Scadenza: 27 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Programma Interreg Euro-MED

Dotazione Complessiva
€ 86.000.000
Co-finanziamento
80%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

L'obiettivo principale del programma consiste nel contribuire alla transizione verso una società climaticamente neutra e resiliente: lottare contro l'impatto dei cambiamenti globali sulle risorse del Mediterraneo, garantendo una crescita sostenibile e il benessere dei suoi cittadini.

La call sostiene progetti tematici che rientrino nelle priorità "Mediterraneo più intelligente e più verde".

Priorità:

  • 1 - Mediterraneo più intelligente: mira a rafforzare l'impegno della società e ad aumentare la capacità di innovazione delle autorità pubbliche e degli enti privati per implementare soluzioni per un'economia sostenibile e più verde nel Mediterraneo, consolidando un ecosistema di innovazione competitivo;
  • 2 - Mediterraneo più verde: mira a fornire un ambiente più verde all'area Interreg Euro-MED, sostenendo la transizione verso un'economia circolare e una transizione energetica, promuovendo aree di vita più verdi, migliorando la gestione delle risorse naturali e prevenendo e mitigando i rischi.

Interventi ammissibili

La call sostiene tre tipi di progetti:

  • Progetti di studio: effettuare analisi per affrontare meglio una questione tematica e aprire la strada allo sviluppo di nuovi strumenti, politiche, strategie e piani d'azione;
  • Progetti di sperimentazione: sperimentare strumenti comuni, politiche, strategie e piani d'azione già sviluppati per convalidare soluzioni concrete da trasferire.
  • Progetti di trasferimento: ottimizzare e condividere strumenti, politiche, strategie e piani d'azione comuni convalidati affinché vengano adottati dalle parti interessate.

Nell’ambito della Priorità 1 – Mediterraneo più intelligente, il bando sostiene progetti tesi a raggiungere il seguente obiettivo specifico attraverso le attività di seguito elencate:

  • Sviluppare e potenziare le capacità di ricerca e innovazione e l'adozione di tecnologie avanzate
  • Sviluppo della catena del valore e cooperazione all'interno di cluster transnazionali e promozione di coalizioni transnazionali (collaborazioni pubblico-private);
  • Applicazione di pratiche innovative di sviluppo aziendale sostenibile, strumenti e soluzioni di gestione del cambiamento per le PMI;
  • Accelerazione dell'innovazione e del trasferimento tecnologico;
  • Promozione di innovazioni rispettose del clima, processi di transizione industriale efficienti, nuovi modelli di business;
  • Cambiamento delle pratiche turistiche promuovendo soluzioni innovative;
  • Cooperazione e coordinamento di enti istituzionali, organizzazioni di ricerca, imprese e società civile per l'attuazione, il monitoraggio e la valutazione delle Smart Specialization Strategies per lo sviluppo sostenibile;
  • Rafforzamento delle politiche di innovazione trasformativa.

Nell’ambito della Priorità 2 – Mediterraneo più verde, il bando sostiene progetti tesi a raggiungere i seguenti obiettivi specifici attraverso le relative attività di seguito elencate:

  • Promuovere la transizione verso un’economia circolare e caratterizzata da risorse efficienti
  • Sostegno e promozione della circolarità e della sostenibilità dei prodotti e dei sistemi di produzione, compresi i modelli di business eco-innovativi;
  • Sostegno alle pratiche sostenibili per la riduzione e la prevenzione dei rifiuti;
  • Promozione del valore economico dei rifiuti e della loro trasformazione in risorse;
  • Promozione del coinvolgimento e della sensibilizzazione dei cittadini;
  • Sostegno alle iniziative che si occupano del nesso acqua-energia-cibo;
  • Sostegno alle autorità pubbliche nello sviluppo e nell'adozione di strategie per la transizione all'economia circolare;
  • Promozione delle catene di valore locali.
  • Promuovere l'adattamento ai cambiamenti climatici e la prevenzione del rischio di catastrofi, la resilienza, tenendo conto degli approcci basati sugli ecosistemi
  • Prevenzione e mitigazione dei rischi naturali e ambientali;
  • Prevenzione e mitigazione dei rischi legati alle attività umane;
  • Sensibilizzazione e promozione della cultura ambientale.
  • Rafforzare la protezione e la salvaguardia della natura, della biodiversità e delle infrastrutture verdi, anche nelle aree urbane, e ridurre tutte le forme di inquinamento
  • Consolidamento della connessione degli ecosistemi funzionali;
  • Miglioramento della gestione degli ecosistemi naturali;
  • Ripristino degli ecosistemi degradati.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando partenariati che coinvolgano almeno 4 partner di 4 diversi Paesi dell’area di cooperazione del Programma, tra cui almeno 2 partner con sede in una Regione dell’UE.

Il capofila deve essere un ente pubblico o un organismo di diritto pubblico con sede legale in una delle regioni ammissibili dell'area di cooperazione del Programma Interreg Euro-MED

I partner possono essere:

  • Enti pubblici o organismi di diritto pubblico (secondo la definizione della Direttiva 2014/24/UE);
  • Istituzioni private;
  • Organizzazioni internazionali che agiscono in base al diritto nazionale o internazionale.

I partner di progetto diversi dal capofila devono avere sede legale in una delle regioni ammissibili dell'area di cooperazione del Programma Interreg Euro-MED o in una regione al di fuori di essa appartenente a uno Stato membro dell'UE.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 86.000.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 80%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Interreg Euro-MED Programme 2021/27

Programme Manual

FAQ

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Si consiglia di approfondire la lettura delle informazioni relative a tutte le tipologie di azioni ammissibili (Cfr. pagg.: 55; 66; 74; ;84 del Programma Interreg Euro-MED 2021/27).

Il Programme Manual contiene una lista delle principali categorie di partner ammissibili con i relativi esempi. Consultala e assicurati di rientrare tra i soggetti che possono prendere parte alla call (Cfr. pag. 20 del Programme Manual).

Assicurati di aver compreso tutte le indicazioni relative agli aspetti finanziari del Programma (Cfr. pagg. 58 e ss. del Programme Manual).

Consulta molto attentamente le FAQ e controlla periodicamente il portale per verificare eventuali aggiornamenti del database.

Per presentare una proposta vincente è molto importante dimostrare la conoscenza e la sinergia con azioni già finanziate in precedenza dal Programma di finanziamento in questione. Si consiglia di consultare il database di progetti già finanziati e di inserire nella proposta progettuale quelli maggiormente complementari con il nostro progetto (https://interreg-med.eu/projects-results/our-project-results/).

Hai bisogno di chiarimenti? Contatta il National Contact Point italiano ai seguenti riferimenti:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.