Gal Terreverdi Teramane: Bando per l’erogazione di contributi per l’avviamento di start up e il sostegno agli investimenti - Secondo sportello

Scadenza: 31 gennaio 2023
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Abruzzo (GAL Terreverdi Teramane)

Dotazione Complessiva
€ 559.505
Finanziamento Massimo
€50.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando intende sostenere lo sviluppo socioeconomico del territorio attraverso il supporto all’avviamento di nuove piccole imprese di produzione di prodotti tipici locali, o di nuove piccole imprese di servizi qualificati rivolti al supporto delle imprese agricole.

Interventi ammissibili

Saranno finanziati due tipologie di interventi:

  • Intervento 2.1 - Aiuto all’avviamento di start-up

L’Intervento si propone di sostenere, attraverso la concessione di un premio all’avviamento, la creazione di nuove piccole imprese agricole, agroalimentari, di produzione, di servizi aggregate per la costituzione di filiere corte. Il sostegno prevede la concessione di un aiuto finanziario, un premio unico, da utilizzare per l’implementazione di un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA). I Piani di Sviluppo Aziendale che le start-up presentano devono prevedere l’implementazione di un prodotto (bene o servizio) nuovo o significativamente migliorato, oppure un processo, un nuovo metodo di promozione e/o vendita, o altrimenti un nuovo metodo organizzativo aziendale, luogo di lavoro o relazioni esterne. Il PSA deve inoltre essere indirizzato a:

  • interventi coerenti con la creazione di filiere corte;
  • interventi volti all’individuazione di soluzioni di economia circolare;
  • interventi coerenti con le finalità di rafforzamento delle capacità di attrazione del territorio in ambito turistico.

L’intervento persegue l’obiettivo di sostenere almeno sette start-up di piccola impresa ed è volto altresì a introdurre innovazioni di prodotto, servizio e/o processo nel campo delle produzioni tipiche locali.

  • Intervento 2.2 – Sostegno agli investimenti

L’Intervento si propone di sostenere gli investimenti attuati da imprese agricole e agroalimentari, anche associate, per progetti che introducono innovazione del canale distributivo, delle modalità di promozione, commercializzazione, e per la creazione di strutture logistiche e/o di servizio, in coerenza con le specificità locali ed una strategia integrata.

L’intervento persegue l’obiettivo di sostenere almeno cinque imprese, singole e/o aggregate.

Chi può partecipare

Intervento 2.1 - Aiuto all’avviamento di start-up

Beneficiari dell’aiuto sono: le nuove piccole imprese agricole, agroalimentari, di produzione, di servizi, avviate da non oltre 12 mesi rispetto alla data di presentazione della Domanda di Sostegno, con sede ricadente nel territorio interessato dal PSL 2014-2022 del GAL Terreverdi Teramane, che avviano la propria attività extra agricola per realizzare un Piano di Sviluppo Aziendale che introduce innovazioni di prodotto, di servizio, di processo.

Sono ammissibili esclusivamente le nuove piccole imprese che presentino nella propria compagine sociale almeno cinque aziende socie.

Intervento 2.2 – Sostegno agli investimenti

Beneficiari del sostegno sono: le piccole imprese agricole e agro-alimentari, anche associate, che svolgono attività extra-agricola e propongono un Piano di Sviluppo Aziendale che introduce innovazioni di prodotto, di servizio, di processo.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 559.505 Euro,così ripartite:

  • Intervento 2.1 - Aiuto all’avviamento di start-up: 350.000 Euro
  • Intervento 2.2 – Sostegno agli investimenti: 209.505 Euro

Contributo massimo per progetto:

  • Intervento 2.1 - Aiuto all’avviamento di start-up: 50.000 Euro
  • Intervento 2.2 – Sostegno agli investimenti: 45.000 Euro

Quota di cofinanziamento:

  • Intervento 2.2 – Sostegno agli investimenti: 50% della spesa ammissibile

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Pagina web proroga

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Aggiornamento. Dalla pagina web ufficiale, risulta una proroga dei termini di scadenza a gennaio 2023, come indicato nella scheda.

Attenzione! Il testo del bando è direttamente scaricabile dalla Pagina web per formulari e documenti.

Fate molta attenzione ai criteri di ammissibilità stabiliti nel bando e accertatevi di esserne in linea dal punto di vista amministrativo, territoriale e finanziario (Cfr. par. 7, pagg. 4-6 del bando).

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. par. 11, pagg. 8-9 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo. Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto? (Cfr. par. 14, pagg. 10-11 del bando).

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. par. 15, pagg. 15-17 del bando).

Per ulteriori chiarimenti contatta l'ente finanziatore al: galterreverdi.te@cia.legalmail.it

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.