Scadenza: 15 aprile 2024
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Università di Bologna – GRINS – NextGeneration Eu – Ministero dell’Università e della Ricerca

Dotazione Complessiva
€ 5.000.000
Vai al bando
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

L’ALMA MATER STUDIORUM-Università di Bologna, in qualità di leader degli Spoke 0 e 2 intende dare attuazione ai “bandi a cascata” previsti dal progetto di Partenariato Esteso GRINS finanziato dal MUR, finanziando Progetti di Ricerca e Sviluppo coerenti con le aree di specializzazione scientifico-tecnologica di GRINS e con gli obiettivi specifici di R&S che lo Spoke ha individuato. Le attività di ricerca di ALMA MATER STUDIORUM – Università di Bologna, sono le seguenti:

  • Lo Spoke 0 ha il ruolo di progettare l’architettura e implementare la piattaforma AMELIA - infrastruttura open data ad alta tecnologia ideata per creare e trasferire conoscenza tra ricercatori, imprese, individui e istituzioni attraverso l’accesso, l’utilizzo e la combinazione di dati, potenza computazionale, algoritmi avanzati e analisi di dati;
  • Lo Spoke 2 “Settore pubblico: disegno delle politiche e performance” mira a migliorare l'efficienza e l'efficacia del settore pubblico nazionale, fornendo studi, analisi e dati aggiornati. Si concentra sulla descrizione della qualità dei servizi sanitari e delle organizzazioni pubbliche locali, individuando modi per rafforzare capacità, affidabilità e trasparenza della PA, per migliorare disegno e valutazione delle politiche pubbliche e per avvicinare i cittadini alle istituzioni.

Interventi ammissibili

I temi di ricerca stimolati dallo Spoke 0 sono i seguenti:

  • supporto metodologico, gestione dati e statistiche e creazione ecosistema digitale;
  • metodi statistici per la valutazione della qualità delle previsioni economiche;
  • raccolta, trattamento e validazione dati;
  • sviluppo ecosistema digitale: servizi, dati e prototipi;
  • ingegnerizzazione ed exploitation ecosistema digitale.

Le tematiche relative allo Spoke 2 sono invece:

  • costruzione di una piattaforma con i risultati delle analisi microeconometriche sull'impatto causale delle politiche microeconomiche;
  • dati e indicatori territoriali.

Di seguito i dettagli delle tematiche:

Supporto metodologico, gestione dati e statistiche e creazione ecosistema digitale. I partner prescelti saranno chiamati a fornire supporto per la realizzazione della piattaforma AMELIA. Tra le attività richieste: analisi e la classificazione dei fabbisogni informativi degli stakeholder; scouting, analisi e classificazione statistica delle fonti di dati da integrare; definizione di modalità e tecniche idonee per l'integrazione dei dati; valutazione tecnica della qualità e coerenza delle informazioni integrate.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 400.000 Euro e limite massimo non superiore a 600.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Metodi statistici per la valutazione della qualità delle previsioni economiche. Lo scopo è proporre metodologie statistiche utili per la misurazione e la valutazione dell’affidabilità delle previsioni economiche che verranno effettuate dalla piattaforma AMELIA. Le metodologie da sviluppare dovranno soddisfare i requisiti recentemente proposti in tema di regolamentazione dell’intelligenza artificiale e dovranno essere in grado di misurare le caratteristiche di qualità S.A.F.E. previste nel progetto Grins, vale a dire: Security (Sicurezza), Accuracy (Accuratezza); Fairness (Equità); Explainability (Spiegabilità).
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 300.000 Euro e limite massimo non superiore a 350.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Raccolta, trattamento e validazione dati. Questa linea tematica ha come obiettivo il coinvolgimento di università e centri di ricerca che possano contribuire ad arricchire valore e funzionalità della piattaforma AMELIA. Il macro-tema ha come obiettivo la predisposizione di prototipi per la raccolta, validazione e trattamento dei dati; la costruzione di repository; l’integrazione dei dati personali (nel rispetto della normativa sulla privacy) e di nuovi database e indicatori, anche provenienti da fonti eterogenee; la gestione di dati individuali e sensibili; il trattamento e la validazione di dati e algoritmi. Una lista di progetti, da ritenersi non esaustiva, è riportata sul bando.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 150.000 Euro e limite massimo non superiore a 1.000.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Sviluppo ecosistema digitale: servizi, dati e prototipi. Questa linea tematica ha come obiettivo il coinvolgimento di università e centri di ricerca che possano contribuire ad arricchire le funzionalità della piattaforma AMELIA. Il macro-tema ha come obiettivo la predisposizione di prototipi di funzionalità che ne permettano il funzionamento e di servizi di supporto allo sviluppo ed exploitation dell’ecosistema digitale. Una lista non esaustiva di potenziali progetti è riportata sul bando.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 150.000 Euro e limite massimo non superiore a 1.000.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Ingegnerizzazione ed exploitation ecosistema digitale. Questo macro-tema linea tematica ha come obiettivo il coinvolgimento di imprese, start-up o spin-off universitari che possano contribuire a sviluppare e ingegnerizzare le funzionalità della piattaforma e dell’ecosistema digitale.  Il macro-tema ha come obiettivo la predisposizione di servizi di ingegnerizzazione e di servizi di supporto allo sviluppo ed exploitation dell’ecosistema digitale. Per esempio, tra gli altri: sviluppo di casi pilota e software per realizzazione di syntetic data per analisi di dati personali, distributed advanced analytics e data visualization, utilizzo di tecniche di AI per dashboarding, sviluppo di piattforme integrate per geo-dashboarding, sviluppo di servizi di crittografia avanzata, ingegnerizzazione di servizi per scraping per costruzione dati e indicatori da media e social media e dati non strutturati in genere, costruzione data catalagues, etc. Infine servizi di supporto allo sviluppo della piattaforma e alla sua exploitation futura.
Quanto progettato e realizzato dovrà essere integrato e ingegnerizzato nella piattaforma AMELIA o, in casi specifici, dovrà essere interoperabile con la stessa secondo modalità standard che saranno oggetto di valutazioni ed accordi tecnico-funzionali. Le specifiche saranno condivise nella fase di analisi e progettazione e a seguito degli accordi di proprietà intellettuale.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 150.000 Euro  e limite massimo non superiore a 1.200.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

"What Works": costruzione di una piattaforma con i risultati delle analisi microeconometriche sull'impatto causale delle politiche microeconomiche. Questa linea di progetto è dedicata alla costruzione di una piattaforma che divulghi e renda accessibili agli stakeholder i risultati delle analisi econometriche sull'impatto delle politiche microeconomiche. L’esempio sono le esperienze simili già realizzate all’estero e che hanno mostrato efficacia nel rinforzare le buone prassi.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 250.000 Euro e limite massimo non superiore a 400.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Dati e indicatori territoriali. Si punta qui alla costruzione di un insieme di indicatori territoriali attinenti alla tematica dello Spoke 2 (Disegno delle politiche e delle performance del settore pubblico). A titolo puramente esemplificativo: domanda e offerta di servizi assistenziali e sanitari; benessere dei cittadini; servizi pubblici locali; trasparenza nella pubblica amministrazione; partecipazione e proteste dei cittadini.
Budget del progetto: minimo di spesa ammissibile non inferiore a 150.000 Euro e limite massimo non superiore a 450.000 Euro
Durata massima: 12 mesi.

Chi può partecipare

I soggetti ammessi a presentare proposte progettuali nella sola modalità singola (non sono ammesse proposte in collaborazione) e con riferimento ai requisiti specifici stabiliti per ciascuna tematica, sono:

  • gli Organismi di Ricerca (OdR), ai sensi del Regolamento (UE) 651/2014 Art. 2, comma 83;
  • le Startup innovative ai sensi dell’art. 25 del D.L. 179/2012 convertito con modificazioni dalla L. 17 dicembre 2012, n. 221;
  • le Micro, Piccole e Medie imprese (MPMI), aventi i parametri dimensionali di cui all’allegato I del REG (CE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 (Regolamento generale di esenzione per categoria) in GUUE L 187/1 del 26.06.2014;
  • le Grandi Imprese (GI).

Entità del contributo

La dotazione finanziaria complessiva ammonta a 5.000.000 Euro, di cui il 50% destinato al Mezzogiorno. L’agevolazione sarà sotto forma di contributo a fondo perduto.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Le spese ammissibili sono tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto. Si consiglia pertanto di verificarle con attenzione (Cfr. sez. 3.3, pag. 10 del bando).

È molto importante leggere attentamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri, infatti, ti consentirà di comprendere se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. tab. 3, pag. 15 del bando).  

Hai bisogno di maggiori informazioni? Contatta il seguente indirizzo e-mail: filippo.pigliacelli@unibo.it.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.