Scadenza: 24 gennaio 2023
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma Europa Digitale

Dotazione Complessiva
€ 16.000.000
Finanziamento Massimo
€8.000.000
Co-finanziamento
75%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il Programma “Europa Digitale” è un programma di finanziamento dell'UE incentrato sullo sviluppo della tecnologia digitale per imprese, cittadini e amministrazioni pubbliche.

La call prevede 6 topic. Il topic Spazio dati per l’industria manifatturiera (distribuzione)(DIGITAL-2022-CLOUD-AI-03-DS-MANUF), sulla base delle azioni preparatorie (in particolare EU DATA SP4CE), ha l’obiettivo principale di distribuire due spazi di dati operativi attraverso le catene del valore nel settore manifatturiero, che consentano alle aziende con ruoli diversi (ad esempio fornitore, cliente, fornitore di servizi) di interagire con grandi quantità di dati industriali attraverso i loro confini organizzativi.

Interventi ammissibili

L'azione prevede la realizzazione di due spazi di dati operativi dell'industria manifatturiera, sulla base del lavoro e dei risultati delle azioni preparatorie. I progetti devono avere attività sufficienti a condurre alla sostenibilità alla fine dell'azione, in linea con i piani aziendali e i progetti proposti nelle azioni preparatorie sopra menzionate.

Questi spazi di dati offriranno un modo sicuro e affidabile di rendere i dati utilizzabili tra aziende fornitrici e utenti sulla base di accordi volontari. Gli spazi di dati "embrionali" che sono utilizzati da un numero significativo di aziende manifatturiere dovrebbero essere portati a livello europeo. La loro condivisione dei dati deve essere approfondita, estesa e ampliata con altre organizzazioni e gradualmente integrata nell'infrastruttura tecnica dello spazio dati. Gli spazi dati per il settore manifatturiero devono essere gestiti e coordinati da aziende, associazioni industriali o organizzazioni senza scopo di lucro che dimostrino la loro capacità di agire come broker di dati affidabili e di continuare a operare oltre la fine dell'azione.

Le azioni devono essere mirate a uno di questi due spazi dati complementari specifici per il settore manifatturiero:

  • Esecuzione e gestione agile della catena di fornitura attraverso il monitoraggio continuo e lo scambio di dati sullo stato, ad esempio, degli ordini di acquisto, degli ordini di vendita, dei livelli di inventario, dell'avanzamento degli ordini, delle previsioni della domanda, dell'uso di materie prime, di prodotti chimici, di energia e delle forniture, ecc. lungo tutta la catena del valore. Gli utenti finali sono diversi livelli della catena di fornitura (fornitori, OEM e clienti);
  • Effettuare una gestione dinamica degli asset e una manutenzione predittiva/prescrittiva monitorando e scambiando continuamente dati sullo stato delle macchine, sui guasti, sui tempi di fermo, sugli ordini di assistenza, ecc. Gli utenti finali sono gli utilizzatori di macchine, i fornitori di macchine, i fornitori di servizi di manutenzione e i rigeneratori.

Inoltre, le azioni devono riguardare le seguenti attività obbligatorie:

  • Riunire le parti interessate per stipulare uno o più accordi industriali sui dati relativi alla progettazione, al riutilizzo, al riciclaggio e all'impatto ambientale e sugli indicatori per il monitoraggio continuo e lo scambio di dati sulle prestazioni e sul riutilizzo dei prodotti, sul contenuto e sull'origine dei materiali, sul feedback alla progettazione, sul riciclaggio dei prodotti, sulla rigenerazione dei prodotti, ecc.
  • Realizzare ulteriori azioni necessarie per tracciare e comunicare efficacemente l'uso delle risorse (ad esempio, CO2) dal punto di vista dei produttori.

Durata progettuale: tra 24 e 48 mesi

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica, stabiliti in uno dei seguenti paesi ammissibili:

  • Stati Membri dell’UE, compresi i paesi e i territori d’oltremare (PTOM);
  • Paesi che non fanno parte dell’UE, che fanno parte dell’Area economica europea e sono associati al Programma “Europa Digitale” o paesi che hanno in corso dei negoziati per un accordo di associazione (elenco dei paesi partecipanti).

Attenzione! Gli enti ammissibili non devono essere controllati direttamente o indirettamente da un Paese che non rientra tra i Paesi ammissibili.

La domanda deve essere presentata in partenariato, il quale deve essere composto da almeno 3 beneficiari indipendenti provenienti da 3 diversi paesi ammissibili.

Il consorzio dovrebbe includere almeno i fornitori e gli utenti, nonché i fornitori di servizi, qualsiasi altra organizzazione (come data broker, data steward, integratori di dati) che partecipi alle attività di interoperabilità dei dati e le organizzazioni.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva prevista per la call è pari a 118.000.000 Euro.

Per il topic Spazio dati per l’industria manifatturiera (distribuzione)(DIGITAL-2022-CLOUD-AI-03-DS-MANUF) sono stanziati 16.000.000 Euro.

Contributo massimo per progetto: 8.000.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 50% (75% per le PMI)

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

DIGITAL-2022-CLOUD-AI-03-DS-MANUF

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

La data di apertura della call è il 29 settembre 2022.

Consulta attentamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 9, pagg. 39- 40 del bando).

Verifica con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 10, pagg. 41-43 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. par. 10, pagg. 43-44 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Consulta il Manuale Online e il portale dedicato alle FAQ oppure invia un quesito attraverso il sistema “Scrivici”.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.