Investimenti per attività ricreative, culturali e altri servizi per la popolazione rurale

Scadenza: 29 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Liguria

Dotazione Complessiva
€ 3.300.000
Co-finanziamento
100%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La sottomisura “Investimenti per attività ricreative, culturali e altri servizi per la popolazione rurale” persegue l’obiettivo di stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali più marginali attraverso il miglioramento dei servizi di trasporto pubblico e la realizzazione di luoghi di aggregazione culturale e ricreativa a favore delle popolazioni locali.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili esclusivamente investimenti realizzati nei comuni ricadenti nelle aree rurali con problemi di sviluppo con un numero di abitanti inferiore ai 4.000 e ai comuni ricadenti nelle aree rurali intermedie con un numero di abitanti inferiore ai 2.500.

Gli investimenti devono riguardare la realizzazione di infrastrutture o servizi ad uso della collettività. In tale ambito sono ammissibili a finanziamento esclusivamente le seguenti tipologie di investimento:

  • adeguamento di locali proprietà pubblica per renderli fruibili ai cittadini, compreso l’abbattimento di barriere architettoniche per favorirne l’accesso ai soggetti portatori di handicap;
  • realizzazione di impianti sia interni ai locali predetti che per il collegamento all’infrastruttura di rete internet;
  • acquisto di attrezzature informatiche e software.

Chi può partecipare

Potranno fare domanda di finanziamento:

  • Comuni singoli o associati;
  • Altri enti pubblici (province, enti parco, città metropolitane, ecc.).

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 3.300.000 Euro

Quota di cofinanziamento: 100%

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Il bando prevede la procedura “Stop and Go”, ovvero, durante il periodo di apertura del bando, saranno disponibili diverse sottofasi bimestrali per la raccolta delle domande di sostegno.

Le sottofasi bimestrali sono così individuate:

  • Sottofase n. 1: dal 26 Luglio 2022 al 27 Settembre 2022;
  • Sottofase n. 2: dal 28 Settembre 2022 al 29 Novembre 2022;
  • Sottofase n. 3: dal 30 Novembre 2022 al 31 Gennaio 2023.

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione e di attribuzione del punteggio adottati dall’Ente per valutare le domande di sostegno. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se la tua domanda possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Attenzione! Il bando indica anche specifici criteri di priorità da applicare alle proposte arrivate a pari merito (Cfr. pp. 9-10).

Assicuratevi di aver compreso correttamente le modalità di presentazione e di modifica della domanda, di essere in possesso e di aver compilato tutta la modulistica da allegare alla domanda. Diversi allegati da compilare potranno essere trovati a fine del bando stesso (Cfr pp. 10-13).

Prestate attenzione alle modalità di erogazione dei contributi, alle domande di pagamento, alle tempistiche e alla documentazione necessaria da presentare fare richiesta dei pagamenti. Assicuratevi, inoltre, di poter sopperire alle spese del vostro progetto nell’attesa dell’erogazione del sostegno (Cfr. pp. 14-16).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se possiedi le giuste caratteristiche per poter accedere ai contributi e ti fornirà assistenza di natura tecnica o in relazione alle informazioni del bando. Potrai trovare tutti i contatti dell’Ente sulla seguente pagina web.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.