Azioni volte al rafforzamento delle competenze ed all’accompagnamento al lavoro dei soggetti vulnerabili

Scadenza
28 gennaio 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

POR FSE 2014-2020 Regione Trentino Alto Adige, provincia autonoma di Bolzano, Asse II – Priorità di investimento 9i – Obiettivo specifico 9.2 “Incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro delle persone maggiormente vulnerabili”

Vai al bando
Pubblicato sulla piattaforma il 17 Gennaio 2020
-358 giorni alla scadenza del bando

Finalità

Il presente bando finanzia azioni integrate di orientamento, formazione e servizi di accompagnamento all’inserimento nel mercato del lavoro anche accompagnate da indennità per la partecipazione rivolte alle persone a rischio di esclusione, marginalità e discriminazione. Ha la finalità di facilitare l’integrazione delle persone più vulnerabili, che trovano difficoltà ad entrare nel mercato del lavoro per condizioni intrinseche di svantaggio, come i disabili, i soggetti affetti da dipendenze, i soggetti sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria e gli ex detenuti, le vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione, i migranti (compresi i richiedenti asilo), i beneficiari di protezione internazionale e sussidiaria o titolari di permessi di soggiorno per casi speciali previsti dalla normativa, i minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età, gli appartenenti a minoranze etniche riconosciute e le persone senza fissa dimora. Il sostegno è diretto ad azioni integrate di rafforzamento delle competenze e di accompagnamento verso la piena occupazione, attraverso servizi di formazione e servizi personalizzati di orientamento͘

Interventi ammissibili

Con il presente bando si finanziano le azioni di rafforzamento delle competenze. Sono ammissibili a finanziamento pubblico interventi di formazione destinati ai soggetti elencati sopra. In linea generale, tali interventi devono essere progettati in stretto raccordo con i fabbisogni professionali espressi dal territorio ed i fabbisogni dei diversi target di destinatari.

Con riferimento ai soggetti sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria, gli interventi e le relative modalità attuative dovranno essere progettati previo accordo formale con l’amministrazione penitenziaria da cui dipendono i soggetti (struttura di detenzione, Ufficio Esecuzione Penale EsternaUEPE) e con l’USSM (Ufficio Servizio Sociale Minorenni) per i minori stranieri non accompagnati.

Con riferimento ai migranti (compresi i richiedenti asilo), beneficiari di protezione internazionale e sussidiaria o titolari di permessi di soggiorno per casi speciali previsti dalla normativa, minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età ospitati all’interno di appositi centri di accoglienza, gli interventi e le relative modalità attuative dovranno essere progettati previo accordo formale con l’ente gestore del centro di accoglienza. In caso di spostamento del destinatario in altra struttura nel corso dell’attuazione del progetto si richiede la presentazione del nuovo accordo con il centro di accoglienza a cui è stata destinata la persona interessata.

Gli interventi devono mirare afornire una formazione finalizzata all’acquisizione di competenze riferibili a specifici ambiti professionali, prevedendo il trasferimento di competenze tecnico-professionali e favorendo il potenziamento delle competenze trasversali necessarie per l’inserimento e la permanenza nel mercato del lavoro, oppure mirare al trasferimento e/o potenziamento delle competenze chiave per l’apprendimento permanente con specifica attenzione riservata alla comunicazione nelle lingue straniere, alle competenze sociali e civiche.

 

Ciascun intervento potrà prevedere più percorsi formativi, di durata anche diversa:

- Il numero minimo di partecipanti per ciascun intervento è pari a 8

- Il numero dei partecipanti per ciascun percorso formativo deve essere almeno pari a 3

- Non sono ammessi uditori.

Gli interventi dovranno avere una durata pro capite percorso minima pari a 200 ore e potranno prevedere una durata complessiva di massimo 1500 ore.

Sono ammesse esclusivamente le seguenti tipologie di attività formative:

- Aula e/o laboratorio

- Formazione individualizzata

- Stage

- Attività di orientamento, supporto e accompagnamento (con esclusivo riferimento alle seguenti categorie: orientamento, supporto personale e formativo).

- Viaggi studio e visite didattiche;

 

La componente di stage non è obbligatoria; tuttavia, laddove sia prevista, deve essere almeno pari al 20% della durata della formazione

La formazione individualizzata è ammessa fino ad un massimo del20% delle ore di aula e/o laboratorio.

I viaggi studio e le visite didattiche sono ammessi fino a un massimo del 10% delle ore di aula e/o laboratorio.

L’orientamento è ammesso fino ad un massimo del 20% della durata progettuale

Le attività di supporto personale e formativo devono svolgersi in parallelo alle altre attività formative previste e potranno arrivare fino al 40% della durata complessiva.

Chi può partecipare

Possono richiedere un finanziamento a valere sul presente bando gli enti di formazione già accreditati oppure che hanno presentato apposita domanda di accreditamento entro la scadenza prevista per la presentazione dei progetti del bando. La conclusione della procedura di accreditamento dovrà avvenire in ogni caso entro la data di avvio delle attività formative.

Attenzione! Ciascun ente può presentare fino ad un massimo di cinque progetti in qualità di unico soggetto proponente ed attuatore o in partenariato con altri soggetti.

Possono beneficiare delle attività previste dalle proposte progettuali i soggetti in età lavorativa, residenti o domiciliati in Provincia autonoma di Bolzano, che si trovano in una situazione di non occupazione e che appartengono ad almeno uno dei gruppi vulnerabili di seguito in elenco:

- Disabili

- Soggetti affetti da dipendenze

- Soggetti sottoposti a provvedimenti dell’autorità giudiziaria

- Ex detenuti

- Vittime di violenza, di tratta o grave sfruttamento e a rischio di discriminazione

- Migranti (compresi i richiedenti asilo)

- Beneficiari di protezione internazionale e sussidiaria o titolari di permessi di soggiorno per casi speciali previsti dalla normativa

- Minori stranieri non accompagnati prossimi alla maggiore età

- Minoranze etniche riconosciute

- Persone senza fissa dimora.

Attenzione! I destinatari che appartengono ai gruppi vulnerabili elencati possono partecipare a un unico intervento tra quelli finanziati nell’ambito del presente bando e ad un unico percorso tra quelli previsti nell’ambito del medesimo intervento.
Sono esclusi i destinatari iscritti a percorsi di istruzione e formazione per l’assolvimento dell’obbligo formativo.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria totale a valere sul presente bando ammonta a 6.000.000 Euro.

L'avvio delle attività formative deve avvenire entro 90 giorni dalla sottoscrizione della convenzione.
Per l'intervento di formazione e orientamento nel suo complesso il costo ora/formazione (importo pubblico al netto dei costi direttamente connessi ai partecipanti, inclusi quelli relativi all'indennià di partecipazione, fatto durata complessiva dell'intervento) massimo ammissibile è pari a 250,00 Euro.

Link e Documenti

Bando

Pagina web per documenti e formulari

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Vai al bando
Pubblicato sulla piattaforma il 17 Gennaio 2020
-358 giorni alla scadenza del bando
Hai bisogno di supporto?
Affidati ai nostri esperti per una consulenza personalizzata