Scadenza: 29 giugno 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Fondazione della Comunità Bresciana

Dotazione Complessiva
€ 300.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

Il bando intende sostenere progetti di utilità sociale nel settore dell’istruzione con l'obiettivo di stimolare nuove risposte ai bisogni presenti nella comunità bresciana. I progetti che verranno presi in esame dovranno rivolgere particolare attenzione ai soggetti svantaggiati a causa di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari.

Interventi ammissibili

La Fondazione, intende finanziare in via prioritaria progetti volti a:

  • sostenere attività quotidiane di dopo scuola, durante l’anno scolastico, dove gli studenti possano essere professionalmente seguiti ed aiutati sia nello studio sia in attività socializzanti (a titolo puramente esemplificativo attività sportiva o artistica-musicale;
  • fornire e/o garantire un sostegno professionale idoneo durante l’orario scolastico a studenti in difficoltà per condizioni fisiche e/o mentali - Bes, DSA, Disabilità;
  • sostenere azioni mirate per l’integrazione scolastica di studenti stranieri;
  • percorsi innovativi - esperienziali, interattivi, a favore di studenti o gruppi omogenei e ben individuati di giovani per l’avvicinamento, l’apprendimento e l’approfondimento delle materie scientifiche;
  • progetti di alta formazione volti a realizzare interventi di eccellenza formativa all’interno di Istituti Scolastici ovvero fra Istituti Scolastici e/o Enti Educativi fra loro coordinati;
  • percorsi di Service Learning, che prevedono formazione e realizzazione di progetti esecutivi.
  • Per tale azione sono previsti costi afferenti a:
  • formazione specifica sulla metodologia didattico – pedagogica del Service Learning all’interno di Istituti scolastici,
  • realizzazione sul campo di progetti secondo il metodo del Service Learning.
  • Progetti volti a sostenere il metodo didattico del Debate all’interno di Istituti Scolastici. Per tali programmi oltre a costi di formazione, acquisto libri e ore extracurricolari degli insegnanti coinvolti, potranno essere inseriti costi afferenti a trasferte per i dibattiti degli studenti. Si darà priorità a quei progetti che, oltre a quanto sopra specificato, siano in grado di essere inclusivi ed a coinvolgere un maggior numero di studenti;
  • percorsi di formazione scolastica che favoriscano l’avvicinamento e la conoscenza degli studenti con il mondo del lavoro, con esclusione dei percorsi istituzionali di alternanza scuola/lavoro.

Durata progettuale: i progetti, a pena di decadenza dal contributo, dovranno essere realizzati entro il 10 novembre 2023.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda i soggetti che operano ed abbiano sede operatività nel territorio della provincia di Brescia e che non perseguono finalità di lucro:

  • enti privati costituiti secondo le norme del libro I del Codice Civile, in nessun caso persone fisiche;
  • cooperative sociali;
  • enti religiosi civilmente riconosciuti.

Gli Enti pubblici possono essere ammessi al contributo solo nei casi in cui:

  • siano partner di progetti con enti del Terzo Settore e si impegnino a cofinanziare in modo significativo, con risorse economiche proprie, quota parte dell’intervento;
  • siano Istituti scolastici, in partenariato con enti del Terzo Settore, in caso di progetti socioeducativi.

 

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 300.000 Euro

Budget minimo di progetto: 4.000 Euro

Contributo massimo richiedibile per progetto: 15.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 50% 

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. pag. 6 del bando).

Presta attenzione alla documentazione da allegare in fase di presentazione della domanda (Cfr. pag.7 del bando). 

Ricorda!La richiesta del contributo deve essere fatta tramite l’Area Riservata presente sul sito della Fondazione della Comunità Bresciana e nello specifico sarà necessario:

  • accedere con le credenziali o registrarsi all’interno dell’Area Riservata;
  • procedere con la compilazione della richiesta di contributo.

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato: segreteria@fondazionebresciana.org

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.