Scadenza
20 dicembre 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Fondazione Tercas

Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile
Richiesta esperienza minima nella progettazione.

Finalità

Attraverso il bando la Fondazione Tercas, consapevole dell’importanza di un sistema educativo efficace e di qualità, intende favorire la realizzazione di progetti nella provincia di Tramo che tendano a riportare il sistema scolastico locale a livelli adeguati, sostenendo lo sviluppo economico e sociale del Paese.

Interventi ammissibili

Il bando finanzia progetti che prevedano:

  • percorsi individuali e di gruppo, finalizzati al recupero e consolidamento degli apprendimenti e delle competenze, compromessi dalla lunga fase pandemica;
  • attività didattiche specifiche destinate alla ri-elaborazione dell’esperienza e del vissuto personale sperimentati nei mesi del forzato isolamento domestico, per la comprensione e il superamento degli esiti psicologici ed emotivi;
  • progetti e percorsi esperienziali finalizzati alla promozione della socialità e della relazione interpersonale, per la costruzione di un ambiente scolastico collaborativo e prosociale, per superare l’individualismo generato e consolidato dal forzato e prolungato isolamento conseguente alla didattica a distanza;
  • attività di osservazione e rilevazione dei comportamenti “disorientati”, emergenti nel vissuto scolastico e nei processi di apprendimento, al fine di fornire orientamento e tutoraggio psicologico, per una corretta integrazione nel contesto scolastico;
  • progetti finalizzati all’ampliamento dell'offerta formativa, centrata su attività che promuovano l'educazione al culto della bellezza e dell'armonia, nella percezione del sé e degli altri, con particolare riguardo a:
    • attività artistiche (musica, canto, teatro, cinema, ecc.);
    • attività sportive individuali e di gruppo;
    • attività di esplorazione guidata per la conoscenza del territorio, l’educazione all'ecosostenibilità e la valorizzazione e conservazione delle risorse naturali;
  • percorsi di educazione civica, con particolare attenzione al tema dell'educazione alla salute;
  • percorsi educativi e didattici finalizzati all’educazione alla parità di genere, con particolare riguardo alla realizzazione di attività di educazione/istruzione nelle materie STEM (Technology Engineering and Mathematics) volte a incoraggiarne lo studio, in particolar modo da parte delle bambine e delle ragazze;
  • iniziative finalizzate a favorire l’acquisizione di competenze ed esperienze pratiche che consentano il consolidamento delle conoscenze acquisite con lo studio, in collegamento con il sistema delle imprese del territorio;
  • azioni volte a migliorare l’orientamento scolastico, con particolare riferimento alla scuola secondaria superiore ed al percorso universitario, e/o al lavoro;
  • didattica inclusiva nei contesti caratterizzati dalla presenza di alunni con Bisogni Educativi Speciali.

Tutti i progetti devono essere realizzati nella provincia di Teramo, nell’anno scolastico 2021/2022.

Chi può partecipare

Il Bando è rivolto esclusivamente ad istituti di istruzione pubblici e paritari della Provincia di Teramo,organizzati e formalmente costituiti, che operano stabilmente nel settore cui è rivolta l’erogazione da almeno 1 anno.

A ciascun soggetto è consentito avanzare una sola proposta, mediante compilazione e invio on-line della domanda di contributo previa registrazione nell’Area Riservata. Ai soggetti diversi dagli Enti appartenenti alla Pubblica Amministrazione è richiesto, altresì, l’invio dei seguenti allegati:

  • copia dell’atto costitutivo e dello statuto;
  • idonea documentazione attestante l’assenza dello scopo di lucro, qualora non sancita dallo Statuto;
  • elenco completo dei soggetti promotori, fondatori e/o associati e delle persone che ricoprono cariche statutarie nell’organizzazione del soggetto richiedente;
  • copia dell’ultimo bilancio approvato, o, per i soggetti che non sono tenuti ad approvarlo o non l’hanno ancora approvato, un rendiconto economico dettagliato dell’ultimo anno di attività;
  • documentazione idonea a comprovare il possesso dei requisiti di cui all’articolo 4, comma 3, del Regolamento;
  • eventuale documentazione attestante l’iscrizione in appositi albi ed elenchi, al fine di dimostrare le eventuali dichiarazioni rese nella scheda anagrafica del soggetto proponente.

Entità del contributo

L’importo del contributo verrà definito in base al progetto proposto. La Fondazione non definisce importi minimi o massimi da rispettare nella concessione dei contributi.

Le idee progettuali saranno valutate dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione, che provvederà a selezionare le proposte progettuali maggiormente rispondenti agli obiettivi della Fondazione.

La Fondazione comunicherà ai soggetti proponenti delle idee selezionate l’importo massimo finanziabile, invitando gli stessi ad elaborare e presentare un progetto “esecutivo”.
La Fondazione potrà, altresì, invitare 2 o più soggetti proponenti ad elaborare un unico progetto, nel caso le rispettive idee presentino elementi di complementarietà, individuando tra essi un soggetto capofila, responsabile dell’attuazione dell’intera iniziativa.
Le idee selezionate potranno, inoltre, essere oggetto di attuazione diretta da parte della Fondazione ovvero di realizzazione congiunta con il soggetto proponente.
I progetti “esecutivi” saranno, in ogni caso, oggetto di un nuovo esame, autonomo e distinto rispetto alla valutazione delle idee preliminari; la sola selezione dell’idea non vincola, pertanto, la Fondazione rispetto alla concessione del finanziamento o all’attuazione del progetto. In caso di valutazione positiva anche del progetto “esecutivo”, la Fondazione provvederà a comunicarne l’esito al soggetto proponente; il rapporto tra le parti sarà regolato da apposita convenzione.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si evidenzia che per presentare una domanda di contributi è sufficiente disporre di un progetto di massima.Solo nel caso il progetto venga selezionato avrà inizio un confronto con la Fondazione e sarà richiesto di inviare un progetto esecutivo.

È importante in fase di candidatura fornire gli elementi necessari a provare di essere in grado di perseguire con efficacia ed efficienza gli obiettivi delle iniziative proposte, in termini di competenza, professionalità, reputazione e capacità di partnership.

Si fa presente che la Fondazione provvede all’erogazione dei contributi stanziati solo dopo la concreta attuazione dei progetti, sulla base della presentazione di formale richiesta di erogazione, sottoscritta dal legale rappresentante del beneficiario, accompagnata dalla documentazione consuntiva descritta nel vademecum per la rendicontazione dei progetti. Nello stesso documento sono indicate le voci di costo non ammissibili a cui si consiglia di prestare particolare attenzione anche in fase di definizione delle attività progettuali.

Per avere una visione più completa delle attività svolte dalla Fondazione e del suo modus operandi si consiglia di consultare il Regolamento dell’Attività Istituzionale della Fondazione.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile
Richiesta esperienza minima nella progettazione.
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti