Scadenza: 16 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

Dotazione Complessiva
€ 500.000
Finanziamento Massimo
€40.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

Il bando PINS 5 ha l’obiettivo di promuovere la creazione o il potenziamento di presidi territoriali di continuità, da animare quindi lungo tutto l’anno scolastico, con cadenza regolare, che svolgano una funzione educativa e aggregativa in favore di ragazzi di età compresa tra 12 e 18 anni (Scuola secondaria di I e II grado).

Lo scopo è di offrire, in un contesto definito, una serie di opportunità formative, motivazionali e socializzanti, anche in un’ottica di prevenzione del disagio e della dispersione, promuovendo il protagonismo e la partecipazione attiva dei ragazzi e delle ragazze e lo scambio tra pari.

Scopo del bando è anche quello dell’estensione del tempo scuola, inteso come ripensamento dell’offerta formativa durante l’intera giornata e l’introduzione di attività che rafforzino le competenze e la motivazione degli studenti e che rafforzi la funzione della scuola rispetto al territorio come luogo in cui vivere e sperimentare processi di equità, inclusione, coesione sociale, creatività e innovazione.

Interventi ammissibili

Il bando promuove la creazione di presidi territoriali (CLUB) con valenza formativa che devono costituire un punto di riferimento regolare per gli studenti. I “Club” sono il frutto di una coprogettazione tra studenti / insegnanti / comunità e devono:

  • fruire di uno spazio/spazi dedicati;
  • essere aperti con regolarità (es una o due volte a settimana) e /o prevedere attività comunque regolari;
  • presentare una programmazione chiara;
  • essere aperti a tutti;
  • sviluppare una identità valoriale e comunicativa che rafforzi l’identità/ appartenenza alla scuola.

La programmazione dei Club deve essere diversa da quella ordinaria dell’ente richiedente e deve rispondere ad una o più delle seguenti priorità di intervento:

  • Percorsi e laboratori musicali e di movimento
  • Percorsi e laboratori per lo sviluppo di un efficace metodo di studio
  • Percorsi e laboratori volti a promuovere lo sport
  • Organizzazione di uscite e gite
  • Percorsi di orientamento
  • Percorsi e processi d’innovazione di sistema

Durata

I progetti avranno una durata massima di 18 mesi decorrenti a partire dalla data della lettera di delibera del contributo.

Destinatari finali sono tutti gli studenti delle istituzioni scolastiche coinvolte nel progetto con età compresa indicativamente tra 12 e 19 anni.

Chi può partecipare

Sono ammissibili in qualità di ente richiedente unicamente le Scuole secondarie di I e di II grado, pubbliche o paritarie (se dotate di decreto di riconoscimento MIUR) della Città metropolitana di Firenze e delle province di Arezzo e Grosseto.

La proposta progettuale può essere presentata in partenariato con altri enti e potranno essere indicati altri soggetti coinvolti nell’intervento.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 500.000 Euro

Per ogni proposta è possibile richiedere un contributo fino a 40.000 Euro, corrispondente al massimo all’80%del costo complessivo del progetto.

Ogni proposta deve prevedere un co-finanziamento pari ad almeno il 20% del costo totale del progetto rimodulato, ovvero il costo totale del progetto post rimodulazione.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Qualora si decida di coinvolgere altri soggetti, è bene dedicare tempo e attenzione alla costruzione del partenariato. La scelta dei partner non deve mai essere casuale. La parola d’ordine è complementarietà. Assicuriamoci che i soggetti che decidiamo di coinvolgere nella realizzazione del progetto abbiano le stesse nostre motivazioni. Se non ho un buon partenariato, un progetto, per quanto ben scritto, avrà delle serie difficoltà in fase di valutazione. Assicurati, inoltre, che tutti i partner siano eleggibili e che la composizione del partenariato rispetti i requisiti richiamati nel bando alla sezione 2.2. Partenariato pag. 6 del bando.

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. sezione Spese ammissibili, pag. 9 del bando).

Attenzione! A parità di giudizio di merito, saranno privilegiati quei progetti che prevedano livelli di cofinanziamento superiori a quello minimo.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.