Scadenza: 7 aprile 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Erasmus+ 2021-2027 - SVILUPPO DELLE CAPACITÀ NEL CAMPO DELLA GIOVENTÙ (Azione chiave 2)

Finanziamento Massimo
€300.000
Finanziamento Minimo
€100.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

INTRODUZIONE AL PROGRAMMA ERASMUS+

Erasmus+ è il programma dell'Unione europea nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventùe dello sport. Mira allo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui in questi campi per contribuire alla crescita sostenibile, a posti di lavoro di qualità, alla coesione sociale, alla promozione dell'innovazione e al rafforzamento dell'identità europea e della cittadinanza attiva.

Le priorità trasversali del programma sono:

  • Inclusione e diversità
  • Trasformazione digitale
  • Ambiente e lotta ai cambiamenti climatici
  • Partecipazione alla vita democratica, valori comuni e impegno civico

 

Struttura

Erasmus+ si divide in 4 Azioni:

  • Azione Chiave 1MOBILITA’ individuale ai fini dell’apprendimento
  • Azione Chiave 2COOPERAZIONE tra organizzazioni e istituzioni
  • Azione Chiave 3 – sostegno alla definizione delle POLITICHE e alla cooperazione
  • Azione Jean Monnet

 

Le Azioni possono coinvolgere diversi livelli del settore istruzione e formazione, oltre che il settore gioventù e sport:

  • ISTRUZIONE SUPERIORE = istruzione universitaria
  • SCUOLA = scuola primaria e secondaria, di primo e secondo grado
  • IFP = Istruzione e Formazione Professionale, iniziale e continua
  • Istruzione degli adulti
  • Gioventù
  • Sport

 

Ogni Azione si divide in "sotto-azioni", le quali, tendenzialmente si focalizzano su uno tra i livelli/settori sopra menzionati, o sulla collaborazione tra gli stessi.

Occorre scegliere il bando Erasmus+ adatto a noi sulla base di almeno due criteri:

  1. Il tipo di attività che vogliamo svolgere nel nostro progetto:
    • attività di mobilità delle persone verso altri Paesi UE nel settore istruzione e formazione o gioventù? (Azione Chiave 1)
    • attività di cooperazione con altre organizzazioni europee del settore istruzione e formazione, gioventù o sport? (Azione Chiave 2)
    • attività di definizione delle politiche UE nel settore istruzione e formazione, gioventù e sport in cooperazione con altri Paesi UE? (Azione Chiave 3)
    • diffusione della conoscenza relativa agli obiettivi e al funzionamento dell'Unione europea a livello di istruzione superiore e in altri ambiti dell'istruzione e della formazione? (Jean Monnet)
  2. Il campo/settore su cui il nostro progetto si concentra: università, scuola, istruzione e formazione professionale, istruzione degli adulti, gioventù o sport

Su Obiettivo Europa troverai le schede bando Erasmus+ organizzate in base ad Azioni e "sotto-azioni".

 

In questa scheda bando parliamodi AZIONE CHIAVE 2 - SVILUPPO DELLE CAPACITÀ NEL CAMPO DELLA GIOVENTÙ

I progetti di sviluppo delle capacità sono progetti di cooperazione internazionale basati su partenariati multilaterali tra organizzazioni attive nel campo della gioventù nei paesi aderenti al programma e nei paesi terzi non associati al programma. Essi mirano a sostenere la cooperazione internazionale e il dialogo politico nel campo della gioventù e dell'apprendimento non formale, ritenuti motori dello sviluppo socio-economico sostenibile e del benessere delle organizzazioni giovanili e dei giovani.

