Scadenza: 5 agosto 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Lazio

Dotazione Complessiva
€ 5.000.000
Finanziamento Massimo
€640.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La Regione Lazio, attraverso il bando, intende promuovere:

  • il rafforzamento e il miglioramento della competitività delle Imprese di produzione cinematografica e il relativo indotto, anche mediante una più intensa collaborazione con i produttori esteri;
  • una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche del Lazio e in particolare dei luoghi di pregio artistico e culturale oggi più marginali rispetto ad una domanda concentrata prevalentemente su Roma, e quindi la competitività del settore turistico.

Interventi ammissibili

Sono agevolabili le Opere Audiovisive che:

  • sono internazionali, vale a dire sono:
  • un’Opera Cinematografica Realizzata in Coproduzione Internazionale a cui è riconosciuta la nazionalità italiana ai sensi dell’art. 3 del D.P.C.M. 11 luglio 2017; oppure
  • un’Opera Cinematografica Realizzata in Regime di Compartecipazione Internazionale o un’Opera Audiovisiva di Produzione Internazionale a cui è riconosciuta la nazionalità ai sensi dell’art. 4 del D.P.C.M. 11 luglio 2017; oppure
  • un'Altra Opera Audiovisiva a cui è riconosciuta la nazionalità italiana ai sensi dell’art. 2 del D.P.C.M. 11 luglio 2017, e che ha entrambe le seguenti caratteristiche: i) la Quota di Compartecipazione del o dei Coproduttori Indipendenti è pari o superiore al 20%; ii) la Quota Estera del Costo Complessivo della Produzione è pari o superiore al 20%;
  • sono classificate come “prodotto culturale” ai sensi dell’art. 54 (2) del RGE, avendo ottenuto un Aiuto nell’ambito delle procedure amministrative di competenza del Ministero dei Beni Culturali (MIC), in cui tale classificazione è denominata “eleggibilità culturale”;
  • sono realizzate in forza di un Contratto di Coproduzione;
  • se Opere Cinematografiche, hanno una durata superiore a 52 minuti e un Costo Complessivo di Produzione pari ad almeno 1.500.000 Euro. Tale limite è ridotto a 750.000 Euro per le Opere Prime e Seconde ed è almeno pari a 400 Euro al minuto per i Documentari;
  • se Altre Opere Audiovisive:
  • che sono Opere di Narrazione e Finzione Scenica (fiction): hanno un Costo Complessivo di Produzione pari ad almeno 2.000 euro al minuto e hanno una durata pari o superiore a 52 minuti;
  • che sono Opere di Animazione o Documentari: hanno un Costo Complessivo di Produzione pari ad almeno 400 euro al minuto e hanno una durata, nel caso delle Opere di Animazione pari o superiore a 24 minuti o, nel caso di Documentari, 40 minuti.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando le Imprese che alla Data di Finalizzazione e fino alla Data della Concessione o, nel caso di Concessione del contributo sotto condizione, fino al momento dell’assolvimento di tali condizioni, sono PMI iscritte al Registro delle Imprese.

Entità del contributo

L’importo massimo dell’Aiuto concedibile per ogni singola Opera Audiovisiva non può superare il 50%dei Costi Ammessi per la realizzazione dell’Opera Audiovisiva e l’importo di 640.000 Euro in valore assoluto, ed è così determinato:

  • un importo pari al 30% dei Costi Ammessi, incrementato al 35% nel caso sia la Quota Italiana che la Quota Estera siano entrambe pari o superiori al 20%, con un massimo pari a 380.000 Euro in valore assoluto;
  • un ulteriore importo pari al 5%dei Costi Ammessi se l’Opera Audiovisiva è ritenuta di Interesse Regionale, con un massimo pari a 80.000 Euro in valore assoluto;
  • un ulteriore importo pari al 5% dei Costi Ammessi se l’Opera Audiovisiva è ritenuta di Particolare Interesse Regionale, incrementato al 10% nel caso sia la Quota Italiana che la Quota Estera siano entrambe pari o superiori al 20%, con massimo pari a 180.000 Euro in valore assoluto.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Attenzione! Cautelativamente l’Amministrazione Regionale si è riservata la facoltà di non procedere alla concessione dei contributi previsti dall’Avviso fino alla formale approvazione del Programma da parte della Commissione UE e qualora il Programma approvato non consentisse l’ammissibilità dei contributi previsti dall’Avviso.

Verifica quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto.  (Cfr. Art. 4, pag. 10-12 del bando).

Consulta scrupolosamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo. Nella fase di scrittura i criteri di valutazione ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale. Dovrò dare maggiore rilevanza ai paragrafi che si riferiscono ai criteri di valutazione che hanno maggior punteggio perché sono quelli su cui si baserà la valutazione del progetto (Cfr. Art. 6, pagg. 20-22 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art. 8, pagg. 25-26 del bando). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Ricorda! Il Formulario è disponibile on line a partire 22 giugno 2022, fermo restando che le domande possono essere inviate solo a partire dal 26 luglio 2022.

Hai bisogno di informazioni? Puoi contattare i seguenti riferimenti:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.