Scadenza: 17 maggio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

GAL Patavino - Regione Veneto

Dotazione Complessiva
€ 35.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando intende sostenere la realizzazione di attività di informazione, animazione e promozione finalizzate a favorire e diffondere la conoscenza e la fruibilità dei territori e dell’offerta turistica delle aree rurali.

Nello specifico il bando persegue i seguenti obiettivi:

  • stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali;
  • turismo sostenibile.

Interventi ammissibili

Gli interventi riguardano iniziative e strumenti informativi finalizzati a migliorare e diffondere la conoscenza e la fruibilità dei territori e dell’offerta turistica delle aree rurali.

Gli interventi finanziabili si inseriscono nell'ambito del progetto #daicollialladige a gestione diretta del GAL Patavino, nella particolare sezione dedicata allo sportello degli educational tour.

I progetti ammissibili devono rivolgersi a tour operator e/o giornalisti/blogger e coinvolgere la più ampia porzione possibile dell’Ambito Territoriale del GAL Patavino. Essi devono prevedere attività di informazione e promozioneper diffondere la conoscenza circa le risorse storiche e identitarie del territorio riferite ai tre temi interpretativi promossi nell’ambito dello sviluppo del turismo locale:

  • Antiche Vie della Fede;
  • Before Venice con Antichi Veneti e Archeologia;
  • Bike and Wild, Passaggi Rurali.

I progetti devono prevedere la disponibilità a realizzare l’intervento in modo complementare a quanto realizzato dal progetto a gestione diretta del GAL Patavino sia per gli aspetti grafici che per gli aspetti realizzativi (es. adozione della linea grafica comune già adottata dal progetto; adozione di strumenti web resi disponibili dal progetto citato).

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del bando è rappresentato dall’ambito territoriale designato del GAL Patavino, costituito dai comuni elencati all’Art. 1.3 del bando (pag. 4).

Il bando intende finanziare quei interventi che riguardano iniziative e strumenti informativi finalizzati a migliorare e diffondere la conoscenza e la fruibilità dei territori e dell’offerta turistica delle aree rurali.

Gli interventi devono essere realizzati entro 18 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando:

  • Enti locali territoriali;
  • Enti Parco;
  • Enti diritto privato senza scopo di lucro.

Sono considerati ammissibili i soggetti richiedenti che rispettano i criteri di seguito elencati:

  • Ente locale territoriale;
  • Parco regionale dei Colli Euganei;
  • Ente di diritto privato senza scopo di lucro rappresentato da:
  • Associazione per la gestione delle Strade del vino e dei prodotti tipici;
  • Associazione Pro Loco e relativi Consorzi e Comitati;
  • Consorzio di imprese turistiche.

È ammessa l’associazione tra enti pubblici quando costituita nelle forme previste dalla legge, con individuazione di un ente capofila individuato tra i possibili soggetti richiedenti, sulla base di apposita convenzione che regola i rapporti tra i singoli soggetti interessati, anche per quanto riguarda la correlata partecipazione finanziaria; ciascun ente che intende aderire all’aiuto in forma associata deve aderire ad un’unica associazione che presenta domanda di aiuto, nell’ambito dello stesso bando.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 35.000 Euro

La quota di cofinanziamento è definita in funzione della categoria di soggetto richiedente e del tipo di investimento: 

  • Enti locali territoriali ed Enti Parco: 100%;
  • Enti diritto privato senza scopo di lucro: 80%.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si consiglia di consultare le condizioni di ammissibilità degli interventi (Cfr. Art. 3.2, pagg. 5 e ss. del bando).

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto. (Cfr. Art. 3.5, pag. 7 del bando).

Si raccomanda di leggere scrupolosamente i criteri di selezione e di priorità delle domande (Cfr. paragrafo 5.1, pagg. 9, 11 ,12 del bando). Attenzione! A parità di punteggio, viene data priorità alla domanda che prevede la spesa ammessa maggiore.

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato: info@galpatavino.it.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.