Contributi volti al sostegno di attività di informazione e promozione svolte da associazioni di produttori nel mercato interno

Scadenza
30 dicembre 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Regione Sicilia

Dotazione Complessiva
€ 2.500.000
Finanziamento Massimo
€ 750.000
Co-finanziamento
70%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile
Richiesta esperienza minima nella progettazione.

Finalità

Il sostegno alla promozione e all’informazione è di fondamentale importanza per il rafforzamento della competitività del settore agricolo, basato sulla differenziazione delle produzioni di qualità in un’ottica di valorizzazione delle produzioni regionali. In particolare, questo bando si propone di incentivare le attività di informazione rivolte ai consumatori per migliorare la loro conoscenza dei prodotti agricoli o alimentari tutelati dai sistemi di qualità, creando nuove opportunità di mercato europeo.

Interventi ammissibili

I contributi sono concessiesclusivamente alle attività di informazione e promozione nel mercato comunitario dei prodotti agricoli e alimentari che rientrano tra i regimi di qualità - di cui all'articolo 16 del Reg. (UE) n. 1305/2013.

Le attività di informazione e promozione possono essere attuate nell’ambito del mercato comunitario.

Saranno ammissibili al finanziamento le seguenti attività (elenco non esustivo):

  • attività di informazione, come: l’organizzazione di convegni, seminari specialistici e workshop tematiche;
  • campagne promo-pubblicitarie, come: la realizzazione e distribuzione dei materiali informativi attraverso canali socialm reti radio televisive;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed eventi.

Durata progetto:il progetto dovrà avere una durata non superiore a 24 mesi

Chi può partecipare

Sono ammesse al contributo le associazioni di produttori che comprendono gli operatori che aderiscono ai regimi di qualità per i prodotti agricoli o i prodotti alimentari, come:

  • consorzi di tutela dei prodotti agricoli ed agroalimentari a denominazione riconosciuta;
  • consorzi di tutela dei vini a denominazione riconosciuta;
  • consorzi costituiti da almeno 9 imprese di produttori e operatori biologici;
  • consorzi di cooperative costituiti, da almeno 3 cooperative di produttori che aderiscono ad uno dei sistemi di qualità;
  • associazioni costituite, da almeno 9 produttori che partecipano attivamente ad uno dei sistemi di qualità;
  • cooperative agricole costituite, da almeno 9 produttori che partecipano attivamente ad uno dei sistemi di qualità;
  • Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) e Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) legalmente costituite fra almeno 2 soggetti come quelli sopraelencati;
  • Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) e Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) e reti di imprese legalmente costituite fra almeno 9 imprese che partecipano attivamente ad uno dei sistemi di qualità;
  • reti di imprese costituite da almeno 9 imprese.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 2.500.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 70%

La spesa massima ammissibile a finanziamento non potrà superare l'importo di 750.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Allegato 5. Elenco prodotti agricoli e alimentari rientranti nei regimi di qualità

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione alla partecipazione finanziaria delle imprese partecipanti all’ Associazione Temporanea di Imprese (ATI).Tutte le imprese aderenti all’ATI devono partecipare al progetto. A tale riguardo la soglia minima di partecipazione alle spese del progetto di ogni soggetto appartenente al raggruppamento deve essere pari ad almeno 10.000 Euro. Prima della candidatura è consigliabile assicurarsi che tutte le Imprese aderenti all’ATI abbiano la capacità finanziaria per far fronte alle spese minime di partecipazione.

Riguardo la tipologia d’intervento, è importante sottolineare che esso si applica esclusivamente ai prodotti aderenti ai regimi di qualità di cui all’articolo 16, paragrafo 1 del Regolamento UE 1305/13 la cui area di produzione ricade nel territorio della Regione Siciliana. Leggi con attenzione il Regolamento e accertati di strutturare la proposta progettuale secondo i regimi di qualità predetti.

Per quanto attiene spesa massima ammissibile, il bando specifica non potrà essere superiore al 20% del “valore della produzione certificata” realizzata dai soci (pag. 6 del bando). Per “valore della produzione certificata” si intende la quantità (tonnellate e migliaia di litri) di prodotto certificato rappresentato dal richiedente, valorizzata al prezzo medio di mercato.

Dedica del tempo alla valutazione delle politiche indicate nel bando (pag.4 del bando).Una parola:Complementarietà. Gli interventi proposti dovranno rispettare le linee di complementarietà indicate nel cap. 14 del PSR Sicilia 2014-2020.

Leggi con attenzione tutta la documentazione allegata al bando, è fondamentale per presentare una richiesta di finanziamento corretta (pagg. 17-20 del bando). L’individuazione e la raccolta della documentazione completa è di grande importanza, poiché solitamente informazioni e dettagli rilevanti sono disseminati nei vari allegati che compongono il bando.

Analizza con cura l’Allegato 5. Il bando sostiene la promozione e l’informazione sui prodotti sovvenzionati elencati nell’Allegato 5, al fine di sensibilizzare il consumatore sulle caratteristiche dei prodotti tutelati dai regimi di qualità. È consigliabile conoscere  i prodotti aderenti ai regimi di qualità prima di effettuare la candidatura.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Dotazione Complessiva
€ 2.500.000
Finanziamento Massimo
€ 750.000
Co-finanziamento
70%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile
Richiesta esperienza minima nella progettazione.
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti