Scadenza: 12 gennaio 2023
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma Europa Creativa (CREA)

Dotazione Complessiva
€ 4.500.000
Finanziamento Minimo
€4.500.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il Programma “Europa Creativa” incentiva azioni a sostegno dei settori culturali e creativi europei.

Gli obiettivi generali del Programma sono:

  • salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità e il patrimonio culturale e linguistico europeo;
  • aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi, in particolare del settore audiovisivo.

L’obiettivo specifico della sezione “Cultura” è quello di migliorare la cooperazione artistica e culturale a livello europeo, al fine di sostenere la creazione di opere europee, rafforzare la dimensione esterna sotto il punto di vista economico e sociale e potenziare l’innovazione e la mobilità nei settori culturali e creativi d’Europa. Europa Creativa, inoltre, intende promuovere con le sue azioni priorità trasversali quali l’inclusione, la diversità, l’uguaglianza di genere, la tutela dell’ambiente e la lotta al cambiamento climatico.

Alla luce della drammatica situazione in Ucraina, Europa Creativa intende promuovere il valore chiave della cultura e della creatività nella costruzione di società inclusive e coese, fondate sui valori europei del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell'uguaglianza, dello stato di diritto e del rispetto dei diritti umani.

Music Moves Europe (MME) è il quadro della Commissione Europea per sostenere il settore musicale Europeo. Esso prevede in particolare un "sostegno settoriale per la musica" in aggiunta alle opportunità di finanziamento esistenti nell'ambito di Europa Creativa (ad esempio progetti di cooperazione europea, reti europee di organizzazioni culturali e creative, piattaforme europee per la promozione di artisti emergenti, entità culturali paneuropee). L’obiettivo di Music Moves Europe è quello di supportare la distribuzione musicale sostenibile, con particolare attenzione alla musica dal vivo.

L'obiettivo bando è selezionare un consorzio in grado di promuovere la competitività, l'innovazione e la diversità all'interno di un ampio numero di organizzazioni del settore musicale europeo, fornendo loro anche un sostegno finanziario.

Interventi ammissibili

Le attività ammissibili dovranno focalizzarsi sui seguenti temi di sviluppo del business:

  • Live streaming;
  • Cooperazione tra locali musicali;
  • Esportazione di musica.

Le domande devono prevedere due attività distinte ma collegate:

  • Supporto finanziario a terze parti attive nel settore della musica.Le proposte progettuali devono prevedere la progettazione, l'attuazione e il monitoraggio di uno schema di sostegno finanziario che redistribuisca i fondi attraverso sovvenzioni ai destinatari finali del settore musicale europeo attraverso inviti a presentare proposte. Il programma deve consistere in almeno 3 bandi (idealmente uno all’anno) per la presentazione di proposte al fine di consentire ai destinatari finali dei fondi (almeno 60) di affrontare uno dei 3 temi di sviluppo del business. I beneficiari possono proporre bandi a tema singolo o multiplo, ma essi devono risultare equilibrati su tutti e tre i temi. Il contributo massimo destinabile a ciascuna terza parte è di 60.000 Euro e almeno l’80% del contributo Europeo dovrà essere destinato al sostegno di terze parti nel settore della musica;
  • Un programma di attività di potenziamento delle capacità a beneficio del settore della musica dal vivo. Le proposte progettuali devono prevedere una bozza di programma di attività di capacity building che copra i tre temi di sviluppo di business sopraelencati e che sia rivolto a organizzazioni, imprese e persone attivi nel settore musica dal vivo. Le attività del programma possono includere workshop, esercitazioni, ecc. che coinvolgano i rappresentanti del settore e gli artisti al fine di fornire loro capacità e conoscenze relative alle sfide future. Sono incluse le seguenti attività:
    • Cooperazione tra i locali musicali in Europa al fine di migliorare la circolazione transfrontaliera di artisti emergenti e affrontare le sfide comuni;
    • Sviluppo di concetti innovativi per la distribuzione sostenibile musicale, con focus sulla musica dal vivo;
    • Scambi tra professionisti della musica in Europa e oltre per affrontare sfide e le opportunità legate all’esportazione;
    • Promozione della musica europea in fiere internazionali.

La durata massima dei progetti è di 36 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando enti pubblici o privati dotati di personalità giuridica, stabiliti in uno dei seguenti paesi partecipanti al Programma Europa Creativa:

  • Stati membri dell’UE (compresi i paesi e i territori d’oltremare – PTOM);
  • Paesi che non fanno parte dell’UE, che fanno parte dell’Area economica europea e paesi associati al Programma “Europa Creativa” o paesi che hanno in corso dei negoziati per un accordo di associazione (elenco dei paesi partecipanti).

Possono altresì partecipare le organizzazioni internazionali.

Le domande devono essere presentate in partenariato, il quale deve essere composto da almeno due beneficiari, in particolare da minimo 2 enti di 2 paesi elegibili differenti.

Il coordinatore deve essere legalmente costituito da almeno 2 anni alla scadenza del bando.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 4.500.000 Euro

Contributo massimo per progetto: 4.500.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 90%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

CREA-CULT-2022-MME

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Per presentare una proposta vincente è molto importante dimostrare la conoscenza e la sinergia con azioni già finanziate in precedenza dal Programma di finanziamento in questione. Si consiglia di consultare il database di progetti già finanziati e di inserire nella proposta progettuale quelli maggiormente complementari con il nostro progetto (https://culture.ec.europa.eu/creative-europe/projects/search).

Leggere scrupolosamente la sezione dedicata al finanziamento a terze parti, in quanto attività imprescindibile del progetto e ben dettagliata nella call (Cfr. par. 2, pag. 11 del bando).

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione e di attribuzione del punteggio adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri vi aiuterà a capire se il vostro progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Dovrete dare maggiore rilevanza agli aspetti che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. par. 9, pagg. 19-20 del bando).

Verificate quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 10, pagg. 23-24 del bando).

Consultate attentamente le modalità di erogazione dei contributi, affinché sia possibile accertarvi di essere in possesso delle risorse necessarie per far partire il progetto (Cfr. par. 10, pag. 24 del bando).

Assicuratevi di aver compreso correttamente le modalità di presentazione, di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria e di compilare in modo corretto tutta la modulistica da allegare alla domanda (Cfr. par. 11, pagg. 26-27 del bando).

Hai bisogno di maggiori informazioni/chiarimenti? Scrivi una mail al seguente indirizzo: EACEA-CREATIVE-EUROPE-MME@ec.europa.eu.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.