Scadenza: 15 marzo 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea -Single Market Programme

Dotazione Complessiva
€ 400.000
Finanziamento Massimo
€100.000
Co-finanziamento
90%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Siamo in un momento storico-ambientale in cui le sfide digitali e ambientali impongono l'urgenza di un miglioramento nel processo di transazione economica. Protagoniste di questa sfida sono le Piccole Medie Imprese (PMI) che devono impegnarsi a divenire più sostenibili dal punto di vista ambientale, sociale ed economico per mantenere la loro competitività nel mercato che li attende. Per questo, nel 2020 la Commissione Europea ha pubblicato due comunicazioni chiave: "Una nuova strategia industriale per l'Europa"  e "Una strategia per le PMI per un'Europa sostenibile e digitale". In tale contesto, questo bando ha l’obiettivo generale di sfruttare le competenze delle ONG/CSOs per assistere le PMI nella loro transizione verso modelli di business più sostenibili finanziando progetti pratici in grado di avere un impatto sull'ambiente e/o sociale.

Interventi ammissibili

Il bando intende implementare le funzioni dell'Enterprise Europe Network (EEN) fornendo ai membri EEN interessati un ulteriore strumento per assistere le PMI nella loro transizione verso modelli di business più sostenibili. Pertanto, si finanzieranno progetti che dovranno essere attuati da consorzi coordinati da un membro attivo dell’EEN e composti da PMI, ONG/CSOs e altri partner pertinenti. Il progetto dovrà avere un impatto sul modello di business delle PMI e il partner EEN dovrà assicurare un adeguato supporto commerciale/tecnico e di consulenza alle PMI partner di progetto.

Le proposte devono riguardare aspetti di sostenibilità ambientale, sociale o economica come definito dai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. Le proposte progettuali dovranno chiarire a quali degli SDGs e i loro obiettivi specifici contribuiranno effettivamente.

Esempi di obiettivi ambientali (elenco non esaustivo):

  • la riduzione delle emissioni di carbonio e la protezione della biodiversità;
  • la riduzione del consumo di acqua e di suolo;
  • il miglioramento della gestione dei rifiuti e della circolarità dei modelli di produzione.

Esempi di obiettivi sociali (elenco non esaustivo):

  • la partecipazione di gruppi vulnerabili all'occupazione;
  • la protezione dei diritti umani lungo la catena del valore;
  • il miglioramento sociale dei diritti del lavoro e delle condizioni di lavoro dei dipendenti.

Obiettivi specifici del bando:

  • rafforzare l'interazione e migliorare la collaborazione tra le PMI e le ONG/CSOs attive nella stessa regione;
  • rafforzare o migliorare le prestazioni ambientali e sociali delle PMI partner;
  • aumentare la capacità e la conoscenza dei modelli di business sostenibili nelle PMI;
  • contribuire alla promozione dei benefici dei modelli di business sostenibili tra le PMI.

Attenzione alle attività ammissibili! Le proposte progettuali dovranno contenere i Work Packages (WP) e le attività di seguito elencati:

  • Work Package 1 (WP1) - Project management
  • coordinamento del consorzio;
  • riunioni del comitato direttivo con l'autorità concedente;
  • gestione delle sovvenzioni;
  • monitoraggio dei risultati e relazioni;
  • valutazione provvisoria dell'impatto del progetto (da includere nella relazione finale);
  • raccomandazioni politiche (da includere nel rapporto finale).
  • Work Package 2 (WP2) – Implementation of sustainability support
  • identificazione delle sfide di sostenibilità affrontate dalle PMI e dalle ONG/CSOs;
  • valutazione del/i potenziale/i modello/i di business sostenibile e opzioni per l'adozione (incluso un piano d'azione);
  • servizi di consulenza per le PMI e/o le ONG/CSOs;
  • organizzazione di corsi di formazione tecnica per le PMI e/o ONG/CSOs;
  • analisi e studi (anche su sfide e lezioni apprese);
  • sostegno all'innovazione e alla sostenibilità (compresa la consulenza sull'adozione della tecnologia).
  • Work Package 3 (WP3) – Promotion and community building
  • preparazione di storie di successo (almeno una);
  • sviluppo di materiale e attività promozionali;
  • attività di costruzione della comunità;
  • coinvolgimento e promozione con altri attori/reti attori/reti a livello regionale/nazionale/europeo;
  • fertilizzazione incrociata con altri progetti finanziati nell'ambito del bando per proposte.

