Scadenza: 28 luglio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Commissione Europea – Programma Europe Creativa (CREA)

Dotazione Complessiva
€ 15.000.000
Co-finanziamento
95%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

Il Programma “Europa Creativa” incentiva azioni a sostegno dei settori culturali e creativi europei.  

Gli obiettivi generali del Programma sono:

  • salvaguardare, sviluppare e promuovere la diversità e il patrimonio culturale e linguistico europeo;
  • aumentare la competitività e il potenziale economico dei settori culturali e creativi, in particolare del settore audiovisivo.

L’obiettivo specifico della sezione “Media” è quello di promuovere la competitività, la scalabilità, la cooperazione, l'innovazione e la sostenibilità, anche attraverso la mobilità nel settore audiovisivo europeo.

Le priorità della sezione “Media” sono:

  • migliorare la circolazione, la promozione, la distribuzione online e nelle sale delle opere audiovisive europee, all'interno dell'Unione e a livello internazionale nel nuovo ambiente digitale, anche attraverso un modello commerciale innovativo;
  • promuovere le opere audiovisive europee, le opere del patrimonio e sostenere il pubblico l'impegno e lo sviluppo del pubblico di tutte le età, in particolare dei giovani, in tutta Europa e oltre.

La sezione “Media” fornisce a sostegno ad una rete di operatori cinematografici europei, con un'ampia copertura geografica, che proietta una proporzione significativa di film europei non nazionali, accrescendo il ruolo dei cinema europei nella circolazione delle opere europee.

L’obiettivo del bando è sostenere la creazione e la gestione di una rete di cinema al fine di:

  • incoraggiare gli operatori cinematografici a proiettare una quota significativa di film europei non nazionali attraverso incentivi e progetti di collaborazione;
  • contribuire ad accrescere e aumentare l'interesse del pubblico per i film non nazionali, anche attraverso lo sviluppo di attività per i giovani spettatori;
  • aiutare i cinema ad adattare la loro strategia all'ambiente che cambia anche attraverso la promozione di approcci innovativi per quanto riguarda il raggiungimento e il coinvolgimento del pubblico, nonché partenariati con altri operatori dell'industria cinematografica e con istituzioni culturali locali;
  • incoraggiare lo scambio di buone pratiche, la condivisione delle conoscenze e altre forme di collaborazione transfrontaliera tra i membri della rete;
  • contribuire al dialogo politico sull'industria cinematografica raccogliendo dati e diffondendo i risultati delle attività della rete al di là dei suoi membri.

Interventi ammissibili

Il bando intende sostenere una rete di operatori cinematografici europei che proiettano una percentuale significativa di film europei non nazionali per un pubblico più vasto e una nuova esperienza cinematografica.

I candidati dovranno presentare strategie adeguate al fine di garantire un'industria più sostenibile e più rispettosa dell'ambiente e per garantire l'equilibrio di genere, l'inclusione, la diversità e rappresentatività.

La rete di cinema dovrebbe consentire le seguenti attività:

  • attività di networking: informazione, animazione e comunicazione in considerazione dell’aumento della portata del pubblico e implementazione di azioni innovative e collaborative;
  • fornire un sostegno finanziario ai cinema partecipanti che realizzano le seguenti attività:
  • azioni volte a promuovere e proiettare film europei e accrescere il pubblico dei film europei non nazionali e contribuire a un'industria più sostenibile e rispettosa dell'ambiente;
  • attività innovative che mirano a raggiungere un nuovo pubblico e ad aumentare l'interesse tra i giovani spettatori per i film europei, rinnovando e arricchendo l'esperienza cinematografica;
  • sfruttare la transizione digitale, compresi gli strumenti online e i dati applicazioni;
  • adattare le pratiche commerciali dei cinema europei in termini di sostenibilità, inclusione e accessibilità;
  • attività di promozione e marketing in collaborazione con altre piattaforme di distribuzione (ad esempio, emittenti televisive, piattaforme video on demand).

I progetti devono prevedere una durata massima di 18 mesi.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando gli enti pubblici e privati dotati di personalità giuridicastabiliti in uno dei seguenti Paesi partecipanti al Programma Europa Creativa:

  • Stati Membri dell’UE, compresi i paesi e i territori d’oltremare;
  • paesi che non fanno parte dell’UE ma sono parte dell’Area economica europea; paesi che partecipano al Programma “Europa Creativa” o i paesi che hanno in corso dei negoziati per un accordo di associazione (elenco dei paesi partecipanti).  

Possono presentare domanda le reti di cinema europei. Una rete di cinema è un gruppo di cinema europei indipendenti che sviluppa, tramite un ente di coordinamento legalmente costituito, attività comuni nel settore della proiezione e della promozione di film europei. In particolare, tale ente di coordinamento garantisce il funzionamento di un sistema di comunicazione e informazione tra le sale cinematografiche. Per essere ammissibile, la rete deve rappresentare almeno 400 cinema situate in almeno 20 paesipartecipanti al Settore “Media”.

Un cinema europeo indipendente è una società, un'associazione o un'organizzazione con uno o più schermi con sede nei paesi partecipanti al Settore “Media” e che opera sotto la stessa ragione sociale. La proiezione di film dovrebbe essere l'attività principale del partecipante o di una divisione dell'organizzazione del partecipante.

Attenzione! Affinché possano partecipare alla rete, i cinema europei indipendenti devono rispettare specifici requisiti (Cfr. pag. 10 del bando).

Sono ammesse soltanto le domande presentatein forma individuale.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 15.000.000 Euro

Contributo massimo per progetto: non specificato

Quota di cofinanziamento: 95%
 

Il sostegno finanziario a terzi è consentito a determinate condizioni (Cfr. pag. 12 del bando). L'importo massimo della sovvenzione che può essere assegnata annualmente a terzi è fissato al limite di 250.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

CREA-MEDIA-2022-CINNET

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Le organizzazioni internazionali possono partecipare al bando.

Ricordo! La domanda di progetto deve specificare chiaramente perché il sostegno finanziario a terzi è necessario, come sarà gestito e fornire una lista dei diversi tipi di attività per le quali una terza parte può ricevere un sostegno finanziario. La proposta deve anche chiaramente descrivere i risultati da ottenere.

Leggi scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione vi guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. paragrafo 9, pagg. 15 e ss. del bando).

Verifica con attenzione quali sono icosti ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. paragrafo 10, pagg. 18 e ss. del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo(Cfr. paragrafo 10, pagg.19 e ss. del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.