tra il mondo imprenditoriale e gli enti locali.

Sono ammissibili gli interventi di:

  • animazione e coinvolgimento degli interessati;
  • sviluppo esecutivo di un progetto annuale di sviluppo del Distretto del cibo;
  • analisi, test e prove, strettamente attinenti alle finalità del distretto;
  • formazione rivolta ai partecipanti al distretto;
  • collaborazioni con Università ed enti di ricerca;
  • coordinamento delle fasi di gestione, monitoraggio e rendicontazione delle spese;
  • redazione di un manuale di gestione del territorio rivolto agli amministratori locali ed a tutti gli agricoltori dell’area dell’accordo di distretto;
  • autovalutazione dei risultati;
  • informazione e comunicazione in merito alle iniziative attivate e ai risultati ottenuti.

Chi può partecipare

Il soggetto richiedente al momento della presentazione della domanda deve appartenere ad una delle seguenti categorie:

  • distretti dei prodotti certificati;
  • distretti dei prodotti di prossimità;
  • distretto biologico regionale.

L’impresa (distretto), al momento della presentazione della domanda:

  • non essere inclusa tra le imprese in difficoltà;
  • deve essere iscritta all’anagrafe delle aziende con posizione debitamente validata.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria per l’anno 2022 è pari a 70.000 Euro.

Il sostegno è concesso in conto capitale nella misura seguente:

  • fino al 100%per le spese sostenute nell’anno del riconoscimento o nel primo anno solare successivo al riconoscimento stesso;
  • fino al 90% per le spese sostenute nel secondo anno;
  • fino all’80%per le spese sostenute nel terzo anno.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verifica scrupolosamente quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 5.3, pagg. 7-9 del bando).

Attenzione! Non sono ammissibili le spese sostenute dai distretti del cibo prima dell’approvazione del bando.

Non sono previsti criteri di selezione delle domande.

Rimani aggiornato anche in fase di candidatura! Consulta regolarmente la pagina ufficiale del bando, dove saranno pubblicati aggiornamenti e informazioni supplementari riguardanti l’invito.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.