 

OBIETTIVI DELLO SVILUPPO DELLE CAPACITÀ NEL CAMPO DELLA GIOVENTÙ

  • aumentare la capacità delle organizzazioni che lavorano con i giovani al di fuori dell'apprendimento formale
  • promuovere le attività di apprendimento non formale nei paesi terzi non associati al programma, in particolare le attività rivolte ai giovani con minori opportunità, al fine di migliorare il livello delle competenze garantendo nel contempo la partecipazione attiva dei giovani nella società
  • sostenere lo sviluppo dell'animazione socioeducativa nei paesi terzi non associati al programma, migliorandone la qualità e il riconoscimento
  • favorire lo sviluppo, la sperimentazione e il lancio di sistemi e programmi di mobilità per l'apprendimento non formale nei paesi terzi non associati al programma
  • contribuire all'attuazione della strategia dell'UE per la gioventù (2019-2027), compresi gli 11 obiettivi per la gioventù europea
  • favorire la cooperazione in diverse regioni del mondo mediante iniziative congiunte
  • migliorare le sinergie e le complementarità con i sistemi di istruzione formale e/o il mercato del lavoro

Interventi ammissibili

Aree tematiche

Le proposte dovrebbero essere incentrate su una o più delle seguenti aree tematiche:

  • partecipazione politica e dialogo con i decisori politici
  • inclusione dei giovani con minori opportunità
  • democrazia, Stato di diritto e valori
  • emancipazione/impegno/occupabilità dei giovani
  • pace e riconciliazione postbellica
  • ambiente e clima
  • antidiscriminazione e parità di genere
  • competenze digitali e imprenditoriali

 

Attività

Le attività proposte devono essere direttamente collegate agli obiettivi generali e specifici dell'azione, cioè devono corrispondere a una o più delle aree tematiche sopra elencate e devono essere descritte dettagliatamente nel progetto per l'intero periodo di attuazione. Nel contesto di questa azione internazionale estesa a tutto il mondo, infine, le attività del progetto devono concentrarsi sulla costruzione e sul rafforzamento delle capacità delle organizzazioni giovanili e dei giovani principalmente nei paesi terzi non associati al programma oggetto dell'azione. I progetti finanziati potranno integrare una vasta gamma di attività di cooperazione, scambio, comunicazione e di altro tipo per:

  • contribuire a incoraggiare il dialogo politico, la cooperazione, le attività di rete e gli scambi di pratiche
  • promuovere la cooperazione strategica tra le organizzazioni giovanili da un lato e le autorità pubbliche dall'altro, in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • promuovere la cooperazione tra le organizzazioni giovanili, le organizzazioni attive nel campo dell'istruzione e formazione e le organizzazioni del mercato del lavoro
  • aumentare le capacità dei consigli e delle piattaforme giovanili e delle autorità locali, regionali e nazionali che si occupano di giovani, in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • migliorare la gestione, la governance, la capacità di innovazione, la leadership e l'internazionalizzazione delle organizzazioni giovanili, in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • sostenere lo sviluppo di campagne di informazione e sensibilizzazione, come pure lo sviluppo di strumenti di informazione, comunicazione e mediatici
  • contribuire a sviluppare metodi, strumenti e materiali per l'animazione socioeducativa
  • creare nuove forme di animazione socioeducativa e di erogazione di formazione e sostegno; facilitare la mobilità ai fini dell'apprendimento non formale

 

Esempi di attività ammissibili:

  • elaborazione di strumenti e metodi per lo sviluppo socioprofessionale degli animatori socioeducativi e dei formatori
  • elaborazione di metodi di apprendimento non formale, in particolare i metodi che promuovono l'acquisizione/il miglioramento delle competenze, compresa l'alfabetizzazione mediatica
  • elaborazione di nuovi sistemi di formazione pratica e simulazione di casi di vita reale nella società
  • elaborazione di nuove forme di animazione socioeducativa, in particolare l'uso strategico di un apprendimento aperto e flessibile, della cooperazione virtuale, di risorse didattiche aperte (OER) e un migliore sfruttamento del potenziale delle TIC
  • organizzazione di eventi/seminari/workshop/scambio di buone pratiche volti alla cooperazione, alle attività di rete, alla sensibilizzazione e all'apprendimento tra pari
  • organizzazione di attività di mobilità per i giovani e/o gli animatori socioeducativi al fine di sperimentare strumenti e metodi sviluppati dal partenariato. È opportuno tenere presente che le attività di mobilità devono essere secondarie rispetto agli obiettivi principali dell'azione e devono essere strumentali e di sostegno al raggiungimento di tali obiettivi.

