Bando per la promozione e il potenziamento dei Centri antiviolenza e delle Case accoglienza/rifugio e per il rafforzamento della rete dei servizi territoriali

Scadenza: 10 dicembre 2020
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Sardegna

Dotazione Complessiva
€ 296.000
Finanziamento Massimo
€45.000
Co-finanziamento
90%
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Il bando si prefigge l'obiettivo di consolidare e sviluppare la rete dei servizi di supporto alle donne vittime di violenza e ai loro figli. A tal fine la Regione prevede la concessione di contributi, a valere sulle risorse statali del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità, per il finanziamento di azioni volte a rafforzare le misure poste in essere a sostegno delle vittime di violenza di genere e i loro figli ed i servizi a loro dedicati.

In particolare, la Regione intende finanziare progetti finalizzati a:

  • promuovere la conoscenza del fenomeno su tutto il territorio regionale, al fine di accrescerne la consapevolezza e la sensibilità;
  • potenziare la rete di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli attraverso il consolidamento ed il rafforzamento dei servizi territoriali, dei Centri Antiviolenza (CAV), delle Case di Accoglienza (CA) e dei servizi di assistenza, prevenzione e contrasto che, a diverso titolo, entrano in relazione con le donne vittime di violenza;
  • potenziare il livello di accoglienza e sostegno alle donne vittime di violenza di genere;
  • garantire una adeguata formazione delle operatrici dei CAV e delle CA.

Interventi ammissibili

I servizi a favore delle vittime di violenza e dei loro figli minori previsti nell’ambito del progetto devono essere erogati a titolo gratuito.

I progetti dovranno essere finalizzati a:

  • promuovere e potenziare le forme di assistenza e di sostegno alle donne vittime di violenza e ai loro figli anche attraverso il rafforzamento della rete dei servizi territoriali, dei CAV, delle CA e dei servizi di assistenza, prevenzione e contrasto della violenza contro le donne che a diverso titolo entrano in relazione con le vittime;
  • promuovere e potenziare i servizi di presa in carico delle donne con figli minori vittime di violenza;
  • in relazione all’emergenza sanitaria da COVID19, realizzare progetti incentrati sull’implementazione/rafforzamento del sistema alloggiativo, sia dal punto di vista dell’individuazione di alloggifiltro” che consentano il successivo ingresso in sicurezza nelle Case di accoglienza, sia dal punto di vista dell’aumento dei posti disponibili, sia, infine, nell’individuazione di soluzioni residenziali alternative o di protezione di secondo livello, nei casi in cui la valutazione del rischio non risulti elevata;
  • individuare adeguate misure di supporto volte a garantire i servizi educativi e di sostegno scolastico per i minori vittime di violenza assistita.

Sono riconosciute ammissibili le spese sostenute a decorrere dal 6 aprile 2020, per le difficoltà operative causate alle strutture deputate alla protezione e al sostegno delle donne vittime di violenza dall’epidemia da COVID, purché adeguatamente motivate, documentate e certificate. Non sono ammissibili a contributo le spese destinate al funzionamento ordinario dei centri antiviolenza/case di accoglienza e l’istituzione di nuovi centri antiviolenza/case di accoglienza.

Chi può partecipare

Possono partecipare i seguenti soggetti:

  • Enti locali, in forma singola o associata;
  • Associazioni e organizzazioni operanti nel settore del sostegno e dell’aiuto alle donne vittime di violenza, che abbiano maturato esperienze e competenze specifiche in materia di violenza contro le donne, che utilizzino una metodologia di accoglienza basata sulla relazione tra donne, con personale formato specificatamente sulla violenza di genere;

Gli Enti possono partecipare in forma associata/consorziata/in partenariato.

In caso di partecipazione in forma associata, consorziata, in partenariato, di intesa, i soggetti proponenti si impegnano a costituirsi in Associazione Temporanea di Scopo (ATS) indicando, già in sede di presentazione dei progetti, il soggetto che ricoprirà il ruolo di capofila.

I soggetti proponenti e, in caso di ATS, ciascun soggetto dell’ATS costituita o costituenda, devono:

  • avere sede legale o operativa nella Regione Sardegna
  • essere inseriti nei pertinenti Albi/Registri regionali e/o nazionali

Entità del contributo

La dotazione economica finanziaria complessiva è pari a 296.000 Euro

Di tale somma è riservata la quota di 65.000 Euro al potenziamento dei dispositivi telematici e informatici e di ogni forma di comunicazione a distanza a favore dei Centri antiviolenza e delle Case di accoglienza anche per garantire la continuità didattica ai i figli minori delle vittime di violenza ospiti nelle Case di accoglienza.

Contributo massimo per progetto è pari 45.000 Euro

La quota di cofinanziamento è pari al 90% del costo totale previsto per la realizzazione del progetto. 

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Saranno finanziati i progetti secondo una graduatoria di punteggio e fino a capienza delle risorse. Non saranno ammessi a finanziamento i progetti che avranno conseguito un punteggio inferiore a 60/100.

Nel caso in cui più progetti conseguono lo stesso punteggio e occupando una posizione in graduatoria tale da non consentire la finanziabilità di tutti i progetti con pari punteggio, verrà data priorità ai progetti:

  • che hanno conseguito il miglior punteggio con riferimento alla qualità e coerenza della proposta progettuale, contesto e analisi del fabbisogno, utenza stimata, metodologia, pianificazione delle attività, organizzazione, risultati attesi, replicabilità dei risultati, (massimo 55 punti).
  • presentati in territori, ricadenti in quelli delle ex province o della città metropolitana, nei quali non siano ammessi a finanziamento altri progetti, o comunque i progetti ammessi siano in numero inferiore.
Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.