Scadenza: 26 luglio 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Friuli-Venezia Giulia

Dotazione Complessiva
€ 1.000.000
Finanziamento Massimo
€200.000
Finanziamento Minimo
€50.000
Co-finanziamento
90%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando disciplina i criteri e le modalità per la concessione, mediante procedura valutativa, di contributi in conto capitale, a favore di interventi su strutture adibite a centri di aggregazione giovanile.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili a contributo gli interventi edilizi afferenti ad immobili, ubicati sul territorio regionale, destinati a centri di aggregazione giovanile, compresi gli impianti tecnologici eventualmente annessi, riconducibili alle seguenti categorie:

  • ristrutturazione edilizia;
  • manutenzione straordinaria;
  • restauro e risanamento conservativo.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando soggetti privati quali parrocchie, altri enti privati senza scopo di lucro, associazioni giovanili, proprietari di immobili destinati a centro di aggregazione giovanile, definito quale spazio delimitato, dove i giovani possono raccordarsi con la comunità esprimendo le loro potenzialità e le loro capacità nei contesti socio-economici nei quali sono inseriti, funzionali alle effettive esigenze del territorio di riferimento.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 1.000.000 Euro

Contributo minimo per progetto: 50.000 Euro

Contributo massimo per progetto: 200.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 90%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Qualora altri contributi, finanziamenti, incentivi o detrazioni fiscali, comprese le cessioni del credito e lo sconto in fattura, ottenuti per il medesimo intervento, sommati al finanziamento regionale e al cofinanziamento coperto con fondi propri del beneficiario, superino la spesa effettivamente sostenuta, il finanziamento regionale sarà conseguentemente rideterminato in sede di rendicontazione.

Verifica scrupolosamente quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 6, pag. 2 del bando).

Ai fini della valutazione delle domande risultate ammissibili e della formazione della graduatoria degli interventi ammissibili a finanziamento sarà utilizzata solo la seguente priorità: interventi su edifici già destinati a sede di centri di aggregazione giovanile. Il bando stabilisce specifici punteggi per i sottocriteri, ripartiti in misura corrispondente al peso attribuito nel Regolamento. Si consiglia di prenderne visione prima di procedere con la propria candidatura. Essi saranno indispensabili per comprendere a quali aspetti è necessario dare maggior peso al fine di aumentare le chance di successo (Cfr. Art. 9, pagg. 3-4 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 13, pag. 5 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Non aspettare fino all’ultimo momento per inoltrare la tua candidatura! È sempre consigliabileinviare la domanda con sufficiente anticipo rispetto alla scadenza per evitare problemi tecnici dell’ultimo minuto (es. congestione del portale web dedicato).

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.