Scadenza
31 dicembre 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana

Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

La Fondazione Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana è persona giuridica privata ed è dotata di piena autonomia statutaria e gestionale; non ha fini di lucro e persegue esclusivamente scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.

Per il triennio 2020-2022 la Fondazione eroga contributi in quattro “settori rilevanti”:

  • volontariato, filantropia e beneficenza
  • arte, attività e beni culturali
  • educazione, istruzione e formazione
  • sviluppo locale e edilizia popolare

La Fondazione opererà anche, in via residuale, nei seguenti settori “ammessi”:

  • attività sportive
  • sicurezza alimentare e agricoltura di qualità

Interventi ammissibili

Settore “educazione, istruzione e formazione”:

  • sostegno a tutte quelle attività in grado di rafforzare l’attività didattica, formativa e di ricerca e la crescita culturale delle nuove generazioni, al fine di favorire, in un rapporto virtuoso "scuola - impresa", l’inserimento nel mondo del lavoro con qualificazione certa
  • rinnovo ed ampliamento di attrezzature per il miglioramento della formazione di ogni ordine e grado
  • finanziamento di borse di studio nei vari settori della ricerca

Settore “volontariato, filantropia e beneficenza”:

  • sosterrà le iniziative filantropiche, di assistenza e di beneficenza a favore delle categorie sociali più deboli, realizzate da organismi del terzo settore, associazioni ed enti ecclesiastici che sul territorio hanno meritoriamente realizzato un sistema capillare di intervento acquisendo notevoli conoscenze dei bisogni e delle esigenze della collettività locale
  • sostenere le iniziative volte al rafforzamento della rete di solidarietà e di assistenza di soggetti svantaggiati per malattie ed handicap e delle situazioni di emarginazione e di disgregazione sociale

Settore "arte, attività e beni culturali”:

  • interventi finalizzati alla conservazione e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del territorio

Settore “sviluppo locale e edilizia popolare”:

  • iniziative che incoraggino l’apertura di canali di dialogo tra le Fondazioni di origine bancaria, le associazioni del welfare e gli Enti locali al fine di favorire la realizzazione di progetti che abbiano l’obiettivo comune di creare una rete territoriale sempre più coesa e solidale, nell’ottica di uno sviluppo complessivo della realtà territoriale
  • riconoscere e rivitalizzare gli spazi in cui le comunità vivono, s’incontrano, lavorano e crescono, rigenerando le periferie, i centri storici, implementando anche progetti di housing sociale

Settore “attività sportive”:

  • il sostegno ad iniziative mirate alla diffusione della pratica sportiva tra i giovani, con particolare attenzione alle fasce sociali più deboli
  • il sostegno di sport cosiddetti “minori” valutando con particolare attenzione la loro valenza tradizionale

Settore “sicurezza alimentare e agricoltura di qualità”:

  • dare impulso sia alle start up di attività agricole che ad iniziative imprenditoriali, attraverso l’introduzione di strumenti di microfinanza, senza tralasciare la strutturazione di un sistema di commercializzazione per i prodotti agricoli e dei loro derivati sul mercato locale.
  • valorizzazione e l'espansione del mercato dei prodotti tipici che deve essere affiancata dalla promozione della cultura e delle tradizioni popolari e dalla protezione dell'ambiente e del paesaggio, in particolare per quanto riguarda la ristorazione, l'agriturismo ed il turismo rurale.

Il territorio della Fondazione include 11 Comuni della Provincia di Ancona e da statuto, viene suddiviso in due macroaree.

  • La Zona A ricomprende i Comuni di Arcevia, Cerreto D’Esi, Fabriano, Genga, Sassoferrato e Serra San Quirico
  • La Zona B, ricomprende i Comuni di Cupramontana, Maiolati Spontini, Monte Roberto, San Paolo di Jesi e Staffolo.

La conclusione del progetto dovrà realizzarsi entro i successivi 12 mesi dalla data della lettera di comunicazione della Fondazione.

Chi può partecipare

  • Associazioni senza fini di lucro
  • Istituzioni
  • Fondazioni di gestione
  • Enti pubblici o ecclesiastici

Le Associazioni, salvo motivate eccezioni, debbono essere operanti da almeno 1 anno.

Entità del contributo

La Fondazione interviene attraverso contributi finanziari nella percentuale massima del 50%

Tutte le richieste presentate di importo superiore a 30.000 Euro dovranno essere preventivamente sottoposte al parere consultivo delle Commissioni competenti

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Piano programmatico pluriennale 2020 - 2022

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

I progetti e/o le richieste di contributo dovranno essere presentati tramite il servizio di compilazione on line al quale è possibile accedere utilizzando le credenziali già in possesso oppure registrandosi ex novo (www.fondazionecarifac.it)

E’ possibile realizzare interventi anche al di fuori dell’ambito territoriale di riferimento sia in campo nazionale che internazionale anche se di norma, sono esclusi i soggetti e progetti che operano fuori dal citato ambito territoriale, salvo:

  • progetti a rilevante valenza culturale, sociale e scientifica che abbiano ricadute significative sul territorio di operatività della Fondazione
  • progetti di attuazione di iniziative di cooperazione e solidarietà nazionale ed internazionale

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti