Copertura delle spese di avviamento dei Consorzi forestali già costituiti

Scadenza: 7 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Lombardia

Dotazione Complessiva
€ 740.000
Finanziamento Massimo
€148.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Facile

Finalità

L’obiettivo del bando è finanziare i consorzi forestali già costituiti che intendono ottenere il riconoscimento come “consorzi forestali” da Regione Lombardia.

Interventi ammissibili

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  • canone di affitto di locali idonei,
  • acquisto di attrezzature per ufficio, comprese le rate di leasing o di noleggio a lungo termine per una autovettura per uso amministrativo di piccola cilindrata, anche a trazione integrale, massimo 100 CV;
  • fornitura materiale informatico (hardware e software);
  • spese per personale amministrativo, compreso il direttore nella misura del 50%;
  • spese generali;
  • oneri legali e amministrativi, anche connessi alla costituzione.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda i consorzi forestaligià costituiti. 

Non possono presentare domanda i consorzi:

  • con sede legale, o con la maggior parte dei terreni conferiti, in Provincia di Sondrio;
  • i consorzi non ancora costituiti;
  • i consorzi costituiti prima del 9 marzo 2017.

“Testo unico delle leggi regionali in materia di agricoltura, foreste, pesca e sviluppo rurale” prevede che i consorzi forestali siano costituiti volontariamente non solo da proprietari pubblici o privati, ma anche da altri soggetti appartenenti alla filiera bosco legno, quali le imprese boschive, e dispone che le attività principali del consorzio (attività selvicolturali, miglioramento fondiario, alpicoltura, assistenza tecnica) siano svolte prevalentemente sui terreni conferiti in gestione al consorzio, sul reticolo idrico minore, sulla viabilità agro-silvo-pastorale e sulla rete escursionistica.

Entità del contributo

Il finanziamento è concesso per un periodo di tre anni (2023 – 2025) ed è erogato solo a riconoscimento avvenuto.

Il bando mette a disposizione 740.000 Euro, così suddivisi:

  • Anno 2023: 350.000 Euro;
  • Anno 2024: 240.000 Euro;
  • Anno 2025: 150.000 Euro.

L’aiuto non potrà superare nel primo anno dal riconoscimento il 100% dei costi ammissibili per la copertura delle spese di avviamento. Negli anni successivi sarà applicata una riduzione del 20% per ciascun anno di esercizio.

Contributo massimo erogabile per singolo consorzio:148.000 Euro

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Entro 30 giorni dal termine di presentazione delle domande, i funzionari incaricati di ciascuna Struttura AFCP procederanno con l’istruttoria tecnico-amministrativa, che prevede:

  • il controllo amministrativo della completezza e della validità della documentazione presentata; qualora la documentazione a supporto della domanda di finanziamento risultasse incompleta, verrà chiesta l’integrazione tramite pec al richiedente che dovrà trasmettere la documentazione mancante, tramite pec, entro 10 giorni dal ricevimento della richiesta (trascorsi i quali in caso di inottemperanza, viene disposta la non ammissibilità della domanda);
  • la verifica delle dichiarazioni di impegno previste dal bando;
  • la congruità delle spese presunte esposte;
  • la redazione, da parte dei funzionari incaricati, del verbale con gli esiti dell’istruttoria.

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo(Cfr. Art. 13, pag. 8-9 del bando).

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Contatta i seguenti riferimenti (Roberto Tonetti):

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.