Scadenza
1 ottobre 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Consiglio Europeo – European Youth Foundation (EYF)

Dotazione Complessiva
€ 750.000
Finanziamento Massimo
€ 25.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio
Richiesta media/consolidata esperienza nella progettazione.

Finalità

L’European Youth Foundation (EYF) è un fondo istituito nel 1972 dal Consiglio Europeo per fornire sostegno finanziario ed educativo alle attività giovanili europee.

L'EYF offre finanziamenti per costi amministrativi generali sostenuti dalle ONG giovanili, hanno validità di 2 anni consecutivi e sono disponibili ogni 2 anni.

Interventi ammissibili

La sovvenzione si basa sul programma strategico a lungo termine dell'organizzazione.

Ad ogni organizzazione/rete viene attribuito un punteggio sulla base della valutazione dell'approccio strategico e del piano di attività dell'organizzazione/rete richiedente in relazione alle priorità definite dal Consiglio Congiunto Giovani per il biennio in questione.

Per il 2022-2023, il Consiglio Congiunto Giovani ha concordato 4 priorità:

  • Rivitalizzare la democrazia pluralistica;
  • Accesso dei giovani ai diritti;
  • Vivere insieme in società pacifiche e inclusive;
  • Lavoro giovanile.

Ogni priorità è espressa attraverso un risultato atteso e diversi orientamenti di programma, consultabili al seguente link.

Vengono considerate come supporto alle attività internazionali:

  • una sovvenzione per un'attività internazionale una tantum;
  • una sovvenzione EYF per un piano di lavoro annuale (sarà preso in considerazione il numero di attività internazionali all'interno di un piano di lavoro fino a un massimo di 2 per piano di lavoro);
  • una sessione di studio nel programma dei Centri Giovanili Europei (Strasburgo o Budapest) durante il triennio di riferimento.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di finanziamento le ONG giovanili internazionali degli Stati membri del Consiglio d'Europa (con filiali presenti in almeno sette Stati membri della European Youth Foundation) e reti internazionali (composte da almeno sette organizzazioni di almeno sette Stati membri della European Youth Foundation), nonché i firmatari della Convenzione culturale europea: Bielorussia, Kazakistan e Santa Sede.

Le ONG e le reti di associazioni devono possedere i seguenti requisiti:

  • avere una struttura europea o un segretariato europeo;
  • aver ricevuto sostegno nei 3 anni precedenti (periodo di riferimento: 2019, 2020 e 2021) per almeno 3 attività internazionali (borsa di studio EYF o sessione di studio nel programma annuale dei Centri Giovanili Europei);
  • aver ricevuto contributi EYFin almeno 2 dei 3 anni del periodo di riferimento.

Un'organizzazione/rete internazionale non è ammissibile se:

  • è stato sostenuto solo per sessioni di studio nel periodo di riferimento;
  • non ha ricevuto alcun contributo EYF negli ultimi due anni del periodo di riferimento (2018 e 2019);
  • ha ricevuto sovvenzioni EYF per un solo anno durante il periodo di riferimento.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 750.000 Euro(per ciascuna annualità)

Contributo massimo per progetto: 25.000 Euro (per due annualità è pari a 50.000 Euro)

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

(Structural grant forms)

Pagina Web Structural Grant

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! È fondamentale che il progetto dimostri attinenza alle priorità politiche indicate nel bando! Prendi del tempo per analizzare le politiche richiamate e proponi un progetto che contribuisca al loro raggiungimento.

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire l’importanza che sarà necessario dare ai singoli aspetti della proposta progettuale. Bisognerà dare maggiore rilevanza agli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto.

Rispetto dei criteri di eleggibilità delle proposte. Nella fase di valutazione ci sono due step: il primo è la valutazione dei criteri di eleggibilità e il secondo è la qualità della proposta. Le statistiche a disposizione ci dicono che il 10% delle proposte non arrivano alla valutazione sulla qualità del progetto perchè i criteri di eleggibilità non vengono soddisfatti. Fate, dunque, molta attenzione ai criteri di ammissibilità stabiliti nel bando e accertatevi di esserne in linea dal punto di vista amministrativo, territoriale e finanziario.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Dotazione Complessiva
€ 750.000
Finanziamento Massimo
€ 25.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio
Richiesta media/consolidata esperienza nella progettazione.
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti