Scadenza: 11 luglio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea - Strumento di vicinato, cooperazione allo sviluppo e cooperazione internazionale – Global Europe (NDICI)

Dotazione Complessiva
€ 1.160.000
Finanziamento Massimo
€580.000
Finanziamento Minimo
€400.000
Co-finanziamento
90%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

NDICI – Europa Globale è il principale strumento di finanziamento dell’UE per contribuire a eliminare la povertà e a promuovere lo sviluppo sostenibile, la prosperità, la pace e la stabilità.

La call “Costruire nuove relazioni con il Regno Unito” ha come obiettivo generale quello di contribuire alla creazione di un partenariato stabile con il Regno Unito.

L’obiettivo specifico della call è migliorare l’impegno dell’Unione Europea all’interno del Regno Unito con i principali destinatari e i potenziali partner.

Le aree prioritarie della call sono le seguenti:

  • Promuovere i valori fondamentali dell'Unione Europea, come la pace, la democrazia, lo Stato di diritto, le libertà individuali, i diritti umani, i diritti dei cittadini, il pluralismo, la non discriminazione, la tolleranza, la giustizia, la solidarietà e l'uguaglianza;
  • Lavorare insieme per un futuro ambientale, economico e sociale sostenibile;
  • Combattere la disinformazione e dare forma a un cambiamento tecnologico etico;
  • Sostenere l'attuazione dell'accordo di recesso UE-Regno Unito e dell'accordo commerciale e di cooperazione UE-Regno Unito.

Il bando è diviso in due lotti:

  • Lotto 1 – Focus sui giovani;
  • Lotto 2 – Focus sui cittadini europei e le comunità locali.

Interventi ammissibili

Le azioni nell’ambito del Lotto 1 – Focus sui giovani devono mirare a:

  • promuovere il dialogo tra i giovani e le loro organizzazioni in generale, e in particolare sui temi delle aree prioritarie;
  • costruire iniziative tra vari gruppi e organizzazioni giovanili all'interno del Regno Unito - sia a Londra / nelle aree metropolitane britanniche che oltre che nell'Unione Europea;
  • facilitare lo scambio attraverso metodi nuovi, innovativi e coinvolgenti, online e in presenza;
  • creare dialoghi con i decisori politici e gli influencer del Regno Unito e dell'UE e informarli dei punti di vista e delle raccomandazioni dei giovani;
  • creare e/o rafforzare le reti locali, regionali e nazionali, contribuire alla loro sostenibilità a lungo termine;
  • creare sinergie con altre azioni condotte dalla delegazione dell'UE in questo settore (come i raduni dei giovani e le attività della Giornata dell'Europa.

Le azioni nell’ambito del Lotto 2 – Focus sui cittadini europei e le comunità locali devono mirare a:

  • promuovere il dialogo e la cooperazione tra i cittadini delle comunità locali dell'UE e le loro organizzazioni in generale, e in particolare sulle aree prioritarie;
  • costruire relazioni con le comunità locali britanniche e con la società britannica in generale;
  • creare e/o rafforzare le reti locali, regionali e nazionali; contribuire alla loro sostenibilità a lungo termine;
  • contribuire allo sviluppo delle capacità e alla sostenibilità a lungo termine delle comunità di cittadini dell'UE che le rappresentano o le sostengono;
  • contribuire a mantenere i legami con l'UE, a sviluppare ulteriormente la consapevolezza delle priorità dell'UE e a sostenere l'interazione con le istituzioni dell'Unione europea;
  • informare i decisori e gli influencer del Regno Unito e dell'UE sulle opinioni dei cittadini dell'UE e delle loro comunità locali nel Regno Unito;
  • creare sinergie con altre azioni condotte dalla delegazione dell'UE in questo settore (ad esempio un raduno per le organizzazioni dei cittadini dell'UE e le attività della Giornata dell'Europa).