 

Impatto previsto

I progetti sovvenzionati dovrebbero dimostrare il loro impatto previsto nei modi seguenti:

  • contribuendo alle priorità "mobilitare-collegare-responsabilizzare" definite dalla strategia dell'UE per la gioventù 2019-2027
  • basandosi sui risultati degli obiettivi per la gioventù europea, dei progetti di dialogo con la gioventù e di altri progetti per la gioventù
  • migliorando il coinvolgimento dei giovani nella vita democratica, in termini di cittadinanza attiva e di interazione con i decisori politici (emancipazione, nuove competenze, coinvolgimento dei giovani nell'elaborazione di progetti ecc.), in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • migliorando le capacità imprenditoriali e innovative dei giovani nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • migliorando la capacità del settore giovanile di lavorare su scala transnazionale prestando attenzione all'inclusività, alla solidarietà e alla sostenibilità
  • promuovendo e contribuendo all'apprendimento e alla cooperazione transnazionali tra i giovani e i decisori politici, in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • estendendo le pratiche esistenti e la sensibilizzazione al di là del partenariato, anche facendo buon uso dei mezzi digitali per rimanere connessi in tutte le circostanze, anche in situazioni di lontananza, isolamento o confinamento
  • collegando i risultati alle comunità locali, creando opportunità di lavoro e coltivando idee innovative che potrebbero essere replicate e sviluppate in altri contesti nei paesi terzi non associati al programma
  • dimostrando l'inclusione e l'accessibilità dei gruppi destinatari con minori opportunità e delle singole persone nei paesi terzi non associati al programma
  • elaborando nuovi strumenti e nuovi metodi di apprendimento non formale, in particolare quelli che promuovono l'acquisizione/il miglioramento delle competenze, comprese le pratiche innovative di alfabetizzazione mediatica, in particolare nei paesi terzi ammissibili non associati al programma
  • diffondendo i risultati dei progetti in modo efficace e invitante tra i giovani coinvolti nelle organizzazioni giovanili

 

Dimensioni orizzontali

E' necessario tenere in considerazione 4 elementi trasversali che aumentano l'impatto del progetto e, quindi, la probabilità che questo venga finanziato:

  • sostenibilità ambientale: i progetti dovrebbero essere elaborati in modo ecocompatibile e dovrebbero includere pratiche ecologiche in tutte le loro sfaccettature. Nell'elaborare il progetto, le organizzazioni e i partecipanti dovrebbero adottare un approccio rispettoso dell'ambiente che incoraggi tutti coloro che sono coinvolti nel progetto a discutere di temi ambientali e ad ampliare le proprie conoscenze in materia, riflettendo su ciò che può essere fatto a diversi livelli e aiutando le organizzazioni e i partecipanti a trovare modi alternativi e più ecologici per realizzare le attività del progetto
  • inclusione e diversità: le organizzazioni dovrebbero elaborare nel loro progetto attività accessibili e inclusive, tenendo conto dei punti di vista dei partecipanti con minori opportunità e coinvolgendoli nelle decisioni durante l'intero processo
  • dimensione digitale: la cooperazione e la sperimentazione virtuali e le opportunità di apprendimento virtuale e misto sono la chiave per il successo dei progetti. In particolare, è fortemente incoraggiato l'uso, nell'ambito dei progetti, del Portale europeo per i giovani e della piattaforma della strategia dell'UE per la gioventù per cooperare prima, durante e dopo le attività del progetto
  • valori comuni, impegno civico e partecipazione: i progetti sosterranno la cittadinanza attiva e l'etica e promuoveranno lo sviluppo delle competenze sociali e interculturali, il pensiero critico e l'alfabetizzazione mediatica. L'attenzione sarà anche rivolta alla sensibilizzazione e alla comprensione del contesto dell'Unione europea nel mondo

 

Sedi delle attività

L'attività deve svolgersi nei paesi delle organizzazioni partecipanti.

