Scadenza
28 febbraio 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Gruppo Assimoco - Assicurazioni Movimento Cooperativo

Dotazione Complessiva
€ 650.000
Finanziamento Massimo
€ 90.000
Finanziamento Minimo
€ 50.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Assimoco ha la volontà di perseguire una o più finalità di beneficio comune e operare in modo responsabile, sostenibile e trasparente nei confronti di persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interesse.

L’obiettivo è sostenere le realtà che intendono rigenerare comunità e territori a fronte dall’emergenza Covid, attivare capacità imprenditoriali in grado di favorire la ripartenza e mitigare le conseguenze economiche, sociali e ambientali della pandemia, attuando interventi di natura trasformativa e di lungo periodo. Assimoco sostiene progetti rivolti ai seguenti obiettivi:

  • Transizione verde
  • Transizione digitale
  • Tutela della salute
  • Lotta alla povertà

Interventi ammissibili

In particolare, il bando intende sostenere progetti finalizzati a realizzare uno o più interventi nei seguenti ambiti:

Transizione verde

  • Riqualificazione energetica del patrimonio edilizio. L’intervento è in coerenza con il Green Deal della Commissione Europea
  • Sicurezza sismica. L’intervento ha come obiettivo la messa in sicurezza del patrimonio abitativo dal rischio sismico
  • Sicurezza idrogeologica. In relazione all’assetto idrogeologico ovvero ad una strategia di mitigazione dei danni provocati dai cambiamenti climatici
  • Mobilità sostenibile. Promuovendo lo sviluppo della mobilità elettrica e sostenendo interventi legati alla ciclabilità, pedonalità, sicurezza e intermodalità

Transizione digitale

  • Servizi digitali. In particolare per sostenere la resilienza delle imprese attraverso l’adozione di modalità innovative di lavoro agile che sfruttano le potenzialità delle connessioni digitali
  • Educazione e formazione digitale. Per sostenere modalità innovative di supporto allo sviluppo personale e professionale attraverso modalità innovative anche a distanza

Tutela della salute

  • Sviluppo della rete delle strutture territoriali, con riferimento allo sviluppo di iniziative innovative per sostenere lo sviluppo dei punti unici di accesso ai servizi sociali e sanitari in una logica di prossimità

Lotta alla povertà

  • Sostegno alle periferie: ridurre le condizioni di marginalità e di esclusione sociale delle persone e famiglie nelle periferie. I progetti possono essere riconducibili ad approcci di eco-quartieri, città resilienti, ‘città dei 15 minuti’, programmi di sviluppo socioculturale
  • Economia circolare in ambito agroalimentare: adottare nuove soluzioni di riduzione degli sprechi e modelli di economia circolare, tali anche da favorire l’incremento occupazionale dei giovani under 35

È possibile presentare una sola richiesta di contributo

I progetti dovranno obbligatoriamente:

  • essere realizzati all’interno del territorio italiano
  • dimostrare coerenza rispetto agli obiettivi illustrati nel bando
  • dare luogo a interventi di natura trasformativa e di lungo periodo
  • avere una durata progettuale massima compresa fra i 18 e i 24 mesi
  • esplicitare chiaramente gli impatti positivi sulle persone, la società ed il territorio generati attraverso il progetto
  • sintetizzare in modo razionale e schematico la proposta, compilando in modo esaustivo la scheda progetto sulla base delle linee guida

Chi può partecipare

A titolo esemplificativo ma non esaustivo, possono partecipare enti aventi la seguente forma giuridica:

  • cooperative, comprese le cooperative sociali (Legge 381/1991)
  • imprese sociali (D. Lgs. 112/17)
  • società benefit (Legge 208/2015, art. 1 commi 376-384)
  • società con certificazione B Corp in corso di validità
  • fondazioni e associazioni
  • organizzazione di volontariato (Legge 266/1991)
  • organizzazioni non governative (Legge 49/1987)
  • associazioni di promozione sociale (Legge 383/2000)
  • reti associative (D. Lgs. 117/17, art. 41)
  • altre forme giuridiche di cui al D. Lgs. 117/17 (Codice del Terzo Settore)
  • nuove imprese ad alto valore tecnologico: start-up innovative, fra cui in particolare le start-up innovative a vocazione sociale (SIAVS)
  • realtà imprenditoriali profit aventi come ‘purpose’ la generazione di un impatto positivo su persone e ambiente attraverso l’esercizio della propria attività economica

È possibile presentare una richiesta in partenariato qualora vi sia convergenza rispetto agli obiettivi perseguiti dal progetto.

Entità del contributo

Risorse complessive: 650.000 Euro (finanziamento a fondo perduto)

Contributo massimo per progetto: 90.000 Euro

Contributo minimo per progetto: 50.000 Euro 

La quota di cofinanziamento: 80% dei costi ammissibili di progetto

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si segnalano i criteri di valutazione:

  • livello di coerenza rispetto agli obiettivi
  • grado di innovazione e approccio trasformativo rispetto al contenuto dei progetti presentati
  • impatto sulle persone, la società ed il territorio generato attraverso la realizzazione del progetto. Verrà dato supporto da Assimoco allosviluppo delle competenze di misurazione di impattoverso i soggetti titolari dei progetti vincitori del bando. In particolare, si intende sviluppare competenze per l’applicazione dell’approccio SROI (Ritorno Sociale sull’Investimento). In fase di valutazione, è attribuita una preferenza verso quei progetti che già offrono una misurazione strutturata dell’impatto generato, con preferenza verso l’approccio SROI.
  • quantità e qualità dellecompetenze disponibili utili all’attuazione del progetto, in particolare per le start-up;
  • efficacia del piano di comunicazionevolto a far conoscere e promuovere il progetto sovvenzionato
  • la coerenza del piano economico e della pianificazione progettuale
  • la capacità generativa dei soggetti destinatari,valutata in termini di: attivazione di reti e relazioni sul territoriovolte a sostenere il progetto e amplificare gli impatti,attivazione di fonti di finanziamento complementari a quelle erogate attraverso il bando

In fase di definizione dell’idea progettuale, un’attenta analisi e valutazione dei criteri di valutazione è fondamentale per strutturare progetti coerenti con le finalità del bando.

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Dotazione Complessiva
€ 650.000
Finanziamento Massimo
€ 90.000
Finanziamento Minimo
€ 50.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti