Inclusione scolastica studenti con disabilità – contributo di trasporto straordinario 2023

Scadenza: 31 gennaio 2023
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Lombardia

Dotazione Complessiva
€ 50.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando prevede l’assegnazione di contributi ai Comuni per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico straordinario per gli studenti con disabilità fisica, intellettiva o sensoriale, frequentanti l’istruzione secondaria di secondo grado e i percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) in diritto-dovere, inclusi i percorsi formativi per studenti disabili (PPD) nell’anno scolastico e formativo 2022/2023.

Interventi ammissibili

Il bando finanzia le spese inerenti il trasporto degli studenti con disabilità attraverso un contributo straordinario. La domanda di contributo straordinario e di quello straordinario ulteriore è subordinata alla richiesta del contributo ordinario ed è ammissibile solo se si verificano le condizioni di seguito indicate, che devono essere debitamente descritte, documentate e giustificate:

  • il servizio di trasporto è sostenuto e organizzato dalla famiglia in autonomia come extrema ratio a causa dell'impossibilità da parte del Comune di gestirlo. Pertanto, non è ammesso il contributo straordinario per i casi in cui la decisione di gestire e organizzare il trasporto è volontariamente assunta dalla famiglia, per la cui spesa al Comune spetterà solo il relativo contributo ordinario;
  • lo studente deve essere non autosufficiente in base alla diagnosi funzionale o profilo di funzionamento, nella quale sia esplicitata la necessità di trasporto;
  • il Comune deve dare prova di aver esperito procedure per ricercare un soggetto gestore (interno, in house, o mediante ricerca di mercato), ma che hanno dato esito negativo: ad esempio, una procedura di evidenza pubblica andata deserta oppure una ricerca di mercato che ha individuato un importo a base di gara superiore al contributo riconosciuto da Regione Lombardia;
  • la famiglia ha ricercato la soluzione più economica ed efficiente per il trasporto del/della figlio/a a scuola. Di norma e ove possibile, deve acquisire almeno 2 preventivi di spesa;

Inoltre, laddove la spesa sostenuta dalla famiglia non trovi totale copertura con il contributo ordinario e straordinario e quindi residuino dei costi incomprimibili, tali cioè da non rendere gratuito il servizio alla famiglia, il Comune può chiedere di accedere al contributo straordinario ulteriore.

Sono destinatari degli interventi gli studenti della scuola secondaria di secondo grado o dell’istruzione e formazione professionale con disabilità fisica, intellettiva o sensoriale residenti in Lombardia o anche in altri Comuni, nel caso di specifiche situazioni familiari (a titolo esemplificativo: affido presso famiglie residenti nella Regione, collocamento presso famiglie/Comunità del territorio regionale disposto dal Tribunale competente) che:

  • sono in possesso di certificazione dello stato di disabile, a seguito degli appositi accertamenti collegiali;
  • sono iscritti e frequentanti nell’a.s. 2022/2023 istituti scolastici secondari di secondo grado, ovvero percorsi di istruzione e formazione professionale (IeFP) in diritto-dovere di secondo ciclo, inclusi i percorsi personalizzati per allievi disabili (PPD);
  • in ragione della condizione di disabilità, presentano la necessità di trasporto o di assistenza risultante dalla diagnosi funzionale;
  • non riceveranno e non hanno già ricevuto per l’a.s. 2022/2023 benefici erogati per il medesimo servizio da pubbliche amministrazioni, se non a integrazione dello stesso.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di contributo i Comuni lombardi, in forma singola o associata.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 50.000 Euro

Il contributo straordinario segue le fasce chilometriche applicate per quello ordinario, riconoscendone un importo fino al 50%, come riportato nella tabella a pagina 8 del bando, per un contributo minimo annuo di 937,50 Euro e uno massimo di 2.500 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Le domande per il contributo straordinario e straordinario ulteriore per il trasporto scolastico potranno essere presentate dal 9 gennaio 2023 al 31 gennaio 2023.

Ogni soggetto beneficiario può inserire più domande, in quanto il controllo è effettuato sul codice fiscale dello studente: per ciascun studente è possibile richiedere, anche separatamente:

  • il contributo per l’assistenza specialistica;
  • il contributo ordinario per il servizio di trasporto;
  • l’eventuale “contributo straordinario” e l’eventuale “contributo straordinario ulteriore” per il trasporto.

Attenzione! La richiesta di contributo straordinario ulteriore deve essere avanzata dal Comune contestualmente a quella di contributo straordinario, anche ai fini di una preventiva valutazione da parte degli Uffici regionali circa la legittimità della richiesta e la disponibilità finanziaria per ciascun anno scolastico e formativo.

Hai bisogno di ulteriori informazioni? Contatta il seguente indirizzo e-mail: inclusione_scolastica@regione.lombardia.it

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.