Bando Condivisione assistenza domiciliare. Progetti per favorire una nuova visione di assistenza agli anziani

Lavoro, Inclusione sociale, Terzo Settore
Salute, Sicurezza Alimentare, Consumatori
Associazioni
Cooperative
Imprese sociali
Fondazioni
Toscana
Scadenza
14 ottobre 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Fondazione CR Firenze

Dotazione Complessiva
€ 250.000
Finanziamento Massimo
€ 50.000
Vai al bando

Finalità

Le trasformazioni del contesto socioeconomico e demografico italiano degli ultimi vent’anni, il progressivo invecchiamento della popolazione, la trasformazione strutturale della famiglia e delle reti sociali di prossimità, rendono necessario intervenire in via sussidiaria al fine di supportare la cura delle persone anziane.

Le recenti vicende legate alla pandemia causata dal Covid 19 hanno ulteriormente portato in evidenza quale possa essere la fragilità degli anziani, soprattutto se affidati a strutture, e che una soluzione di vita indipendente grazie ad un processo di assistenza condivisa, ma che garantisca maggiormente il distanziamento sociale, possono essere una valida risposta per anziani e loro familiari. Il bisogno di identificare nuovi percorsi di assistenza, secondo una logica diversa di welfare, appare alla luce di quanto sopra riportato particolarmente importante.

Il Bando intende favorire l’offerta di un servizio di cura alternativo che garantisca:

  • una maggiore copertura assistenziale e costi più sostenibili per le famiglie rispetto ai servizi tradizionali di assistenza domiciliare;
  • maggiore qualità professionale e costi del servizio sostenibili rispetto all’assistenza non qualificata (c.d. “badantato”);
  • l’introduzione delle nuove tecnologie a supporto delle azioni di condivisione delle cure domiciliari, monitoraggio, domotica e socializzazione degli anziani.

Interventi ammissibili

In particolare, il bando finanzia progetti pensati per rispondere alle seguenti questioni:

 

  • a fronte di una diffusa situazione di solitudine delle persone anziane e di disgregazione dei legami familiari, promuovere la socialità degli anziani, l’invecchiamento attivo, favorire lo sviluppo di relazioni di buon vicinato e in ultima analisi dare il via all’empowerment della comunità grazie allo sviluppo di beni relazionali sulla base della reciprocità;
  • a fronte di sempre maggiori difficoltà di conciliare i tempi di vita, di lavoro e di cura della famiglia alleggerire il carico delle famiglie con anziani fragili;
  • evitare istituzionalizzazioni premature o inappropriate, favorendo la permanenza delle persone anziane fragili a domicilio;
  • scoraggiare una maggior diffusione del lavoro nero nell’ambito delle forme private di assistenza e cura;
  • qualificare il lavoro privato di cura domiciliare;
  • consentire un risparmio economico grazie al ricorso ad economie di scala (cure domiciliari condivise) e alla possibilità di ottimizzare i tempi con l’uso di dell’ICT (telefonia, domotica, piattaforme) di supporto al nuovo modello assistenziale

Ambito territoriale: Comune di Firenze

Chi può partecipare

Possono proporre progetti:

  • Organizzazioni di volontariato e Associazioni di Promozione Sociale iscritte nei relativi registri,
  • ONLUS sia di diritto che per opzione
  • Cooperative Sociali
  • Imprese Sociali.

Tali soggetti del Terzo settore potranno candidarsi singolarmente o come Reti, ma in tal caso la richiesta dovrà essere presentata dal solo Capofila della rete.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 250.000 Euro

I partecipanti potranno presentare un solo progetto e il contributo richiedibile non potrà essere superiore a 50.000 Euro.

Agli assegnatari verrà erogato un contributo che coprirà – a seconda della valutazione – l’intera cifra richiesta o una quota parte di essa.

Link e Documenti

Pagina web per documenti e formulari

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Al momento della progettazione si consiglia di prendere in considerazione i criteri di valutazione elencati a pag. 7 del bando. Ai criteri di valutazione non stati associati punteggi, di conseguenza non siamo in grado di stabilire quale criterio sia prioritario. Ad ogni modo, è sempre valutato in maniera positiva il presentarsi con una rete di soggetti valida che abbia un’adeguata capacità operativa e finanziaria per gestire un progetto.

Per richieste di approfondimento sui contenuti del Bando:

Email: solidarieta@fondazionecrfirenze.it
Tel. 055 5384591 / 915
lunedì a venerdì, ore 9.00 – 13.00 e 15.00 – 17.00

Per problemi tecnicirelativi alla procedura tecnica di inserimento della domanda nel sistema ROL, è possibile contattare l’Help desk :

Email: assistenzarol17@strutturainformatica.com / Tel. 051 0938317
Attivi da lunedì a venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 19.00

Dotazione Complessiva
€ 250.000
Finanziamento Massimo
€ 50.000
Vai al bando
Hai bisogno di supporto?
Affidati ai nostri esperti per una consulenza personalizzata