Scadenza: 20 aprile 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea - Programma Horizon Europe

Dotazione Complessiva
€ 9.000.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Horizon Europe è il più grande programma di finanziamento al mondo per la ricerca e l’innovazione lungo l'intera catena del valore (dalla ricerca di frontiera al mercato) e coinvolge più di 130 paesi.

Obiettivo Generale: generare un impatto scientifico, economico e sociale attraverso gli investimenti dell’Unione nel campo della ricerca e dell’innovazione, al fine di rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell’Unione e promuoverne la competitività, anche nel suo settore industriale, realizzare le priorità strategiche dell’Unione e contribuire ad affrontare le sfide globali, compresi gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il programma si articola in 3 assi di intervento:

  • Excellent Science
  • Global Challenges & European Industrial Competitiveness
  • Innovative Europe

L’asse Global Challenges & European Industrial Competitivenes, è suddiviso in 6 Clusters.

Il Cluster 2-Culture, creativity and inclusive societymira a raggiungere gli obiettivi e le priorità dell'UE sul rafforzamento della governance democratica e della partecipazione dei cittadini, sulla salvaguardia del patrimonio culturale, e per rispondere e dare forma alle multiformi trasformazioni sociali, economiche, tecnologiche e culturali. Il Cluster 2 intende mobilitare le competenze multidisciplinari di scienze sociali e umane europee per comprendere le fondamentali trasformazioni contemporanee della società, dell'economia, della politica e della cultura. Mira a fornire opzioni politiche basate sull'evidenza per una transizione verde e digitale europea socialmente giusta e inclusiva.

Nell’ambito del Cluster 2 – Destination 1 - Innovative Research on Democracy and Governance, è possibile presentare proposte per il topic HORIZON-CL2-2022-DEMOCRACY-01-02 - The future of democracy and civic participation.

Interventi ammissibili

 

Nell’ambito di questo topic le propostedovranno fondare le loro analisi su prove storiche di partecipazione civica (sia recenti che non) prendendo in considerazione:

  • le forme spontanee di impegno a processi partecipativi e deliberativi organizzati;
  • i processi tradizionali (come la partecipazione ai partiti politici e alla società civile organizzata) e i processi più recenti (recenti come l'imprenditoria sociale e gli strumenti digitali di partecipazione civica);
  • il ruolo delle iniziative di base formali e informali;
  • il ruolo dei social media e delle nuove tecnologie nell'impegno civico;
  • l'uso degli spazi pubblici.

Le proposte progettuali sono fortemente incoraggiate a coprire le diverse scale di partecipazione civica: locale, nazionale, europea e globale.

L’analisi dovrà esaminare e confrontare le forme, la profondità e l'efficacia dell'impegno civico su diversi argomenti della vita politica e su diverse fasi del processo di elaborazione delle politiche: questioni locali, come la pianificazione del territorio; questioni di politica internazionale e questioni tradizionalmente considerate "riservate" agli esperti o ai professionisti della politica, come la definizione dell'agenda nella ricerca e l'elaborazione delle politiche di innovazione.

La ricerca dovrà applicare metodologie di previsione per studiare come la partecipazione civica potrà essere influenzata dai futuri cambiamenti nella governance globale e dalla crescente digitalizzazione delle società e dei loro governi. Si potranno esplorare:

  • come diversi tipi di impegno civico possano completarsi e rafforzarsi a vicenda;
  • considerare come il sistema educativo possa sostenere la cittadinanza inclusiva, al fine di garantire una partecipazione più ampia, inclusiva e d'impatto in tutti gli aspetti della vita democratica.

Le proposte dovrebbero:

  • includere un focus specifico sulle disuguaglianze nella partecipazione civica, tra cui etnia, genere, intersezionalità e divari digitali, ed esplorare e proporre rimedi;
  • esaminare come la partecipazione civica e la co-creazione nelle sue varie forme, tra cui l'attivismo sociale e l'innovazione sociale, si articolino con i meccanismi tradizionali e le istituzioni della democrazia rappresentativa, anche agendo al di fuori di esse;
  • riflettere sul potenziale della digitalizzazione e delle nuove ITC per migliorare la partecipazione dei cittadini, anche per i processi di definizione delle politiche pubbliche;
  • proporre modi per migliorare l'interazione tra politici e cittadini per migliorare la sfera pubblica, incluso un robusto e trasparente feedback reciproco tra politici e cittadini.

Le proposte progettuali sono incoraggiate a includere la ricerca sperimentale e il design thinking per testare le intuizioni raccolte e a impiegare soluzioni innovative per dimostrare le soluzioni proposte. Si potrebbe anche considerare l’innovazione sociale, se le soluzioni richiedono un cambiamento sociale, nuove pratiche sociali o proprietà sociale.

Chi può partecipare

Per essere ammissibili al finanziamento, i partecipanti devono essere stabiliti in uno dei paesi ammissibili, ovvero:

  • gli Stati membri dell'Unione europea
  • i paesi e territori d'oltremare (PTOM)
  • Paesi extra UE ammissibili:
  • Paesi associati a Horizon Europe
  • Paesi a basso e medio reddito

Possono partecipare alle azioni le persone giuridiche che costituiscono un consorzio, a condizione che il consorzio includa: 

  • almeno un soggetto giuridico indipendente stabilito in uno Stato membro; 
  • almeno altri due soggetti giuridici indipendenti, ciascuno stabilito in Stati membri o Paesi associati diversi.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 9.000.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 100%

Link e Documenti

Consigli degli esperti

Attenzione! Sarà possibile presentare domanda a partire dal 20/01/2022.

Attenzione! Si ricorda che questo è un bando molto competitivo. Sarà finanziato un numero esiguo di proposte. La Commissione stima che un contributo dell'UE compreso tra 2.000.000 Euro e 3.000.000 Euro permetterebbe di affrontare adeguatamente questi risultati. Tuttavia, ciò non preclude la presentazione e la selezione di una proposta che richieda importi diversi.

Il bando fa parte dell’Azione Ricerca e Innovazione (RIA).Si tratta diAttività che mirano principalmente a stabilire nuove conoscenze o ad esplorare la fattibilità di una tecnologia, un prodotto, un processo, un servizio o una soluzione nuova o migliorata. Ciò, può includere la ricerca di base e applicata, lo sviluppo e l’integrazione di tecnologie, test, la dimostrazione e la convalida di un prototipo su piccola scala in un laboratorio o in un ambiente simulato.

 Attenzione!Nella parte introduttiva viene indicato che per rispondere ai bandi del cluster 2, si deve dedicare attenzione alle sinergie e complementarietàcon altri rilevanti Programmi dell’Unione (pagg. 7- 9). Soprattutto, per quanto riguarda l'adozione dei risultati della ricerca e delle soluzioni innovative sviluppate nell'ambito di Horizon Europe, i Programmi di riferimento saranno:Creative Europe; Erasmus+; Neighbourhood, Development and International Cooperation Instrument; Digital Europe Programme (DEP).

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.