Il bando finanzia le seguenti tipologie di attività (lista a titolo esclusivamente indicativo):

  • Sviluppo di reti e capacità per organizzazioni e gruppi di comunità locali, promuovendo anche legami più stretti tra i cittadini dell'Unione europea e del Regno Unito;
  • Competizioni per i giovani, come l'Euro Challenge, la Schuman Challenge, simulazioni di negoziati (come Model EU, Euroscola, Parlamento europeo dei giovani, Mock European Council, ecc.;
  • Concorsi di fotografia/disegno/saggio;
  • Erogazione di sessioni informative per le scuole (come visite scolastiche) e programma di oratori per le scuole;
  • Organizzazione o partecipazione ad attività culturali come proiezioni di film, concerti, mostre, spettacoli, programmi letterari, rappresentazioni in festival, forme interdisciplinari di pratiche culturali in diverse località del Paese;
  • Erogazione o partecipazione a eventi quali seminari, workshop, webinar o conferenze che possono prevedere anche la partecipazione di influencer, esperti, responsabili politici, rappresentanti del mondo imprenditoriale e rappresentanti degli Stati membri dell'UE/UE, tra cui la delegazione dell'UE, le rappresentanze degli Stati membri e i consolati;
  • Programmi di formazione e sessioni di briefing;
  • Realizzazione di campagne di comunicazione tradizionali e digitali, coinvolgimento dei media e materiali;
  • Produzione di materiale informativo e di supporto (cartaceo e digitale);
  • Partecipazione a visite di studio e scambi.

Le proposte progettuali devono rientrare in un solo lotto e devono affrontare almeno due delle aree prioritarie.

Durata progettuale: massimo 24 mesi

Localizzazione: le azioni devono svolgersi principalmente nel Regno Unito. Se del caso, specifiche attività possono essere organizzate negli Stati membri dell’UE.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando persone giuridiche stabilite in uno Stato membro dell’UE o nel Regno Unito che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • ONG;
  • Imprese sociali;
  • Think tank;
  • Istituti di ricerca/Università;
  • Istituzioni culturali;
  • Organizzazioni dei media;
  • Gruppi comunitari/locali;
  • Associazioni commerciali e di impresa;
  • Altre organizzazioni della società civile e le loro reti.

Le proposte progettuali devono essere presentate da un partenariato composto da almeno un proponente e un co-proponente. Se il richiedente principale è stabilito in uno Stato membro dell'UE, almeno un co-proponente deve essere stabilito nel Regno Unito e viceversa.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva è pari a 1.160.000 Euro, così suddivisa:

  • Lotto 1 – Focus sui giovani: 580.000 Euro;
  • Lotto 2 – Focus sui cittadini europei e le comunità locali: 580.000 Euro.

Contributo minimo richiedibile per progetto: 400.000 Euro

Contributo massimo richiedibile per progetto: 580.000 Euro

Quota di cofinanziamento: min. 60%; max. 90%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

EuropeAid/174785/DH/ACT/GB

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Il bando è altamente competitivo: sarà finanziato un solo progetto per ogni lotto.

Attenzione! Il bando è “ristretto”. Sono previste, infatti, due fasi. Nella prima fase verranno valutate soltanto le note concettuali. Il concept note dovrà essere presentato attraverso il sistema PADOR. Si consiglia di iscriversi con largo anticipo e di non aspettare all’ultimo minuto per presentare la propria candidatura attraverso il sistema “PROSPECT”. Soltanto i concept note valutati positivamente avranno accesso alla seconda fase, e i proponenti saranno invitati a presentare le proposte complete di progetto.

Si consiglia di verificare quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 2.1.4., pagg. 14-16 del bando).

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 2.3, pagg. 23-29 del bando).

È possibile chiedere ulteriori informazioni al seguente indirizzo email: FPI-call-174785@ec.europa.eu.

Condividi
Scopri le funzionalità avanzate
  • Schede bando complete
  • Monitoraggio personalizzato
  • Salvataggio ricerche
  • Aggiornamento quotidiano
Prova gratis per 7 giorni

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.