Scadenza: 31 dicembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Lombardia

Dotazione Complessiva
€ 1.500.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando ha la finalità di migliorare la conoscenza dei prodotti tutelati da sistemi di qualità riconosciuti a livello comunitario o nazionale, ponendosi i seguenti obiettivi:

  • Sostenere i programmi di attività di informazione e promozione della qualità dei prodotti rivolti ai cittadini e svolti dagli organismi che rappresentano i produttori che partecipano ai sistemi di qualità;
  • Migliorare la conoscenza sulle caratteristiche dei prodotti tutelati e certificati da sistemi di qualità;
  • Ampliare e valorizzare il mercato di tali prodotti, promuovendone l’immagine verso i cittadini e i diversi operatori del mercato;
  • Valorizzare gli aspetti economici e commerciali delle singole produzioni.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili al sostegno le attività di informazione, promozione e pubblicità nel mercato interno relative esclusivamente ai prodotti rientranti in un regime di qualità che:

  • favoriscano la conoscenza delle caratteristiche principali dei prodotti di qualità, gli elevati standard di benessere animale, le caratteristiche chimiche, fisiche, organolettiche e nutrizionali, le specifiche modalità di produzione, l’elevato grado di sostenibilità ambientale connessi al sistema di qualità e la sicurezza igienico sanitaria;
  • favoriscano la loro diffusione e commercializzazione in Italia e/o all’estero. 

Sono ammissibili le seguenti attività:

  • Informazione: iniziative rivolte ai cittadini, ai tecnici e agli operatori, finalizzate a migliorare la conoscenza dei regimi di qualità, delle caratteristiche dei processi produttivi, delle attuali tecniche agricole, delle proprietà qualitative, nutrizionali, organolettiche e di legame con il territorio dei prodotti di qualità;
  • Promozionali: iniziative finalizzate a migliorare e diffondere la conoscenza dei prodotti di qualità e a valorizzare la loro immagine, a sostegno della fase di commercializzazione dei prodotti, rivolte prevalentemente agli operatori del settore (buyers, ristoratori, stampa e opinion leader), attraverso l’utilizzo dei diversi strumenti di comunicazione; iniziative di incoming di operatori esteri anche di paesi extra UE;
  • Organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni;
  • Promozionali a carattere pubblicitario: iniziative rivolte ai cittadini, comprese le azioni pubblicitarie nei punti vendita, che possono indurre i consumatori all’acquisto di un determinato prodotto.

L’area di produzione deve ricadere in gran parte in Lombardia, mentre le attività di informazione e promozione devono essere attuate all’interno dell’Unione Europea.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di finanziamento i seguenti soggetti:

  • Consorzi o associazioni di produttori biologici;
  • Consorzi di tutela dei prodotti DOP e IGP incaricati dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Sono esclusi i consorzi di tutela dell’Olio DOP;
  • Consorzi di tutela dei vini a denominazione, singoli o associati, e loro associazioni regionali;
  • Associazioni di produttori di sistema di qualità di produzione integrata;
  • Associazioni di produttori di sistema di qualità nazionale zootecnia;
  • Aggregazioni di soggetti sopra elencati.

È bene tener presente che le aggregazioni devono avere forma giuridica societaria di raggruppamento temporaneo (Associazione Temporanea di Imprese – ATI, o Associazione Temporanea di Scopo - ATS) costituito o da costituirsi.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 1.500.000 Euro

Spesa minima ammissibile per progetto: 30.000 Euro

Spesa massima ammissibile per progetto: 400.000 Euro

Quota di cofinanziamento:

  • 70% per azioni di informazione, promozionali e organizzazione e partecipazione a manifestazioni, fiere, eventi ed esposizioni;
  • 50% per attività promozionali a carattere pubblicitario.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verificate con attenzione quali sono icosti ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 6, pagg. 95-97 del bando).

Consultate scrupolosamente i criteri di valutazione e di attribuzione del punteggio adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Dovrò dare maggiore rilevanza agli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 10, pagg. 98-100 del bando).

Assicuratevi di aver compreso correttamente le modalità di presentazione della domanda, di essere in possesso e di aver compilato tutta la modulistica da allegare alla domanda (Cfr. par. 12, pagg. 100-103 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore ai seguenti recapiti, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.