Bando per il sostegno delle attività di recupero di beni alimentari e per la distribuzione di pasti a favore delle persone in povertà

Scadenza: 20 settembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Emilia-Romagna

Dotazione Complessiva
€ 500.000
Finanziamento Massimo
€100.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando è finalizzato a sostenere il potenziamento o l’avvio di iniziative territoriali a favore di nuclei e persone in condizione di povertà e fragilità sociale:

  • per la solidarietà e il recupero, lo stoccaggio e la distribuzione gratuita di prodotti alimentari e non (igiene personale, igiene della casa, farmaci, materiale scolastico, alimenti per animali domestici ecc.);
  • per la produzione e distribuzione di pasti pronti a persone in condizione di grave povertà.

Interventi ammissibili

Le risorse sono destinate al finanziamento di progetti relativi a:

  • avvio e potenziamento di empori solidali, in particolare prevedendo forme di collaborazione e scambio con altri empori e/o organizzazioni impegnate sui temi del presente bando, da sviluppare in ambito comunale, distrettuale/sovradistrettuale, provinciale o regionale;
  • avvio e potenziamento di mense/centri di produzione e distribuzione pasti che eroghino la loro attività in maniera continuativa, anche a livello distrettuale/sovradistrettuale/provinciale;
  • incremento quantitativo e qualitativo dei beni da distribuire ai destinatari finali con attenzione alle diverse culture alimentari e alla promozione di stili di vita sani;
  • potenziamento e qualificazione della logistica, dei centri di stoccaggio e dei sistemi di trasporto, anche in sinergia con altri soggetti, attraverso proposte volte alla razionalizzazione, al contenimento dei costi e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente;

I progetti potranno includere attività specifiche, da realizzarsi anche attraverso soluzioni innovative e sperimentali, quali:

  • supporto ai destinatari finali attraverso azioni di accompagnamento e di cura delle relazioni, ad esempio: educazione alimentare, orientamento ai servizi e alle forme di supporto nazionali e locali, gestione budget, sostegno per la ricerca del lavoro, sportello di ascolto, iniziative di socializzazione ecc.;
  • azioni di formazione e supporto a favore di altri soggetti che sul territorio regionale si occupano di recupero e distribuzione di beni a fini di solidarietà sociale;
  • interventi di sensibilizzazione a favore della cittadinanza, di educazione di giovani e studenti al recupero, lotta allo spreco ecc.
  • attività di comunicazione, volte all’ampliamento delle reti di collaborazione con le imprese (aziende produttrici, GDO, piccoli esercizi commerciali ecc.) al fine incentivare le attività del recupero alimentare e l’incremento qualiquantitativo degli approvvigionamenti di beni da destinare alla distribuzione, con una attenzione allo sviluppo di iniziative di responsabilità sociale di impresa.

I progetti possono avere una durata massima di 12 mesi.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di finanziamento i seguenti soggetti, con sede legale ed operativa in Emilia-Romagna, che prevedano nel loro statuto finalità connesse al recupero e redistribuzione gratuita di beni, in particolare primari, a fini di solidarietà sociale e/o lotta allo spreco:

  • organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale iscritte nel Registro unico nazionale del Terzo settore o in fase di trasmigrazione alla data di pubblicazione del presente Bando sul Burert;
  • fondazioni del Terzo settore iscritte nel Registro unico nazionale del Terzo settore o per le quali il requisito dell’iscrizione si intende assolto attraverso l’iscrizione all’anagrafe delle Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (ONLUS).

I soggetti beneficiari delle risorse previste dal presente bando possono presentare la propria domanda di finanziamento in forma singola o in partenariato.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 500.000 Euro

I progetti approvati verranno finanziati con un contributo regionale a totale copertura delle spese ritenute ammissibili e fino ad un importo massimo di:

  • 5.000 Euro per i progetti di rilievo comunale;
  • 15.000 Euro per i progetti di rilievo distrettuale;
  • 50.000 Euro per i progetti di rilievo sovradistrettuale/provinciale;
  • 100.000 Euro per i progetti di rilevo regionale.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. paragrafo 7, pagg. 6-7 del bando).

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. paragrafo 8, pagg. 7-8 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo. Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto? (Cfr. paragrafo 9, pagg. 10-11 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato: cinzia.pisano@regione.emilia-romagna.it; viviana.bussadori@regione.emilia-romagna.it.

Rimani aggiornato anche in fase di candidatura! Mentre scrivi la proposta progettuale, consulta regolarmente la pagina ufficiale del bando, dove saranno pubblicati aggiornamenti e informazioni supplementari riguardanti l’invito.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.