Scadenza
26 agosto 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Commissione Europea - Citizens, Equality, Rights and Values Programme (CERV)

Dotazione Complessiva
€ 6.945.135
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Nel contesto del Programma Citizens, Equality, Rights and Values (CERV),vengono lanciati due nuovi bandi finalizzati a supportare Reti di Città e Gemellaggi di Città.

In linea con gli obiettivi del programma, i bandi promuoveranno la partecipazione dei cittadini al dibattito sul futuro dell’UE e rafforzeranno il processo di integrazione europea, basato sull’inclusione e la diversità linguistica e culturale dell’UE. Inoltre, i bandi intendono riflettere sull’impatto della pandemia COVID-19 sulle comunità locali e incoraggiare la cooperazione tra comuni e lo scambio di buone pratiche.

Interventi ammissibili

In particolare, i progetti di Gemellaggio di città mirano ad aumentare e incoraggiare la comprensione reciproca, il senso di integrazione basato sulla solidarietà, le relazioni tra i cittadini a livello locale e promuovere un maggiore senso di appartenenza all’UE.

Si prevede che i progetti di Gemellaggio tra città riflettano su una nuova narrativa per l'Europa, orientata al cittadino, che promuove l'uguaglianza, in particolare per le giovani generazioni. I progetti possono essere basati sui risultati delle consultazioni dei cittadini e possono portare a dibattiti su modi concreti per creare un'Unione più democratica, per consentire ai cittadini di impegnarsi nuovamente con l'UE e di sviluppare un più forte senso di appartenenza al progetto europeo.

Invece, i progetti per le Reti di città intendono affrontare la discriminazione, il razzismo e l’inclusione delle minoranze europee, nonché aumentare la consapevolezza dei cittadini sui diritti e la cittadinanza europea.

Le reti di città dovrebbero fornire alle città e ai comuni la possibilità di approfondire e intensificare la cooperazione e il dibattito in una prospettiva a lungo termine, per sviluppare reti sostenibili e delineare la loro visione a lungo termine per il futuro dell’integrazione europea.

Per entrambe le linee, le attività possono includere, tra le altre:

  • workshop, seminari, conferenze, attività di formazione, riunioni di esperti, webinar, attività di sensibilizzazione, raccolta e consultazione di dati, sviluppo, scambio e diffusione di buone pratiche tra autorità pubbliche e organizzazioni della società civile, sviluppo di strumenti di comunicazione e uso dei social media.

Localizzazione dei progetti

  • Per i progetti di gemellaggio di città: le attività devono svolgersi in uno dei paesi ammissibili partecipanti al progetto.
  • Per i progetti di reti di città:le attività devono svolgersi in almeno due diversi paesi ammissibili al programma.

Durata

  • Per i progetti di gemellaggio di città: i progetti dovrebbero normalmente durare fino a 12 mesi (sono possibili proroghe, se debitamente giustificate);
  • Per i progetti di reti di città: i progetti dovrebbero normalmente essere compresi tra 12 e 24 mesi (sono possibili proroghe, se debitamente giustificate).

Chi può partecipare

Per essere ammissibili, i richiedenti (beneficiari ed enti affiliati) devono:

  • essere persone giuridiche (enti pubblici o privati)
  • essere stabiliti in uno dei paesi ammissibili, ovvero:
    • Stati membri dell'UE (compresi paesi e territori d'oltremare - PTOM)
    • paesi extra UE:
      • paesi SEE e i paesi associati al Programma CERV (paesi associati) o paesi che hanno trattative in corso per un accordo di associazione e in cui l'accordo entra in vigore prima della firma della concessione
  • essere un ente pubblico o un'organizzazione senza scopo di lucro: città/comuni e/o altri livelli di autorità locali o loro comitati di gemellaggio o altre organizzazioni senza scopo di lucro che rappresentano le autorità locali.

Sono ammissibili le organizzazioni internazionali. Le regole sui paesi ammissibili non si applicano a loro.

Possono partecipare eccezionalmente entità che non hanno personalità giuridica ai sensi del loro diritto nazionale, a condizione che i loro rappresentanti abbiano la capacità di assumere obblighi legali per loro conto e di offrire garanzie per la tutela degli interessi finanziari dell'UE equivalenti a quelli offerti dalle persone giuridiche.

