Interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale

Scadenza
31 maggio 2021
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Regione Friuli Venezia Giulia

Finanziamento Massimo
€ 150.000
Finanziamento Minimo
€ 50.000
Co-finanziamento
60%
Vai al bando
Bando scaduto

Finalità

Il bando supporta interventi per la promozione, a livello regionale e locale, delle attività di cooperazione allo sviluppo e partenariato internazionale.

Interventi ammissibili

Ogni iniziativa di cooperazione allo sviluppo deve fare riferimento ad una delle seguenti tematiche:

  • Persone (eliminare fame e povertà in tutte le forme e garantire dignità e uguaglianza)
  • Pianeta (proteggere le risorse naturali e il clima del pianeta per le generazioni future)
  • Prosperità (garantire vite prospere in armonia con la natura)
  • Pace (promuovere società pacifiche, giuste e inclusive)
  • Partnership (intervenire nelle varie aree in maniera integrata)

Ogni iniziativa di cooperazione allo sviluppo deve, inoltre, fare riferimentoe ad una priorità tra quelle individuate nel programma regionale 2019-2023:

  • Diritti umani, democrazia e buona governance
  • Crescita inclusiva e sostenibile per lo sviluppo umano
  • Sfide della sicurezza, della fragilità e della transizione
  • Diritto a non migrare nonché diritto al ritorno volontario e assistito e alla reintegrazione

 

Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetti:

  • progetti Quadro di durata minima di un anno e massima di tre anni, di dimensione finanziaria minima di 100.000 Euro e massima di 150.000 Euro, nei quali è prevista la partecipazione del soggetto proponente e di almeno un partner presenti sul territorio regionale nonché almeno due partner presenti sul territorio di ciascun Paese oggetto di intervento
  • progetti Micro di durata non superiore ad un anno, di dimensione finanziaria massima di 50.000 Euro nei quali è prevista la partecipazione di almeno un partner del Paese oggetto di intervento, oltre al soggetto proponente

 

SPESE AMMISSIBILI

  • spese per studi di fattibilità
  • spese per personale o volontari dei partner italiani (comprese le spese di viaggio sostenute per il progetto in Italia e all’estero)
  • spese per costruzioni, attrezzature, acquisto terreni, lavori
  • spese per personale locale e formazione in loco nel paese oggetto di intervento; spese per attività di educazione allo sviluppo e sensibilizzazione
  • spese generali di gestione del progetto nel limite del 10% del costo complessivo del progetto. Nelle spese generali di gestione possono essere incluse (per la sola quota pertinente alle attività previste nel progetto): le spese per utenze, locazioni, pulizie, spese di segreteria, spese bancarie e postali, compensi per la gestione amministrativa e contabile del progetto. Anche le spese generali, come tutte le altre, devono essere documentate mediante fatture o altri documenti contabili.

Al fine dell’ammissibilità, le spese devono comunque risultare connesse alle attività di progetto, essere funzionali al raggiungimento degli obiettivi descritti, essere effettivamente a carico del soggetto proponente o dei partner ed essere inserite nell’istanza di contributo.

Chi può partecipare

Possono beneficiare dei contributi in oggetto i seguenti soggetti pubblici e privati senza finalità di lucro, operanti sul territorio regionale:

  • Enti locali
  • Istituzioni pubbliche e istituzioni sociali private
  • Università e loro Consorzi
  • Organizzazioni non governative, organizzazioni e associazioni senza fini di lucro, associazioni di volontariato, fondazioni

I soggetti proponenti sono capofila del partenariato progettuale e hanno la sede legale o una sede operativa sul territorio regionale.

I soggetti partner non perseguono finalità di lucro, possono essere soggetti pubblici o privati e avere la sede legale od operativa sul territorio regionale o sul territorio del Paese oggetto di intervento.

La partecipazione al progetto di soggetti diversi da quelli sopra indicati è permessa in qualità di “partner associato”. In questo caso tali soggetti non possono beneficiare del contributo finanziario regionale. I partner associati sono indicati nella domanda e il loro coinvolgimento deve essere indicato nella descrizione del progetto. Non possono agire in qualità di sub-fornitori nell’attuazione del progetto.

Ogni soggetto proponente presenta una sola domanda di contributo, indifferentemente se Micro o Quadro, ma può essere partner o partner associato in uno o più progetti presentati da altri soggetti proponenti. I progetti comunque devono essere diversi.

Non sono considerati soggetti proponenti, partner o partner associati i singoli dipartimenti universitari nonché qualsiasi altra forma di suddivisione amministrativa/tecnica di un ente.

 

COME PARTECIPARE

La domanda di contributo va redatta e inviata esclusivamente tramite la procedura online, appositamente predisposta, disponibile sul sito web ufficiale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, alla sezione Cooperazione internazionale e allo sviluppo.

Il formulario e gli altri moduli pubblicati sul sito internet della Regione vanno obbligatoriamente utilizzati. Dopo averli scaricati, compilati, sottoscritti (laddove richiesto) ed eventualmente trasformati nel formato richiesto, vanno caricati negli allegati della domanda online (portale INSIEL).

La procedura per l’inserimento della domanda scade il giorno 31 maggio 2021 alle ore 16:00.

L’utente ha la possibilità di accedere all’istanza online con SPID o con un account avanzato.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: non specificata. Si suggerisce di contattare direttamente il Servizio relazioni internazionali e programmazione europea:

 

Progetti Quadro:

  • dimensione finanziaria minima: 100.000 Euro
  • dimensione finanziaria massima: 150.000 Euro

Progetti Micro:

  • Dimensione finanziaria massima: 50.000 Euro

 

I contributi sono concessi nella misura massima del 60% del costo totale del progetto

Link e Documenti

Bando

Pagina web per formulari e documenti

Altri link utili

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

  • Per la compilazione e l’invio della domanda si fa rinvio alle istruzioni contenute nelle Linee guida per la presentazione delle domande tramite il sistema Istanze on line
  • Registrazione per la procedura online
  • Consultare le FAQ
  • Il restante 40% del costo totale del progetto deve essere garantito dal partenariato con una compartecipazione economica o in valorizzazioni. Per valorizzazioni si intendono le compartecipazioni che non comportano un esborso di denaro ma che apportano un valore aggiunto al progetto. Sono ammesse le seguenti valorizzazioni: prestazioni di lavoro non retribuito (volontariato), messa a disposizione di locali o immobili, messa a disposizione di strumenti e attrezzature (di proprietà del soggetto proponente o del partner di progetto)

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.

Finanziamento Massimo
€ 150.000
Finanziamento Minimo
€ 50.000
Co-finanziamento
60%
Vai al bando
Bando scaduto
Condividi
Registrati e consulta tutti i bandi aperti