Bando RECREATE - per azioni volte alla promozione del RECupero, della distRibuzione e dell’Educazione AlimenTarE

Scadenza: 31 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Fondazione Carige

Finanziamento Massimo
€25.000
Co-finanziamento
85%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

Il bando ha come obiettivo la promozione e la valorizzazione di un modello per la realizzazione di presidi dedicati alla distribuzione di generi alimentari a persone e famiglie in difficoltà economica, tenendo anche in considerazione coloro che presentano problemi di mobilità. Si vogliono altresí individuare azioni ed interventi per ridurre lo spreco e favorire un cambiamento culturale in tema di cibo come valore da tutelare e garantire a tutti in modo equo, oltre a potenziare e valorizzare le buone pratiche di recupero delle eccedenze alimentari, con particolare attenzione alla qualità dell’alimentazione, consentendo l’accesso di questi prodotti alle molte persone che si trovano in difficoltà e si rivolgono ai servizi sociali e alle realtà che operano sul territorio genovese.

Interventi ammissibili

Le proposte progettuali dovranno prevedere, almeno due delle seguenti linee di intervento:

  • avviare o potenziare un presidio di raccolta e distribuzione delle eccedenze alimentari sul territorio di Genova privilegiando, dove possibile, il recupero e la distribuzione di frutta e verdura, incentivandone il consumo e promuovendo stili di vita sani;
  • educare i beneficiari della distribuzione alimentare ad una sana alimentazione, che tenga conto delle necessità dei componenti della famiglia (età, stato di salute, stili di vita, credo religioso, ecc), anche al fine di evitare perdite e sprechi alimentari;
  • organizzare consegne a domicilio di generi alimentari o pasti pronti per coloro che hanno problemi di mobilità fisica (anziani, disabili, caregiver con gravosi compiti di cura verso neonati o familiari ammalati, ecc), abitano in zone particolarmente isolate, si trovano temporaneamente in sistemazioni abitative emergenziali; - sensibilizzare i gestori delle attività commerciali to alla lotta allo spreco, per una proficua collaborazione ed il recupero delle eccedenze; -
  • sensibilizzare ed educare alla lotta allo spreco i bambini e ragazzi nelle scuole per favorire un cambiamento culturale in tema di cibo come bene da tutelare.

Le iniziative proposte dovranno avere una durata tra i 12 e i 18 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare gli enti no-profit.

I progetti dovranno prevedere necessariamente la partecipazione, oltre al soggetto “capofila” di almeno altre due organizzazioni no profit. Il progetto dovrà essere presentato specificando i rapporti tra capofila e partner in termini di ruoli, partecipazione economica e utilizzo delle risorse.

Ogni ente potrà presentare in qualità di capofila un’unica proposta.

Entità del contributo

Contributo massimo per progetto: 25.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 85%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 6, pag. 5).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo.Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto? (Cfr. Art. 8, pag. 7 del bando).

Rimani aggiornato anche in fase di candidatura! Mentre scrivi la proposta progettuale, consulta regolarmente la pagina ufficiale del bando, dove saranno pubblicati aggiornamenti e informazioni supplementari riguardanti l’invito.

 

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.