Scadenza: 22 febbraio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Digital Europe Programme (DIGITAL)

Dotazione Complessiva
€ 5.000.000
Finanziamento Massimo
€5.000.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il Programma Digital Europe sostiene la diffusione delle tecnologie digitali, centrali per il futuro dell'Europa. Il Programma intende dunque diffondere e utilizzare al meglio le capacità digitali strategiche in una serie di aree prioritarie specifiche come ad esempio il sostegno al Green Deal, alle PMI e alle autorità pubbliche nel loro processo di trasformazione digitale.

Nell’ambito del sostegno ai servizi pubblici, il bando mira a promuovere la trasformazione digitale del settore sanitario.Su questo filone di lavoro, il bando intende dare impulso ad un processo di coordinamento tra stakeholder del settore Salute al fine di integrare le soluzioni digitali all’interno del processo di cura e assistenza sanitaria.

Interventi ammissibili

Obiettivi specifici

Nell’ambito dell’assistenza sanitaria, i gemelli digitali (Digital Twins (DTH) hanno un potenziale non ancora del tutto sfruttato. In questo senso, potrebbero risultare strategici per favorire lo sviluppo della medicina personalizzata (prevenzione mirata, diagnosi più veloce, valutazione prognostica, trattamento su misura e sviluppo di prodotti biomedici), l’empowerment dei pazienti e l’efficienza dei sistemi sanitari.

Per raggiungere questi obiettivi, è necessario rafforzare un quadro comune per strutturare la cooperazione e sfruttare sinergie tra il mondo accademico, il settore privato, le autorità di regolamentazione e gli utenti finali.

L'obiettivo è quello di sostenere l'introduzione dei Digital Twins mappando e strutturando l'ecosistema all'interno degli Stati membri dell'UE e dei paesi associati per identificare e mettere in comune le risorse esistenti, e promuovere la collaborazione e l'integrazione generale delle parti interessate, garantendo al contempo un'adeguata rappresentanza clinica. Tutto ciò sarà facilitato attraverso la predisposizione di una tabella di marcia, un archivio federato a livello di Unione in grado di collegare le risorse e una piattaforma di simulazione.

Ambito/Portata dei progetti

Il progetto dovrebbe affrontare tutti i seguenti elementi:

  • Inquadrare e promuovere un ecosistema inclusivo di DTH in Europa, mappando e collegando gli attori e le iniziative rilevanti sul DTH.
  • Progettare una tabella di marcia per l'adozione dei DTH e la loro ulteriore integrazione verso il gemello digitale umano, cioè un gemello digitale convalidato, integrato, multiscala, temporale e disciplinare dell'intero corpo che consenta la caratterizzazione completa dello stato fisiologico e patologico nella sua piena complessità ed eterogeneità.
  • Coordinare l'implementazione di un archivio federato di DTH.
  • Sviluppare le specifiche tecniche per una piattaforma di simulazione che permetterà a sviluppatori, ingegneri e professionisti di progettare, sviluppare, testare e convalidare approcci DTH, collegati anche all'infrastruttura di calcolo ad alte prestazioni (HPC) e alle capacità di eseguire calcoli computazionali molto impegnativi.

Risultati attesi

  • Un ecosistema UE consolidato intorno ai gemelli digitali per l'assistenza sanitaria che riunisca, razionalizzi e raggruppi il loro uso tra le parti interessate in modo coordinato, consentendo così ai pazienti e agli operatori sanitari, al mondo accademico, all'industria e alle agenzie di regolamentazione di fare uso del DTH.
  • Una roadmap per accelerare l'adozione di soluzioni basate sul DTH e la loro ulteriore integrazione verso lo Human Digital Twin, identificando le esigenze degli stakeholder e le barriere all'implementazione, descrivendo la visione dello Human Digital Twin e le sue aree di applicazione, ivi compreso lo sviluppo di un approccio strategico per la diffusione clinica del DTH per favorire l'adozione di un processo decisionale clinico personalizzato, con particolare attenzione alle aree di bisogno medico insoddisfatto.
  • Un'analisi esaustiva dei bisogni e delle barriere dell'industria, classificati in base alla gravità, che evidenzi le misure di mitigazione per il breve e medio termine e che formuli chiare raccomandazioni politiche basate su analisi politiche (internazionali).
  • Un quadro di governance per un repository federato, basato su cloud, che combini risorse "DTH", così come il loro successivo utilizzo e dispiegamento.
  • Il progetto e le specifiche tecniche per una piattaforma di simulazione per il DTH e i relativi elementi costitutivi necessari per sviluppare lo Human Digital Twin, fino ai primi prototipi.

Gruppi target

Ci si aspetta che il progetto riunisca o dimostri la sua capacità di coinvolgere durante tutta la sua durata almeno i seguenti gruppi di stakeholder (elenco non esaustivo):

  • sviluppatori e innovatori di soluzioni digitali in ambito Assistenza Sanitaria
  • fornitori di risorse e infrastrutture tecnologiche (es. High Performance Computing)
  • utenti finali (pazienti e rispettivi rappresentanti, operatori sanitari)
  • autorità di regolamentazione e organismi di valutazione delle tecnologie sanitarie.

Tipologia di azione: CSA – Coordination and Support Actions

Durata del progetto: 24 mesi

Chi può partecipare

Possono accedere al bando enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica stabiliti nei paesi membri dell’Unione Europea e nei paesi dello Spazio Economico Europeo associati al Programma Digital Europe (Lista).

I progetti devono essere presentati in partenariato, composto da un minimo di 3 enti stabiliti in 3 diversi paesi ammissibili.

La proposta dovrebbe includere partner con comprovata esperienza nella realizzazione delle aree indicate e ampiamente riconosciuti per la loro competenza e i loro risultati e che rappresentino ampi gruppi di interesse rilevanti.

Entità del contributo

Dotazione complessiva: 5.000.000 Euro
Contributo massimo per progetto: 5.000.000 Euro
Cofinanziamento:100%

Link e Documenti

DIGITAL-2021-DEPLOY-01-TWINS-HEALTH

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Il progetto deve rispondere a bisogni concreti e contribuire attivamente alle priorità politiche richiamate. Il tuo progetto è in grado di assicurare questi aspetti? Se ritieni di si, corredalo di dati puntuali e dedicati con cura all’analisi di contesto. Riprendi gli indicatori richiamati e fissa delle soglie credibili spiegando nel dettaglio la modalità con cui intendi raggiungerle.

Rispetto agli obiettivi di policy, approfondisci la lettura della Comunicazione della Commissione “Enabling the digital transformation of health and care in the Digital Single Market, empowering citizens and building a healthier society” (COM/2018/233 final) che definisce una serie di misure per l'uso su larga scala degli strumenti digitali per l'empowerment dei cittadini e l'assistenza incentrata sulla persona.

È fondamentale che i progetti proposti si basino sui risultati di altre iniziative europee precedenti o in corso. In particolare, è bene che i progetti dimostrino e integrino queste iniziative/tematiche: progetti già finanziati nell’ambito di Horizon 2020, European Electronic Health Record, High Performance Computing (HPC), European Health Data Space (EHDS), altre iniziative di telemedicia e cura a distanza.

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Budget categories and cost eligibility rules pag. 31).

Prestate particolare attenzione alla sezione “Provisions concerning the project implementation” (Cfr. pag.43).

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto. Attenzione anche ai criteri di priorità per le proposte valutatae ex aequo (Cfr. paf.27 e successive).

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.