Scadenza: 29 marzo 2024
Aperto
Dotazione Complessiva
€ 4.000.000

Finalità

L’intervento “Impegni per l’apicoltura” prevede un pagamento annuale a favore dei beneficiari che praticano l’attività apistica in aree particolarmente importanti dal punto di vista ambientale e naturalistico. L’intervento, mira sia a contrastare il declino degli impollinatori, sia a supportare pratiche di apicoltura volte alla tutela della biodiversità, mediante un sostegno economico, a copertura dei maggiori costi. e minori guadagni, per l’attività effettuata nelle aree sopra descritte. Tali aree pur presentando diversità di specie floricole agrarie e naturali, risultano di minore valore nettarifero perché non interessate da forme di agricoltura intensiva (es. frutteti specializzati) e vengono normalmente escluse dalla pratica del nomadismo apistico per via dei maggiori costi di trasporto e per le minori rese nettarifere. Tuttavia, in tali aree, l’apicoltura rappresenta un’attività molto importante per il mantenimento sia dell’agro-biodiversità sia per la conservazione della flora spontanea, grazie all’importante opera d’impollinazione realizzata dalle api, laddove l’equilibrio tra specie allevate e specie selvatiche (imenotteri apoidei), compresi gli impollinatori in senso generale (es. lepidotteri, coleotteri, ditteri, ortotteri, etc), non pesi a svantaggio della popolazione degli impollinatori in termini di biodiversità.

Condividi