Bando per il sostegno ad attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno

Scadenza: 28 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Valle D’Aosta

Dotazione Complessiva
€ 283.000
Finanziamento Massimo
€700.000
Co-finanziamento
70%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando ha la finalità di migliorare la conoscenza dei prodotti tutelati dai regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario o nazionale anche al fine di valorizzare gli aspetti economici e commerciali delle singole produzioni, ponendosi i seguenti obiettivi:

  • informare, promuovere e generare fiducia nei consumatori circa le caratteristiche delle produzioni di qualità;
  • promuovere il riconoscimento del valore qualitativo dei prodotti tutelati e certificati da sistemi di qualità;
  • valorizzare i caratteri distintivi del territorio e il legame prodotto-territorio;
  • ampliare e valorizzare il mercato di tali prodotti, migliorandone la riconoscibilità nel mercato interno.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili al sostegno le spese sostenute dai beneficiari a decorrere dal giorno successivo la presentazione della domanda di aiuto, per la realizzazione delle seguenti attività:

  • pubblicazioni e prodotti multimediali;
  • realizzazione di immagini fotografiche e video a scopo promozionale;
  • realizzazione e sviluppo di siti web, limitatamente alle attività di informazione e promozione;
  • costi per cartellonistica e affissioni;
  • realizzazione di campagne ed eventi promozionali, comprese eventuali degustazioni e il materiale promozionale divulgativo distribuito allo stesso scopo;
  • realizzazione di seminari, incontri, workshop,quali: spese per affitto e allestimento delle sale, compensi per i relatori, compensi per interpretariato, spese per la realizzazione del materiale informativo relativo all’evento;
  • acquisto di spazi pubblicitari e pubbliredazionali, pubblicità su media e su piattaforma internet;
  • organizzazione e partecipazione a fiere e mostre, quali: quote di iscrizione, affitto e allestimento dello stand, trasporto dei prodotti e dei materiali, costi del personale addetto fino ad un massimo di tre unità comprensivi di spese di viaggio, vitto e alloggio;
  • diffusione di conoscenze scientifiche e tecniche sui prodotti dei regimi di qualità;
  • spese tecniche generali.

Durata del progetto: gli interventi devono essere conclusi e rendicontati entro 24 mesi dalla data di notifica di concessione dell’aiuto.

Chi può partecipare

Beneficiari del bando sono le associazioni di produttori, costituite in qualsiasi forma giuridica, che siano coinvolte attivamente in uno o più regimi di qualità previsti dalla sottomisura 3.1, ossia:

  • Regolamento (UE) n. 1151/2012 sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e agroalimentari (quali DOP e IGP, ad esempio Fontina DOP, Fromadzo DOP, Vallée d’Aoste Lard d’Arnad DOP, Vallée d’Aoste Jambon de Bosses DOP); ivi compresa l’indicazione facoltativa di qualità “prodotto di montagna”;
  • Regolamento (CE) n. 834/2007 relativo alla produzione biologica e all’etichettatura dei prodotti biologici e che abroga il regolamento (CEE) n. 2092/91;
  • Regolamento (CE) n. 110/2008 relativo alla definizione, alla designazione, alla presentazione, all’etichettatura e alla protezione delle indicazioni geografiche delle bevande spiritose;
  • Regolamento (CEE) n. 1601/91 che stabilisce le regole generali relative alla definizione, alla designazione, alla presentazione dei vini aromatizzati, delle bevande aromatizzate a base di vino e dei cocktail aromatizzati di prodotti vitivinicoli per i prodotti inseriti nell’allegato II del medesimo regolamento;
  • Parte II, titolo II, capo I, sezione 2 del regolamento (UE) n. 1308/2013 del Consiglio per quanto riguarda il settore vitivinicolo;
  • Legge n. 4/2011 – “Disposizioni in materia di etichettatura e di qualità dei prodotti alimentari”, che istituisce il Sistema di qualità nazionale di produzione integrata (SQNPI);
  • Decreto Ministeriale 4 marzo 2011 – Regolamentazione del Sistema di qualità nazionale zootecnica (SQNZ) riconosciuto a livello nazionale ai sensi del regolamento (CE) n. 1974/2006.

Nel caso si rilevi, per le suddette produzioni, un unico produttore certificato, questo potrà essere ammesso al sostegno.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 283.000 Euro.

Contributo massimo per progetto: 700.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 70% delle spese ammissibili

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Ai fini della definizione della graduatoria delle domande ammissibili all’aiuto, ad ogni domanda è attribuito un punteggio di merito sulla base delle tabelle riportate nel bando (Cfr. art. 10, pagg. 14-15 del bando). Assicurati di strutturare la tua proposta considerando i criteri espressi nelle tabelle come una guida, in questo modo aumenterai le tue chances di ottenere il contributo!

Rispetto alle modalità di erogazione de contributo (Cfr. art. 16, pag. 16 del bando). Le domande di pagamento possono riguardare l’erogazione di un anticipo, il pagamento di un acconto per un importo compreso tra il 20% e l’90% della spesa ritenuta ammissibile e il pagamento del saldo dell’aiuto concesso.

Se hai bisogno di ulteriori chiarimenti, prendi pure contatto diretto con l'ente finanziatore ai recapiti di seguito indicati: 

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.