Aiuti alle imprese per i maggiori costi legati alla crisi energetica

Scadenza: 16 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Campania

Dotazione Complessiva
€ 58.000.000
Finanziamento Massimo
€20.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La Regione Campania intende intervenire a sostegno delle imprese operanti sul territorio regionale per la mitigazione degli effetti della crisi internazionale, legata al conflitto Russia - Ucraina, alle sanzioni imposte dall’UE o dai suoi partner internazionali e alle contromisure adottate, con riferimento ai fabbisogni di liquidità determinati dall’incremento delle spese legate al consumo energetico.

Interventi ammissibili

Le spese ammissibili sono determinate in funzione del fabbisogno di liquidità determinato a causa dell’incremento delle spese legate al consumo energetico causate dalla crisi internazionale collegata al conflitto Ucraina - Russia.

L’aiuto è calcolato in percentuale (30%) sull’aumento (rispetto alle tariffe 2021) del costo energetico (gas o elettrico o entrambi) riferito al periodo dal 1° febbraio 2022 alla data dell’ultima fattura di fornitura disponibile.

Chi può partecipare

Possono presentare le istanze per l’accesso ai finanziamenti le imprese che, al momento della presentazione delle domande, hanno una sede operativa in Campania, sono registrate ed attive presso il Registro Imprese competente per territorio ed hanno dichiarato in visura un codice ATECO primario e/o prevalente compreso tra quelli riportati nella Sezione C – Attività Manifatturiere.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 58.000.000 Euro

Contributo massimo per impresa: 20.000 Euro

L’aiuto sarà concesso unicamente alle imprese che hanno registrato un aumento minimo di 5.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Le domande di agevolazione, presentate dal legale rappresentate dell’impresa, dovranno pervenire esclusivamente tramite procedura informatica dal 4 novembre 2022 al 18 novembre 2022. La Domanda deve essere firmata digitalmente dal titolare/legale rappresentante dell'impresa richiedente, esclusivamente con firma Cades rilasciata da un ente accreditato, secondo le istruzioni indicate in piattaforma, pena l’inammissibilità.

Si tenga presente che i requisiti degli aspiranti percettori dell’aiuto saranno verificati mediante consultazione automatizzata dei dati presenti sul registro imprese. Si consiglia pertanto di acccertarsi di aggiornare i dati relativi alla propria impresa, se necessario, prima dell'inoltro della domanda di agevolazione (Cfr.par. 9, pag. 11 del bando).

Non aspettare fino all’ultimo momento per inviare la domanda! È sempre consigliabile inviare le domande con sufficiente anticipo rispetto alla scadenza per evitare problemi tecnici dell’ultimo minuto.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.