Se debitamente giustificate in relazione agli obiettivi o all'attuazione del progetto:

  • le attività possono anche aver luogo presso la sede di un'istituzione dell'Unione europea, anche se nel progetto non vi sono organizzazioni partecipanti del paese in cui l'istituzione ha sede
  • le attività che prevedono la condivisione e la promozione dei risultati possono anche svolgersi in occasione di eventi/conferenze tematiche transnazionali pertinenti negli Stati membri dell'UE o nei paesi terzi associati al programma o nei paesi terzi non associati al programma

 

Durata: 12, 24 o 36 mesi

 

Scadenza: 7 aprile alle 17:00:00 (ora di Bruxelles). La domanda va inviata all'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA)

 

Spese ammissibili

I richiedenti devono compilare un bilancio dettagliato (tabella) sulla base del modulo di candidatura, tenendo conto dei seguenti punti:

  • il bilancio dovrebbe essere debitamente dettagliato per beneficiario e organizzato in unità di progetto coerenti (per esempio diviso in "gestione del progetto", "formazione", "organizzazione di eventi", "preparazione e attuazione della mobilità", "comunicazione e divulgazione", "garanzia della qualità" ecc.)
  • la proposta deve descrivere le attività previste in ogni unità di progetto
  • nella loro proposta i richiedenti devono inserire una ripartizione dei costi stimati che mostri la quota attribuita a ciascuna unità di progetto (e, all'interno di ogni unità di progetto, la quota assegnata a ogni beneficiario ed entità affiliata)
  • i costi descritti possono riguardare il personale, le spese di viaggio e di soggiorno, i costi per le attrezzature, per il subappalto e altri costi (diffusione di informazioni, pubblicazioni, traduzione).

Chi può partecipare

Organizzazioni che possono FARE DOMANDA

Le organizzazioni seguenti possono essere coinvolte in veste di coordinatore:

  • ONG (tra cui ONG europee per la gioventù e consigli nazionali della gioventù) impegnate nel campo della gioventù
  • enti pubblici a livello locale, regionale o nazionale

L'organizzazione presenta la domanda per conto di tutte le organizzazioni partecipanti coinvolte nel progetto e deve essere legalmente stabilita e ubicata in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma o in un paese terzo non associato al programma e ammissibile a partecipare alla presente azione.

 

Tipologia di organizzazione PARTECIPANTE

Qualsiasi organizzazione, pubblica o privata, con le eventuali entità affiliate, che opera con o per i giovani fuori da contesti formali, stabilita in uno Stato membro dell'UE o in un paese terzo associato al programma oppure in un paese terzo non associato al programma appartenente alle regioni 1, Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Montenegro) e 3, Paesi del Mediterraneo meridionale (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisia).

Ad esempio, tale organizzazione può essere:

  • un'organizzazione senza scopo di lucro, un'associazione, una ONG (compre le ONG europee per la gioventù)
  • un consiglio nazionale della gioventù
  • un ente pubblico a livello locale, regionale o nazionale
  • un istituto di istruzione o ricerca
  • una fondazione; un'impresa pubblica o privata, di piccole, medie o grandi dimensioni (incluse le imprese sociali).

ATTENZIONE: sebbene questa azione si rivolga principalmente alle associazioni, alle ONG e più in generale alle organizzazioni senza scopo di lucro, le organizzazioni a scopo di lucro possono essere coinvolte se viene dimostrato un chiaro valore aggiunto per il progetto. Tuttavia, nell'ottica di un obiettivo di sviluppo delle capacità, il capofila deve essere un'organizzazione senza scopo di lucro.

 

Numero e profilo delle organizzazioni partecipanti

Minimo 4 quattro organizzazioni di almeno 3 Paesi:

  • Minimo 1 organizzazione di due diversi Stati membri dell'UE e/o paesi terzi associati al programma
  • Minimo 2 organizzazioni di almeno un paese terzo ammissibile non associato al programma

ATTENZIONE: Il numero di organizzazioni degli Stati membri dell'UE e dei paesi terzi associati al programma non può essere superiore al numero di organizzazioni dei paesi terzi non associati al programma.

