Bando per interventi di sostegno agli studenti delle scuole sarde e contrasto al fenomeno dell’abbandono scolastico

Scadenza: 9 dicembre 2020
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Sardegna – POR FSE

Dotazione Complessiva
€ 5.312.000
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

La Regione Sardegna, al fine di contribuire al raggiungimento degli obiettivi target Europa 2020 e degli obiettivi prefissati nell’ambito del Programma Nazionale di Riforma, con l’obiettivo di innalzare i livelli di apprendimento degli studenti delle scuole sarde e contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico, promuove azioni attuate in maniera integrata e continuativa.

Il bando si articola su tre linee di azione:

  • A. Linea DIDATTICA
  • B. Linea LINGUA SARDA
  • C. Linea ASCOLTO e SUPPORTO

Interventi ammissibili

Linea DIDATTICA - Miglioramento delle competenze di base: linea finalizzata allo sviluppo delle competenze di base attraverso l’inserimento di docenti aggiuntivi a supporto dei docenti ordinari per 240 ore complessive. L’Istituzione scolastica, per ciascun intervento sovvenzionato, potrà scegliere di:

  • utilizzare le 240 ore per la realizzazione di un progetto di sviluppo delle competenze linguistico/espressive degli studenti, nonché sostegno delle capacità cognitive, comunicative e relazionali (Italiano)
  • utilizzare le 240 ore per la realizzazione di un progetto di sviluppo delle competenze logico/matematiche e scientifiche degli studenti, nonché sostegno delle capacità cognitive, comunicative e relazionali (Matematica)
  • suddividere le 240 ore in un unico progetto comprensivo di una parte finalizzata di sviluppo delle competenze linguistico/espressive degli studenti, nonché sostegno delle capacità cognitive, comunicative e relazionali (Italiano) e una parte allo sviluppo delle competenze logico/matematiche e scientifiche degli studenti, nonché sostegno delle capacità cognitive, comunicative e relazionali (Matematica). La ripartizione delle 240 ore tra Italiano e Matematica è definita dall’Istituzione scolastica in sede di presentazione dell’istanza di partecipazione.

Sono inoltre previste specifiche azioni di supporto che prevedono l’affiancamento didattico dei nuovi docenti e l’inserimento di personale ATA4.

Per le informazioni di dettaglio si rimanda alla Scheda 1 del bando a pag. 26

Linea LINGUA SARDA: linea finalizzata alla sperimentazione di una nuova modalità di intervento per migliorare la qualità dell’offerta formativa curricolare ed extracurricolare. Più in particolare prevede la realizzazione di un’azione sperimentale finalizzata a tutelare, valorizzare e diffondere le lingue minoritarie parlate in Sardegna, il Sardo, il Catalano di Alghero e le varietà alloglotte sassarese, gallurese e tabarchino attraverso il supporto all’l’insegnamento e all’utilizzo veicolare delle lingue delle minoranze e la realizzazione di Laboratori Didattici svolti esclusivamente nelle lingue citate.

La Linea è articolata in due Linee di intervento:

  • INSULAS (INSegnamento Unico Lingue A Scuola): utilizzo e insegnamento della lingua in orario curriculare e nell’ambito del potenziamento dell’offerta formativa
  • FRAILES (Fucine di Lingue sarde): Laboratori Didattici Extracurriculari.

Per maggiori informazioni si rimanda all’Informativa riportata nella Scheda 2 del bando a pag. 35.

Linea ASCOLTO e SUPPORTO - Sostegno psicologico e pedagogico e di mediazione interculturale: azioni di sostegno psicologico, pedagogico e di mediazione interculturale attraverso l’inserimento, per 240 ore complessive, delle seguenti figure professionali: psicologi, pedagogisti e mediatori interculturali.

Per le informazioni di dettaglio si rimanda alla Scheda 3 del bando a pag. 37.

Sono destinatari dell’intervento gli studenti delle Istituzioni scolastiche sarde.

Con riferimento alle Linee DIDATTICA e ASCOLTO e SUPPORTO, i destinatari saranno individuati dall’Istituzione scolastica tra gli alunni della scuola dando priorità agli studenti:

  • che presentano lacune di conoscenze in una o più discipline da colmare per proseguire con profitto il percorso di studi
  • con difficoltà di inserimento e di integrazione con gli altri studenti
  • provenienti da famiglie con problematiche di natura sociale e/o economica
  • con disabilità o con disturbi specifici di apprendimento.

