Brevetti+ - Progetti di valorizzazione dei brevetti

Scadenza: Fino ad esaurimento risorse
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Ministero dello Sviluppo Economico - Invitalia

Dotazione Complessiva
€ 30.000.000
Finanziamento Massimo
€140.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il bando intende favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese, attraverso la concessione ed erogazione di incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Interventi ammissibili

Il contributo è finalizzato all’acquisto di servizi specialistici correlati e strettamente connessi alla valorizzazione economica del brevetto e funzionali alla sua introduzione nel processo produttivo ed organizzativo dell’impresa proponente, al fine di accrescere la capacità competitiva della stessa. 

L’incentivo può finanziare l’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • progettazione, ingegnerizzazione e industrializzazione;
  • organizzazione e sviluppo;
  • trasferimento tecnologico.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di accesso alle agevolazioni le PMI (anche di nuova costituzione) aventi sede legale ed operativa in Italia, che soddisfino una delle seguenti condizioni:

  • siano titolari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 01/01/2019 ovvero titolari di una licenza esclusiva trascritta all’UIBM di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 01/01/2019;
  • siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 01/01/20 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 01/01/2020, con il relativo rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità di una precedente domanda nazionale di brevetto, purché la domanda nazionale di priorità non sia stata già ammessa alle agevolazioni Brevetti+ di cui ai precedenti bandi. 

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 30.000.000 Euro (di cui 10.000.000 di risorse PNRR)

Contributo massimo per progetto: 140.000 Euro

Quota di co-finanziamento: 80% della spesa ammissibile

Il suddetto limite è elevato al 100% per le imprese beneficiarie che al momento della presentazione della domanda risultavano contitolari – con un Ente Pubblico di Ricerca (Università, Enti di Ricerca e IRCCS) – della domanda di brevetto o di brevetto rilasciato ovvero titolari di una licenza esclusiva avente per oggetto un brevetto rilasciato ad uno dei suddetti Enti pubblici, già trascritta all’UIBM, senza vincoli di estensione territoriali.

Una quota pari al 40% delle risorse finanziarie derivanti dal PNRR, pari a 4.000.000, è destinata alle Regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. 

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

FAQ

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

+++ ATTENZIONE: Alle ore 13.24 e 59 secondi del 27/09/2022 lo sportello Brevetti+ è stato chiuso per esaurimento della dotazione finanziaria complessiva.+++

Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 27 settembre 2022. Attenzione! Non ci sono scadenze: Invitalia valuta le domande in base all’ordine di arrivo, fino ad esaurimento dei fondi.

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 8, pagg. 20-22 del bando).

Si consiglia di leggere attentamente l’Art. 6, pagg. 18-20 del bando in riferimento alle spese ammissibili, ossia tutti quei costi che possiamo imputare al budget di progetto.

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 10, pagg. 25-26 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Per i bandi a sportello il fattore tempo è fondamentale. Generalmente, la dotazione finanziaria complessiva stanziata si esaurisce rapidamente. Puoi chiamare il numero 848.886.886 o consultare la pagina web di Invitalia dedicata a Brevetti+ per accertarti che siano ancora disponibili fondi.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.