Contributi per interventi diretti ad accrescere la resilienza ed il pregio ambientale degli ecosistemi forestali

Scadenza: 31 agosto 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Emilia Romagna

Dotazione Complessiva
€ 4.300.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando intende perseguire i seguenti obiettivi:

  • miglioramento dell’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali tramite interventi di mantenimento e incremento della diversità specifica e fisionomica anche al fine di aumentarne la resilienza contro gli effetti dei cambiamenti climatici in corso;
  • mantenimento della conoscenza e della fruizione pubblica del bosco tramite interventi volti al miglioramento della rete sentieristica e della relativa attrezzatura, alla realizzazione di sentieri natura, al riequilibrio delle componenti biotiche del soprassuolo negli habitat forestali (climax);
  • mantenimento del valore naturalistico dei boschi tramite interventi di conservazione e miglioramento di soprassuoli forestali, ecotoni e radure, coerentemente con le previsioni di Piani di gestione e Misure di conservazione per le aree ricadenti in Rete Natura 2000 e in Aree protette.

Interventi ammissibili

Gli interventi potranno interessare le aree aventi le caratteristiche di “foresta” purché siano:

  • di proprietà pubblica;
  • di proprietà privata, se comprese:
    • nei Parchi nazionali o regionali;
    • nelle Riserve naturali;
    • nelle aree S.I.C. e Z.P.S. costituenti la Rete Natura 2000 con riferimento alle Direttive 92/43/CEE (Habitat) e 79/49/CEE (Uccelli);
    • nelle aree di riequilibrio ecologico;
    • nelle aree di interesse paesaggistico ambientale individuate dal Piano Territoriale Paesistico Regionale (artt. 17, 19 e 25);
    • nelle aree istituite a Paesaggio naturale e seminaturale protetto;
    • nelle aree di cui all’art. 136 del D.Lgs. 42/2004 e s.m.i. e dal sito UNESCO “Ferrara, città del Rinascimento e il suo Delta del Po”;
  • di proprietà collettive e private, se assestate, così come definite nel paragrafo 8.2.8.2 del PSR 2014-2020, con piano di gestione/strumento equivalente vigente.

Attenzione! Sono, inoltre, ammissibili interventi su aree, strutture e infrastrutture (lineari o meno) che, pur essendo limitrofe e/o ad uso esclusivo/prevalente delle aree forestali, devono essere localizzate su superfici non boscate (es. radure, ecotoni, sentieri, rifugi, bivacchi, aree di sosta).

Risultano ammissibili gli interventi rientranti nelle seguenti categorie:

  • Miglioramento dell’efficienza ecologica degli ecosistemi forestali;
  • Mantenimento della conoscenza e della fruizione pubblica del bosco;
  • Mantenimento del valore naturalistico dei boschi.

Attenzione! Per ogni categoria sono previste attività specifiche, consulta il bando nella sezione dedicata prima di procedere con la candidatura (Cfr. art. 4, pagg. 14-16 del bando).

Chi può partecipare

Possono partecipare:

  • Consorzi Forestali (ai sensi della L.R. 30/1981);
  • Amministrazioni Pubbliche (relativamente a proprietà pubbliche, proprietà collettive e proprietà private).

Attenzione! L’intervento di Amministrazioni pubbliche su terreni privati è subordinato ad una serie di condizioni (Cfr. art. 2, pagg. 11-12 del bando).

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 4.300.000 Euro

Cofinanziamento: 100%

Importo minimo richiedibile: 50.000 Euro

Importo massimo richiedibile: 150.000 Euro

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Presta attenzione nella lettura dei criteri di valutazione adottati dall’ente per valutare le proposte progettuali (Cfr. Allegato A1, pagg. 38-43 del bando). Il bando prevede per ogni criterio un punteggio, se utilizzerai i criteri come guida per la stesura della tua proposta dando maggiore attenzione ai paragrafi per il quale è previsto un punteggio più alto, aumenterai le tue chances di proporre una proposta vincente.

Prenditi del tempo per verificare le spese ammissibili, tutte quelle voci di costo imputabili nel budget di progetto (Cfr. art. 6, pagg. 16-18 del bando).

Per ulteriori chiarimenti, contatta pure l’ente finanziatore al seguente indirizzo e-mail: urp@regione.emilia-romagna.it.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.