Scadenza: 14 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Presidenza del consiglio dei ministri – Dipartimento per lo sport

Dotazione Complessiva
€ 50.000.000
Finanziamento Massimo
€1.000.000
Finanziamento Minimo
€400.000
Co-finanziamento
85%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La pandemia di Covid-19 ha avuto un profondo impatto sul mondo dello Sport e l'intero settore sta soffrendo di perdite economiche dovute alla impossibilità, per motivi di sicurezza sanitaria, di realizzare gli eventi e competizioni sportive. Lo stop imposto all’attività sportiva ha avuto inoltre un forte impatto economico, sul settore del turismo sportivo estivo e invernale, e sulle molteplici attività complementari indirettamente coinvolte.

L’obiettivo strategico del bando è quello di ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché di migliorare la qualità urbana e la riqualificazione del tessuto sociale, anche attraverso la promozione di attività sportiva.

Interventi ammissibili

Le proposte progettuali dovranno essere finalizzate ai seguenti interventi:

  • realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi destinati all’attività agonistica o allo sviluppo della relativa cultura, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane;
  • adeguamento e completamento di impianti sportivi rivolti all’attività agonistica connessa ad eventi e competizioni di rilevanza nazionale ed internazionale;
  • diffusione di attrezzature sportive.

Chi può partecipare

Possono partecipare esclusivamente i Comuni con popolazione residente pari o inferiore a 50.000 abitanti e i capoluoghi di provincia con popolazione residente pari o inferiore a 20.000 abitanti.

Attenzione! Sarà possibile presentare una sola proposta di intervento relativa ad un solo impianto di proprietà pubblica nel territorio del Comune proponente.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 50.000.000 Euro

La richiesta di finanziamento per ciascuna iniziativa progettuale deve essere compresa entro il limite massimo previsto nelle soglie sotto individuate, con riferimento alla popolazione residente:

Popolazione residente: < 5.000
Contributo Massimo: 400.000 Euro

Popolazione residente: 5.000 ≤ x < 10.000
Contributo Massimo: 500.000 Euro

Popolazione residente: 10.000 ≤ x < 20.000
Contributo Massimo: 700.000 Euro

Popolazione residente: 20.000 ≤ x < 30.000
Contributo Massimo: 800.000 Euro

Popolazione residente: 30.000 ≤ x ≤ 50.000
Contributo Massimo: 1.000.000 Euro

Il finanziamento messo a disposizione dal Dipartimento per ciascuna iniziativa progettuale dovrà essere integrato, per una quota di cofinanziamento pari almeno al 15% della spesa complessiva, con fondi a carico del bilancio dell’ente proponente.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Per i bandi a sportello il fattore tempo è fondamentale. Generalmente, la dotazione finanziaria complessiva stanziata si esaurisce rapidamente: “le proposte di intervento verranno registrate e verificate in base all'ordine cronologico di presentazione; le risorse verranno, quindi, assegnate alle proposte che, pervenute entro i termini, avranno superato la fase istruttoria di ammissibilità e avranno raggiunto il “valore soglia” di cui al successivo art.10, fino ad esaurimento della dotazione finanziaria, e fatte salve eventuali ulteriori disponibilità”.

Verifica con attenzione che la tua proposta progettuale rispetti TUTTI i punti evidenziati all’Art. 5 (Contenuto delle proposte progettuali) a pag. 4 del bando.

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazioneadottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di predisposizione del progetto i criteri di valutazione ti guideranno per capire l’importanza che sarà necessario dare ai singoli aspetti della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza a quegli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art.10 (Valutazione dei progetti) e Art. 11 (Attribuzione dei punteggi), Pag. 8 e 9 e succ. del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 13 - Modalità di erogazione del finanziamento, pag. 11). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Sarà possibile presentare le istanze a partire dalle ore 12,00 del giorno 15 giugno 2022, sulla piattaforma informatica dedicata.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.