Scadenza: 30 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Unioncamere Lombardia, Camere di Commercio di Pavia, Brescia e Varese

Dotazione Complessiva
€ 2.950.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

Le Camere di Commercio di Brescia, Pavia e Varese per prevenire le crisi di liquidità delle Micro, Piccole e Medie Imprese del proprio territorio, promuovono una misura dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a migliorare le condizioni di accesso al credito, intervenendo con contributi a fondo perduto per l’abbattimento tassi sia su finanziamenti per la liquidità, sia su finanziamenti per investimenti, così da supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e a investire per il rilancio del business.

Interventi ammissibili

Il sostegno consiste in contributi per l’abbattimento del tasso di interesse applicato ai finanziamenti di istituti di credito (banche) e/o Confidi iscritti nell’elenco di cui all’art. 112 bis TUB ovvero all’albo unico di cui all’art. 106 TUB, come modificato dal D.Lgs. 13 agosto 2010 n. 141, per operazioni di liquidità e di investimento.

La domanda di contributo può essere presentata:

A) direttamente dall’impresa;
B) per il tramite di un Confidi dal quale l’impresa ha ottenuto l’eventuale garanzia ed il supporto all’istruttoria della pratica di finanziamento da un istituto di credito.

Chi può partecipare

Possono accedere ai contributi le MPMI delle province di Brescia, Pavia e Varese.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 2.950.000 Euro

  • Brescia: 1.500.000 Euro
  • Pavia: 1.000.000 Euro
  • Varese: 450.000 Euro

Attenzione! Per quanto riguarda l’importo e le caratteristiche del contributo: il contratto di finanziamento agevolabile, con data di stipula a partire dal 1° gennaio 2022, deve avere le caratteristiche indicate a pag. 5 del bando.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! L’assegnazione del contributo avverrà con procedura “a sportello” con prenotazione delle risorse secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta e fino ad esaurimento delle risorse a disposizione.Per i bandi a sportello il fattore tempo è fondamentale. Generalmente, la dotazione finanziaria complessiva stanziata si esaurisce rapidamente. Puoi inviare un quesito per accertarti che siano ancora disponibili fondi.

L’Ente ha predisposto delle FAQ in accompagnamento al bando. Controlla periodicamente il portale per verificare l'eventuale pubblicazione di nuove FAQ.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.