Partenariato

Per i progetti di Gemellaggio di città:

  • Sono ammesse solo candidature in forma singola;
  • I Progetti dovranno comunque coinvolgere Comuni di almeno due paesi ammissibili di cui almeno uno sia uno Stato membro dell'UE.

Per i progetti di Reti di città:

  • Le proposte devono essere presentate da un consorzio di almeno cinque Comuni di paesi ammissibili, di cui  almeno tre appartenenti agli Stati membri dell'UE.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 6.945.135 Euro, così divisa

  • progetti di gemellaggio di città: 2.745.135 Euro
  • progetti di reti di città: 4.200.000 Euro

Per i progetti di gemellaggio di città

  • Contributo massimo per progetto: 30.000 Euro

Per i progetti di reti di città

  • Contributo massimo per progetto: nessun limite

La sovvenzione è concessa nella forma di un importo forfettario fisso. 

L'importo sarà fissato dall’ente finanziatore sulla base degli importi variabili prefissati e delle stime indicate dai beneficiari nel budget di progetto (vedere a pag. 19 del bando le specifiche in merito al calcolo dei costi).

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

I progetti dovrebbero tenere conto dei risultati dei progetti sostenuti da altri programmi di finanziamento dell'UE. Le complementarità devono essere descritte nelle proposte di progetto (Parte B del Modulo di candidatura).

I progetti devono rispettare gli interessi e le priorità della politica dell'UE (come l'ambiente, la politica sociale, di sicurezza, industriale e commerciale, ecc.).

Non è consentito il sostegno finanziario a terzi.

Gli eventi di gemellaggio tra città devono coinvolgere un minimo di 50 partecipanti diretti, di cui un minimo di 25 partecipanti sono "partecipanti invitati". I "partecipanti invitati" sono delegazioni itineranti provenienti da paesi partner del progetto diversi dal paese che ospita un evento di gemellaggio tra città.

Etica e valori dell'UE

I progetti devono essere conformi a:

  • standard etici più elevati;
  • Valori dell'UE basati sull'articolo 2 del trattato sull'Unione europea e sull'articolo 21 della Carta dei diritti fondamentali dell'UE e
  • altre leggi comunitarie, internazionali e nazionali applicabili (incluso il Regolamento generale sulla protezione dei dati 2016/679).

I progetti devono cercare di promuovere l'uguaglianza di genere e l'integrazione della non discriminazione in conformità con il Gender Mainstreaming Toolkit.Le attività del progetto dovrebbero contribuire all'eguale emancipazione di donne e uomini in tutta la loro diversità, assicurando che raggiungano il loro pieno potenziale e godano degli stessi diritti (vedi Strumenti per l'integrazione della non discriminazione, casi di studio e prospettive future). Dovrebbero anche cercare di ridurre i livelli di discriminazione subiti da gruppi particolari (come così come quelli a rischio di discriminazione multipla) e per migliorare i risultati di uguaglianza per gli individui. Le proposte dovrebbero integrare considerazioni di genere e non discriminazione nelle proposte e mirare a una rappresentanza equilibrata tra i sessi nei team di progetto. È anche importante che i dati individuali raccolti dai beneficiari siano suddivisi per sesso (dati disaggregati per sesso), disabilità o età, ove possibile.

Attenzione

Per i progetti di gemellaggio di città

Il calcolo della somma forfettaria si basa su un parametro: numero di partecipanti internazionali (o "invitati") (numero di partecipanti che viaggiano da paesi ammissibili del progetto diversi dal paese che ospita l'evento di gemellaggio tra città).

Per i progetti di reti di città

Il calcolo della somma forfettaria si basa su due parametri: numero di partecipanti diretti e numero di paesi ammissibili per evento (in situ o online). Un evento si svolge in un arco di tempo definito e può includere diversi tipi di attività (conferenze, workshop, corsi di formazione, seminari, dibattiti, webinar, mostre, proiezioni / realizzazione di film, campagne, pubblicazioni, sondaggi, ricerche, flashmob, ecc.).

Registrazione

Prima di presentare la domanda, tutti i beneficiari, le entità affiliate e i partner associati devono essere registrati nel Registro dei partecipanti. Il codice di identificazione del partecipante (PIC) (uno per partecipante) è obbligatorio per il modulo di domanda.

Ruoli del consorzio

Quando costituisci il tuo consorzio, dovresti pensare a organizzazioni che ti aiutano a raggiungere gli obiettivi e risolvere i problemi.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Dotazione Complessiva
€ 6.945.135
Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti