Contributi per Eventi sportivi di valenza locale, regionale e sovraregionale realizzati in Emilia-Romagna - anno 2022

Scadenza: 23 giugno 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Emilia-Romagna

Dotazione Complessiva
€ 1.000.000
Co-finanziamento
70%
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

La Regione, mediante la concessione di contributi per lo svolgimento sul suo territorio di eventi sportivi intende, in particolare, perseguire i seguenti obiettivi:

  • favorire l’attività sportiva realizzata all’aperto per una cultura dello sport eco sostenibile e svolta con margini di sicurezza per la salute e la difesa dal virus Covid-19 più facilmente raggiungibili;
  • sostenere manifestazioni ed eventi sportivi anche in forma virtuale nel caso in cui dovesse ripresentarsi di un picco pandemico determinato dal virus Covid-19;
  • non utilizzare prodotti in plastica monouso, elencati all’art. 4 della direttiva (UE) 2019/904, in caso di evento che preveda la somministrazione di cibi e bevande (#PlasticfreER);
  • promuovere lo sport quale strumento per favorire azioni di integrazione sociale e di aggregazione tra soggetti disabili e normodotati;
  • sostenere e promuovere azioni volte ad incoraggiare un maggior esercizio dell’attività sportiva e motoria dei più giovani;
  • sostenere gli eventi e le manifestazioni sportive che svolgono una strategica funzione di aggregazione nell’ambito delle comunità locali e di promozione dei rispettivi territori;
  • incentivare l’esercizio delle attività sportive in aree territoriali svantaggiate;
  • promuovere il perseguimento di un corretto stile di vita e diffondere la cultura della salute;
  • favorire un maggior coinvolgimento e partecipazione alle attività motorie e sportive della popolazione femminile;
  • favorire l’accesso della popolazione anziana alla vita attiva;
  • promuovere l’offerta diversificata delle attività sportive e l’esercizio di quelle poco praticate;
  • mettere in atto azioni volte a contrastare la pratica del doping e diffondere i valori etici dello sport.

Interventi ammissibili

Il bando sostiene la realizzazione di un solo evento che abbia le seguenti caratteristiche:

  • sia relativo in modo prevalente ad attività sportiva;
  • sia organizzato nel periodo compreso tra il 01/01/2022 e il 31/12/2022;
  • sia realizzato sul territorio dell’Emilia-Romagna.

In generale il bando finanzia iniziative che interessano aree geografiche locali della Regione e che, per le loro caratteristiche, possono raccogliere l’adesione di partecipanti provenienti anche da altre regioni italiane, capaci di contribuire:

  • alla diffusione della pratica motoria e sportiva fra tutte le fasce di età della popolazione;
  • alla diffusione della cultura sportiva nelle giovani generazioni;
  • al recupero all’attività sportiva della popolazione non praticante;
  • al coinvolgimento e alla integrazione sociale di categorie particolarmente svantaggiate o a rischio di emarginazione.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando esclusivamente i soggetti rientranti in una delle seguenti tipologie:

  • le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato che abbiano, fra le attività statutarie, la promozione della pratica motoria e sportiva e che siano iscritte ai relativi registri regionali o nazionali o al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore;
  • le associazioni e società sportive dilettantistiche iscritte nel registro del CONI e del CIP e le Federazioni sportive nazionali, Discipline sportive associate ed Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e dal CIP.

Attenzione! Tali tipologie di soggetti potranno presentare domanda di contributo solo se la data di costituzione è antecedente al 31/12/2020.

I comitati territoriali delle Federazioni Sportive Nazionali (FSN) e degli Enti di Promozione Sportiva (EPS) possono presentare domanda solo qualora siano dotati di autonoma soggettività giuridica e, quindi, in possesso di autonomo codice fiscale distinto da quello della FSN o del EPS nazionale e la cui contabilità sia separata da quella della sede nazionale. In mancanza la domanda dovrà essere presentata dalla sede nazionale alla quale saranno imputati tutti gli effetti giuridici e contabili. La sede nazionale potrà avvalersi per l'organizzazione dell'evento del comitato territoriale fermo restando che la Regione è estranea in quanto soggetto terzo alla regolamentazione dei rapporti interni tra la sede nazionale e il comitato territoriale.

È possibile presentare una sola domanda di contributo.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 1.000.000 Euro

Il contributo concedibile non potrà essere superiore alla differenza fra il costo totale dell’evento e il valore complessivo delle entrate relative alla realizzazione dell’evento.

A prescindere dal costo totale dell’evento, l’ammontare complessivo massimo di spese ammissibili prese a riferimento per il calcolo del contributo è di 30.000 Euro, mentre il costo totale minimo dell’evento deve essere almeno di 5.000 Euro.

L’entità del contributo regionale verrà calcolata in percentuale sulle voci di spesa ammissibili tenendo conto del punteggio di valutazione ottenuto. Di seguito le fasce di punteggio e le percentuali di contributo concedibile:

  • da 100 a 80 punti: 70%
  • da 79 a 50 punti: 50%
  • da 49 a 0: non ammesso a contributo

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Il link Bando contiene due Avvisi (A e B). In questa scheda informativa si analizza l’Avviso A: “L.R. 8/2017 - Avviso per la concessione di contributi per Eventi sportivi di valenza locale, regionale e sovraregionale realizzati in Emilia-Romagna - anno 2022” (da pagg. 9 a pag. 29).

Dedicati con cura alla stesura dell’Analisi di contesto edimostra che il tuo progetto intende sopperire ad un fabbisogno reale. A tal fine, assicurati che questa sezione sia corredata di dati e studi ufficiali.

Verifica attentamente quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 7, pagg. 14-16 del bando).

Consulta i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 11, pagg. 19-21 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato. Per informazioni relative al bando è possibile:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.