Scadenza: 4 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per la Trasformazione Digitale

Dotazione Complessiva
€ 356.000.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

L’iniziativa si inserisce nella Missione 1 Componente 1 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), nell’ambito dell’Investimento 1.4 “servizi e cittadinanza digitale”, parte della Misura 1.4.1. “Esperienza del cittadino nei servizi pubblici”. Obiettivo di quest’ultima è di migliorare l’esperienza dei cittadini nella fruizione di siti e servizi digitali, grazie all’adozione di modelli standard che favoriscano accessibilità, efficacia e inclusività, risultando in una maggiore equità per tutti i cittadini.

Il fine del bando è di mettere a disposizione dei cittadini interfacce coerenti, fruibili e accessibili, secondo il modello di sito comunale, e in conformità con le Linee guida emanate ai sensi del CAD e l’e-government benchmark relativamente agli indicatori della ‘user-centricity’ e della trasparenza, come indicato dall’Egovernment benchmark Method Paper 2020-2023.

Interventi ammissibili

Il bando intende finanziare la realizzazione degli interventi di miglioramento dei siti web dei Comuni e di eventuali servizi digitali per il cittadino secondo modelli e sistemi progettuali comuni. Sono ammissibili a contributo tutte le attività di miglioramento avviate a decorrere dal 1° febbraio 2020.

Si dovrà obbligatoriamente implementare il modello per il sito dei Comuni (“Pacchetto cittadino informato”), attraverso le modalità descritte nel paragrafo “Implementazione di sito comunale” (Cfr. pagg. 7-8 dell’allegato 2).

Il modello di sito comunale che si dovrà utilizzare come guida, comprende due strumenti fondamentali: l’architettura dell’informazione del sito comunale e i template html del sito comunale:

  • L’architettura dell’informazione del sito comunale.Quest’ultimo definisce e organizza le informazioni contenute all’interno del sito di un Comune, e rappresenta la guida per la realizzazione delle strutture di front-end e di back-end del sito stesso. L’architettura contiene indicazioni sulla gerarchia delle pagine di primo e secondo livello, sui content type, sui sistemi di navigazione e sulle tassonomie per tutte le aree del sito di un Comune. L’architettura non contiene una descrizione dettagliata delle caratteristiche dei singoli servizi digitali di un Comune, ma una struttura standard di presentazione di un servizio digitale per il cittadino (scheda servizio) fino alla sua parte informativa.
  • I template html del sito comunale. Il modello di sito comunale è stato tradotto in una serie di template HTML già pronti all’uso e validati in termini di accessibilità e conformità alle linee guida emanate ai sensi del CAD, in cui ogni Comune può inserire i propri contenuti specifici secondo quanto previsto nell’architettura dell’informazione. L’ente realizzerà e pubblicherà il proprio sito comunale attraverso l’eventuale uso di fornitori esterni, sia in caso di adesione al Pacchetto cittadino informato, sia in caso di adesione al Pacchetto cittadino attivo.

Chi può partecipare

Possono partecipare esclusivamente i Comuni. Si potrà presentare una sola domanda.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 356.000.000 Euro

L’importo del contributo sarà forfettario e determinato in funzione:

  • della tipologia degli interventi previsti;
  • della classe di popolazione residente in riferimento al Comune candidato.

La classe di popolazione residente di appartenenza del Comune è determinata sulla base dei dati ISTAT 2021.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Allegato 2

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Aggiornamento 12 ottobre 2022. Con questa notizia è stato comunicato per questa misura l'innalzamento della dotazione finanziaria, la scheda della misura è aggiornata a questa data con l'ultima notizia ufficiale.

Attenzione! Le attività di progettazione e sviluppo comprese nel processo di adesione ai modelli standard di sito comunale e servizi digitali dovranno essere eseguite nei seguenti termini (Cfr. pag.4 dell’allegato 2):

Per i Comuni fino a 5.000 abitanti:

  • massimo 6 mesi (180 giorni) per la contrattualizzazione del fornitore dalla data di notifica del decreto di finanziamento;
  • massimo 9 mesi (270 giorni) per la conclusione delle attività, a partire dalla data di contrattualizzazione del fornitore.

Per i Comuni con più di 5.000 abitanti:

  • massimo 9 mesi (270 giorni) per la contrattualizzazione del fornitore dalla data di notifica del decreto di finanziamento;
  • massimo 12 mesi (360 giorni) per la conclusione delle attività, a partire dalla data di contrattualizzazione del fornitore.

Le attività si intendono concluse al momento in cui:

  • il sito e gli eventuali servizi selezionati in fase di adesione risultano disponibili online;
  • è stata compilata la checklist di conformità indicata nel paragrafo Verifica della conformità.

Prenditi del tempo per leggere con cura in materiali di supporto indicati nel bando (Cfr. pagg. 5-6 dell’allegato 2). Il bando, per facilitare l’adeguamento agli standard per il sito web istituzionale, propone una serie di documenti utili che risulta importante consultare ai fini del perseguimento degli obiettivi progettuali attesi.

Riguardo le raccomandazioni (Cfr. pagg 8-9 dell’allegato 2) indicate nell’allegato 2, restano valide le indicazioni di legge in materia di amministrazione digitale, le linee guida e le buone pratiche!

Hai bisogno di ulteriori chiarimenti o di un supporto? Prendi contatto diretto con l’ente finanziatore collegandoti a questo link.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.