Scadenza: 30 novembre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

GAL Fermano

Dotazione Complessiva
€ 406.271
Finanziamento Massimo
€90.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La Sottomisura Investimenti Strutturali nelle PMI per lo Sviluppo di Attività non Agricole intende sostenere investimenti strutturali di attività imprenditoriali nei settori connessi al turismo rurale, ai settori culturali e creativi, allo sviluppo di attività informatiche ed elettroniche, per fornire informazioni e commercializzare i prodotti turistici; tali investimenti dovranno essere in grado di favorire la messa in rete delle imprese neisettori del turismo e della cultura.

Un ulteriore obiettivo consiste nel supportare investimenti strutturali di attività imprenditoriali nei settori connessi ai servizi sociali e assistenziali, ai servizi educativi e didattici, allo sviluppo di servizi informatici e tecnologici innovativi a favore di popolazione ed imprese; tali investimenti dovranno favorire la messa in rete dei servizi alla popolazione.

Nello specifico, la sottomisura promuove:

  • Creazione di opportunità di lavoro e di nuove opportunità di impresa nei settori extra-agricoli;
  • Innovazione nell’offerta di servizi e prodotti sul territorio;
  • Miglioramento qualitativo e quantitativo della dotazione di servizi di prossimità.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili all’aiuto gli investimenti finalizzati alla creazione e allo sviluppo di imprese in grado di fornireseguenti servizi:

  • Servizi nel settore dell’accoglienza e del turismo
  • Servizi di guida ed informazione
  • Servizi di guida ed accompagnamento
  • Servizi di digitalizzazione e informatizzazione
  • Servizi per allestimenti
  • Servizi innovativi
  • Servizi sociali e assistenziali
  • Servizi educativi e didattici
  • Servizi alla popolazione
  • Servizi innovativi

Sono considerati ammissibili al finanziamento gli interventi rientranti nelle seguenti tipologie:

  • Interventi edilizi sui fabbricati esistenti da destinare alle attività imprenditoriali;
  • Realizzazione e/o adeguamento degli impianti tecnologici (termico – idrosanitario – elettrico etc.);
  • Acquisto di dotazioni mobili (arredi, attrezzature, strumenti, ecc.) necessarie e strettamente funzionali allo svolgimento dell’attività.

L’ambito di intervento è quello di operatività dei Comuni relativi al GAL Fermano Leader (Cfr. Art. 3, pag. 5 del bando). 

Chi può partecipare

Possono presentare domanda di finanziamento le Microimprese da costituire o già attive nei settori di attività non agricole (Codici ATECO ammissibili nell’Allegato 1 del bando) con la sede legale e operativa sul territorio del GAL Fermano.

Inoltre, l’ente proponente deve avere la disponibilità degli immobili sui quali si intende realizzare l’investimento. La disponibilità deve risultare da:

  • Titolo di proprietà;
  • Titolo di usufrutto;
  • Contratto di affitto scritto e registrato prima della presentazione della domanda.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 406.271,85 Euro

Contributo massimo per progetto: 90.000 Euro

Quota di cofinanziamento:

  • 50% per investimenti strutturali
  • 40% per arredi e attrezzature

Si prevede un incremento del 10% nei Comuni ricompresi nel cosiddetto “cratere”, di cui agli eventi sismici del 2016.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Verificate con attenzione quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 5.3, pagg. 7-8 del bando).

Prestare massima attenzione ai criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. Art. 5.5.1, pagg. 9-10 del bando).

Assicuratevi di aver compreso correttamente le modalità di presentazione della domanda, di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria e di compilare in modo corretto tutta la modulistica da allegare alla domanda (Cfr. Art. 6, pagg. 11-12 del bando).

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore al seguente recapito, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato: galfermano@pec.it.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.