Attenzione!Le attività progettuali devono svolgersi nei paesi ammissibili (vedi sezione “chi può partecipare").

Durata progetto: il progetto dovrà avere una durata compresa fra i 12 e i 24 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare enti pubblici e privaticon sede negli Stati membri dell’UE (Inclusi Paesi oltremare) o nei Paesi associati al programma COSME associato al Single Market Programme.

Possono inoltre partecipare le Organizzazioni Internazionali.

Composizione del partenariato

La proposta deve essere presentata da un consorzio di almeno tre candidati e deve soddisfare le seguenti condizioni:

  • il coordinatore deve essere un ente che è membro (o in fase di accordo per divenirlo) della rete Enterprise Europe Network per il periodo 2022-2025;
  • tra i partner del consorzio devono figurare almeno una PMI e una CSO/ONG;
  • il consorzio deve essere composto da un minimo di tre enti di un'area geografica appartenente ad uno o più dei paesi ammissibili su indicati.

Il consorzio può includere altri enti come: ulteriori piccole e medie imprese e CSO/ONG; Amministrazione pubblica regionale o locale (come comune, città, regione, ecc.); Attori dell'economia sociale; Organizzazioni di sostegno alle imprese; Agenzie o enti pubblici (come agenzie ambientali, agenzie di ricerca, ecc.).

 

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 400.000 Euro

Per ogni progetto è previsto un contributo massimo di 100.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 90%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

SMP-COSME-2021-SPP

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Prenditi del tempo per analizzare le attività ammissibili (pagg.9-10 del bando).Nel bando sono indicate per ogni Work Package (WP) le attività che devono essere inserite in ogni pacchetto di lavoro. Assicurati di strutturare la tua proposta progettuale sulla base delle indicazioni fornite dal bando, in questo modo aumenterai le possibilità di vincere il finanziamento.

Attenzione agli impatti del progetto (pag. 9 del bando).Nella relazione finale dovrà essere inclusa una valutazione provvisoria dell'impatto del progetto sui partner, l'ambiente, la comunità locale e/o la società nel suo complesso. Se la natura delle attività è a medio/lungo termine e gli obiettivi non possono essere raggiunti o non sono necessariamente visibili entro la data finale del progetto, la valutazione d’impatto dovrà contenere un'analisi degli obiettivi raggiunti entro la data finale del progetto e una proiezione provvisoria dell'impatto futuro.

Riguardo le raccomandazioni politiche (pag. 9 del bando). Nella relazione dovranno essere incluse delle raccomandazioni politiche a seguito dei risultati del progetto. Le raccomandazioni politiche dovranno riflettere i successi e le sfide del progetto implementato e dovranno includere suggerimenti su come:

    • aumentare l'interazione e migliorare la collaborazione tra le piccole e medie imprese e le ONG/CSOs attive nella stessa regione;
    • facilitare la transizione dei modelli di businessverso principi ambientali e sociali più forti;
    • aumentare la consapevolezza e la capacità delle PMI sui principi ambientali e sociali e sui modelli di businesssostenibili;
    • migliorare il supporto legislativo e finanziario alle PMI per favorire l'adozione di modelli di businesspiù sostenibili.

Le raccomandazioni politiche saranno utilizzate dall'autorità concedente il contributo e dalla Commissione Europea per valutare la sostenibilità del progetto.

Leggi con cura la sezione dedicata agli indicatori (pagg.10-11 del bando).Trattandosi di un progetto che deve essere sviluppato sulla base degli impatti economici, ambientali e sociali che andrà a produrre è fondamentale la scelta degli indicatori. Questi ultimi devono essere solidi e da supporto alla misurazione e previsione dell'impatto. Dedica quindi del tempo alla scelta degli indicatori e struttura la tua proposta progettuale con attività compatibili e congruenti agli stessi.

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (pagg. 15-21 del bando).Dall’autorità concedente il contributo verrà fornito un prefinanziamento per iniziare a lavorare al progetto pari a circa il 60%. Accertatevi che la vostra realtà sia in linea dal punto di vista amministrativo, territoriale e finanziario.

Prendetevi del tempo per considerare i c.d. award criteria (pag. 18 del bando).Il bando prevede il conferimento di un punteggio per ogni criterio di valutazione. Durante la stesura della proposta progettuale considerate gli award criteria come guida e aumenterete le vostre chances di redigere un progetto vincente.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.