Azioni a sostegno dell'accreditamento e della certificazione di schemi di garanzia della qualità per i programmi di screening del cancro al seno, del colon-retto e della cervice uterina

Scadenza: 17 febbraio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma Salute (EU4 Health)

Dotazione Complessiva
€ 2.000.000
Co-finanziamento
60%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il programma EU4Health fornisce un supporto finanziario per implementare iniziative faro e azioni di sostegno per l’attuazione del Piano europeo per la lotta contro il cancro, che affronta l'intero percorso delle malattie oncologiche. Tra queste, lo screening del cancro è un’azione necessaria per la riduzione del rischio, in quanto consente di rilevare la malattia prima che il cancro diventi invasivo ed è, quindi, uno strumento importante per limitare la morbilità e migliorare i tassi di sopravvivenza di coloro che hanno sviluppato il cancro.

I Paesi membri hanno adottato misure significative per fornire servizi di screening del cancro alle loro popolazioni, ma le metodologie di screening utilizzate sono soggette ad un continuo sviluppo e pertanto dovrebbero essere accompagnate da valutazioni sulla qualità, sulla loro applicabilità e sulla economicità dei nuovi metodi. Questa garanzia sulla qualità a tutti i livelli dei programmi di screening può essere garantita solo se sono disponibili buone informazioni su benefici e sui rischi, risorse adeguate, follow-up con procedure diagnostiche complementari e trattamento di cura sugli screening positivi.

Il bando mira a sostenere gli Stati membri nell'attuazione di schemi di accreditamento e certificazione di garanzia della qualità per i programmi di screening dei tumori, per il follow-up e per la successiva diagnosi e cura, in accordo con le linee guida dell'Unione e con i sistemi di garanzia della qualità per i programmi di screening basati sulla popolazione.

Questa azione vuole migliorare la qualità e le prestazioni dell'intero percorso di screening per il cancro al seno e dovrebbe aprire la strada per affrontare i tumori del collo dell'utero e del colon-retto in successivi bandi. L'azione mira, inoltre, a ridurre la disparità di accesso ai programmi di screening di qualità garantita tra gli Stati Membri e al loro interno.

Interventi ammissibili

Le azioni finanziabili includono l'organizzazione, l'implementazione e la gestione delle attività di accreditamento e certificazione che facciano uso di linee guida per lo screening, la diagnosi e la cura del cancro al seno, al colon-retto e alla cervice uterina.

Il progetto dovrebbe includere le seguenti azioni:

  • Fase preparatoria (6 - 9 mesi) – Stabilire il modus operandi del progetto e la sua struttura interna, nonché le regole per garantire il miglior coordinamento del progetto, compresi i protocolli per gestire le future attività di accreditamento/certificazione, che saranno testati durante la seconda fase pilota del progetto. Le attività si avvarranno del supporto fornito dal Knowledge Centre on Cancer. In particolare il/i beneficiario/i definiranno gli enti e i servizi per il cancro al seno che parteciperanno alla fase pilota, tenendo conto della necessità di includere almeno il 30% dei servizi provenienti da aree territoriali/geografiche sottorappresentate, e/o quelli che ancora non hanno un processo di certificazione di accreditamento per l'intero percorso di cura del cancro al seno. Inoltre, i beneficiari dovranno garantire, ove possibile, la partecipazione alla fase pilota degli organismi di valutazione di conformità.
  • Fase Pilota (dopo la prima fase fino alla fine del progetto) – Organizzazione, coordinamento, attuazione, monitoraggio e raccolta dei risultati, valutazione degli schemi di certificazione e proposte di miglioramento.

I progetti dovrebbero avere una durata compresa tra 12 e 24 mesi (sono possibili proroghe, se debitamente motivate).

Data la complessità delle attività da finanziare nell'ambito di questo bando, la durata consigliata di un progetto è di 24 mesi, di cui 9 mesi saranno dedicati alla fase preparatoria.

Chi può partecipare

Possono partecipare gli enti pubblici e privati stabiliti in uno degli Stati membri dell’UE o in un Paese associato al programma EU4Health. È ammesso anche il coinvolgimento di Paesi che abbiano in corso negoziati per un accordo di associazione, solo nel caso in cui l'accordo entri in vigore prima della firma della sovvenzione (presumibilmente ottobre 2022).