Entità del contributo

Il finanziamento di questa azione avverrà su base forfettaria. L'importo forfettario di ogni sovvenzione sarà determinato in base al bilancio dell'azione proposta stimato dal richiedente. L'ente che assegnerà la sovvenzione ne fisserà l'importo forfettario in base alla proposta, al risultato della valutazione, ai tassi di finanziamento e all'importo massimo della sovvenzione indicato nell'invito a presentare proposte.

  • Contributo minimo: 100.000 Euro
  • Contributo massimo: 300.000 Euro
  • Cofinanziamento:80%

Link e Documenti

Pagina web per documenti e formulari

Bando 

Guida 2022

Programma di lavoro annuale 2022

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

1. Studiare tutte le politiche europee nel settore istruzione, formazione, gioventù e sport: sono essenziali per dare spessore e rilevanza al progetto citandole all'interno del formulario. In particolare:

 

2. Nell'elaborazione del progetto, tenere in massima considerazione i "criteri di aggiudicazione" e i relativi punteggi studiando in modo approfondito le singole voci di ogni criterio: Pertinenza (max 30 punti), Qualità dell'elaborazione e dell'attuazione del progetto (max 30 punti), Qualità del partenariato e degli accordi di cooperazione (max 20 punti) e Impatto (max 20 punti) (pp. 344-345 delle Linee guida).

     

    3. Per partecipare a Erasmus+ consulta la parte C delle Linee guida e in particolare la sezione "COSA BISOGNA FARE PER PRESENTARE UNA DOMANDA ERASMUS+?"

     

    4. Un progetto di sviluppo delle capacità nel campo della gioventù si compone di quattro fasi, che iniziano ancora prima che la proposta di progetto sia selezionata per il finanziamento, ad esempio:

    • individuazione e avvio del progetto: individuare un problema, un bisogno o un'opportunità affrontabili tramite la propria idea di progetto nel contesto dell'invito a presentare proposte e descrivere brevemente tale idea articolandola in obiettivi, attività e competenze dei partner necessarie per realizzare il progetto; trovare i potenziali partner
    • preparazione, concezione e pianificazione del progetto: delineare la metodologia proposta assicurando la coerenza tra gli obiettivi e le attività del progetto; decidere un programma per lo svolgimento dei compiti; stimare le risorse necessarie e sviluppare i dettagli del progetto, per esempio la valutazione delle necessità; definire obiettivi fondati e indicatori d'impatto; individuare i risultati del progetto e dell'apprendimento; sviluppare il programma di lavoro, le tipologie di attività, l'impatto previsto, il bilancio complessivo stimato; preparare un piano di attuazione del progetto e un piano di comunicazione valido e realistico che includano gli aspetti strategici della governance del progetto, il monitoraggio, il controllo della qualità, la rendicontazione e la diffusione dei risultati; definire le modalità pratiche e confermare i gruppi destinatari delle attività previste; stringere accordi con i partner e scrivere la proposta.
    • attuazione del progetto e monitoraggio delle attività: attuare il progetto secondo i piani soddisfacendo gli obblighi di rendicontazione e comunicazione; monitorare le attività in corso e valutare i risultati del progetto rispetto ai piani; individuare e adottare azioni correttive per affrontare gli scostamenti dai piani e per risolvere problemi e rischi; individuare gli aspetti non conformi alle norme di qualità stabilite e adottare azioni correttive ecc.
    • riesame del progetto e valutazione di impatto: valutare i risultati del progetto rispetto agli obiettivi e ai piani di attuazione; valutare le attività e il loro impatto a diversi livelli, condividere e utilizzare i risultati del progetto ecc.

    Mentre le attività preparatorie possono iniziare prima che la proposta sia presentata o selezionata per il finanziamento, i costi possono essere sostenuti e le attività possono essere attuate solo dopo la firma della convenzione di sovvenzione.

    Condividi
    Scopri le funzionalità avanzate
    • Schede bando complete
    • Monitoraggio personalizzato
    • Salvataggio ricerche
    • Aggiornamento quotidiano
    Prova gratis per 7 giorni

    Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

    È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.