 

Chi può partecipare

Sono beneficiarie dell’intervento:

  • Autonomie scolastiche statali e le Scuole non statali paritarie della Sardegna e, in particolare, quelle aventi insegnamenti dei seguenti gradi:
    • scuole primarie, scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado, secondo le modalità previste nelle schede relative ad ogni Linea di intervento.

Le Autonomie scolastiche statali e le Scuole paritarie possono partecipare in forma singola o associata in Rete.

Per la LINEA DIDATTICA ciascuna Rete deve:

  • essere costituita da non meno di 5 Istituzioni scolastiche.
  • essere costituita esclusivamente da Autonomie scolastiche oppure essere costituita in modo misto da Autonomie scolastiche e da Scuole paritarie
  • essere costituita esclusivamente da soggetti aventi insegnamenti di grado omogeneo. Pertanto ciascuna Rete dovrà essere costituita esclusivamente da Istituzioni scolastiche aventi insegnamenti di scuole secondarie di primo grado oppure esclusivamente da Istituzioni scolastiche aventi insegnamenti di scuole secondarie di secondo grado.

L’Istituzione scolastica Capofila della Rete deve essere obbligatoriamente unAutonomia scolastica statale, individuata quale unico responsabile della tenuta dei rapporti formali con la Regione e risultante dall’Accordo di Rete. Non sono ammesse Reti costituite esclusivamente da Scuole paritarie.  

Ciascuna Istituzione scolastica può aderire a una sola Rete.

Per la LINEA ASCOLTO e SUPPORTO ciascuna Rete deve:

  • essere costituita da non meno di 5 Istituzioni scolastiche
  • essere costituita esclusivamente da Autonomie scolastiche oppure essere costituita in modo misto da Autonomie scolastiche e da Scuole paritarie
  • per ciascuna Rete, tutte le Istituzioni scolastiche aderenti possono avere insegnamenti di qualsiasi grado di scuola (scuole primarie, scuole secondarie di primo grado o scuole secondarie di secondo grado).

L’Istituzione scolastica Capofila della Rete deve essere obbligatoriamente unAutonomia scolastica statale, individuata quale unico responsabile della tenuta dei rapporti formali con la Regione e risultante dall’Accordo di Rete. Non sono ammesse Reti costituite esclusivamente da Scuole paritarie.

Ciascuna Istituzione scolastica può aderire a una sola Rete.

Entità del contributo

Per la Linea DIDATTICA la dotazione economica finanziaria complessiva è pari a 3.492.000 Euro

Le risorse sono così suddivise:

  • Scuola secondaria di I grado 1.998.332 Euro
  • Scuola secondaria di II grado 1.567.657 Euro
  • Capofila Reti 26.011 Euro

La sovvenzione massima per ciascun progetto sarà pari a 17.227 Euro

Per la Linea ASCOLTO e SUPPORTO la dotazione economica finanziaria complessiva è pari a 1.820.000 Euro

Le risorse sono così suddivise:

  • Scuola primaria, Scuola secondaria di I grado, Scuola secondaria di II grado 1.804.800 Euro
  • Capofila Reti 15.200 Euro

La sovvenzione massima per ciascun progetto sarà pari a 19.200 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Per la Linea DIDATTICA sono previste due graduatorie:

  • una per le proposte progettuali presentate dalle Istituzioni scolastiche aventi insegnamenti di scuola secondaria di primo grado
  • una per le proposte progettuali presentate dalle Istituzioni scolastiche aventi insegnamenti di scuola secondaria di secondo grado

Per la Linea ASCOLTO e SUPPORTO è prevista un’unica graduatoria.

In caso di parità di punteggio tra due o più proposte progettuali, nella formazione delle graduatorie finali sarà data priorità alle proposte progettuali che otterranno un punteggio più alto nel criterio “Analisi di contesto”. In caso di ulteriore parità, si procederà con il sorteggio delle proposte progettuali che riportano pari punteggio in un’apposita seduta pubblica.

Attenzione: Per le scuole non statali paritarie, l’erogazione dell’acconto del 90% è subordinata alla presentazione di idonea garanzia fideiussoria.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.