In particolare, sono ammessi a partecipare:

  • organizzazioni della società civile (associazioni, fondazioni, ONG);
  • università e istituti di istruzione, istituti di ricerca, ospedali, reti di esperti e autorità - centri oncologici.

È possibile presentare domanda in forma singola o in partenariato. In caso di partenariato, le proposte devono essere presentate da un consorzio composto da almeno 3 soggetti appartenenti ad almeno 3 differenti Stati ammissibili.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 2.000.000 Euro

Contributo minimo per progetto: non specificato

Contributo massimo per progetto: non specificato

Quota di cofinanziamento: 60% delle spese ammissibili. Se il progetto risulta essere di utilità eccezionale, il contributo dell'Unione può raggiungere l'80% dei costi ammissibili.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Application form

Progamma Salute - Work programme 2021

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Consigli per la progettazione

I progetti dovrebbero tenere conto dei risultati dei progetti sostenuti da altri programmi di finanziamento dell'UE. Le sinergie e le complementarità devono essere descritte nelle proposte progettuali (Parte B della Application form).

I criteri di aggiudicazione del bando sono i seguenti:

  • Rilevanza (30 punti) - chiarezza e coerenza del progetto, delle azioni e degli obiettivi nella misura in cui corrispondono alle priorità del bando.
  • Qualità (60 punti) - in termini di:
    • progettazione(qualità tecnica della proposta progettuale; collegamenti logici tra i problemi individuati, i bisogni e le soluzioni proposte; metodologia di attuazione del progetto; fattibilità del progetto all'interno del lasso di tempo proposto; efficacia dei costi - 30 punti):
    • team di progetto e modalità di cooperazione (qualità del consorzio e del team; procedure appropriate e meccanismi di risoluzione dei problemi - 30 punti)
  • Impatto - effetto dei risultati del progetto sul target group previsto a lungo termine; strategia di diffusione adeguata per garantire la sostenibilità delle azioni; sostenibilità dei risultati dopo la fine del finanziamento UE - 10 punti.

Nella proposta progettuale dovranno essere specificati i seguenti indicatori:

  • Numero di centri per il cancro al seno coinvolti ne progetto
  • Numero di Stati membri UE/SEE rappresentati nel consorzio
  • Numero di organismi di valutazione della conformità coinvolti nel consorzio
  • Numero di centri per il cancro al seno che parteciperanno al progetto pilota
  • Numero di Stati membri dell'UE/SEE che partecipano al progetto pilota
  • Numero di organismi di valutazione della conformità partecipanti al progetto pilota
  • Numero di incontri effettuati nella prima fase
  • Tasso di soddisfazione dei partecipanti al progetto

Partenariato

Nell’ambito di questo bando saranno finanziati progetti realizzati da un Ente o da un Consorzio di soggetti che si occupano di servizi per il cancro al seno (BCS) o che rientrano tra gli organismi di valutazione della conformità.

Il beneficiario del finanziamento (almeno il capofila, in caso di più partner) deve avere esperienza in certificazione delle attività sanitarie e deve seguire l'approccio di certificazione accreditato dalla Commissione Europea. L'accettazione scritta a seguire questo approccio alla certificazione deve essere allegato alla proposta.

Consigli generali

  • Vi invitiamo a leggere attentamente il bando e tutta la documentazione allegata, in particolare il Modello di Grant Agreement commentato, che vi aiuterà a comprendere meglio l’impostazione da dare al progetto e le sue regole di attuazione.
  • Nel Online Manual potrete trovare tutte le procedure per la registrazione e l’invio delle proposte progettuali tramite il Portale della Commissione Europea - EU Funding & Tenders Portal.
  • Non aspettare fino alla fine — Completa la tua domanda con sufficiente anticipo rispetto alla scadenza per evitare problemi tecnici dell'ultimo minuto.
  • Registrazione — Prima di presentare la domanda, tutti i beneficiari e i partner del progetto devono essere registrati sul Participant Portal. Il codice identificativo del partecipante (PIC) è obbligatorio per ciascun partner.
  • Le proposte sono limitate a un massimo di 70 pagine (Parte B). I valutatori non prenderanno in considerazione eventuali pagine aggiuntive.
Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.