Liguria - Sostegno agli investimenti in innovazione per l'intermodalità e per le imprese che operano nelle aree integrate logistiche

Scadenza: 15 febbraio 2024
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

 Regione Liguria

Dotazione Complessiva
€ 1.000.000
Co-finanziamento
50%
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

La Regione intende sostenere le micro, le piccole e le medie imprese che, all’interno di unità operative ubicate nel territorio regionale, realizzino interventi di innovazione, automatizzazione, digitalizzazione del processo logistico e delle attività collegate, per uno sviluppo dell’intermodalità e della competitività del settore. In particolare, il bando è finalizzato alla realizzazione di interventi di:

  • Interoperabilità, comunitariamente definita, di implementazione delle piattaforme di interscambio (connettori, OCR, software dialoganti coi varchi, sistemi federati) e gate automation per le imprese;
  • Digitalizzazione di strumenti predittivi, gestionali, manutentivi, a condizione di interoperabilità / connettibilità e loro customizzazione;
  • Innovazione e automazione (con ridistribuzione e revisione delle competenze tecniche del personale) delle manovre e della trazione ferroviarie (digital equipment for the rolling stock);
  • Digitalizzazione della lettera di vettura stradale (e-CMR); e. Applicazioni della tecnologia blockchain alla catena logistica con ritorni sulla catena del prezzo;
  • Azioni integrative di sostenibilità logistica e portuale comportanti riduzione delle esternalità negative con evidenza nella catena del prezzo (internalizzazione dei costi);
  • Servizi di gestione del rischio da cybersecurity.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili i seguenti interventi:

  • Assessment del progetto (spesa ammissibile solo a fronte di realizzazione dell’intervento)
  • Analisi di risk managament
  • Consulenze specialistiche
  • Piattaforme IoT (physical internet) interoperabili e/o connettori; con particolare attenzione alle piattaforme transfrontaliere è utilizzabile anche il modello di architettura economica ed ingegneristica delineata dai progetti CIRCUMVECTIO, CIRCUMVECTIO PLUS e EASYLOG (IT/FR Marittimo 2014-2020);
  • Geolocalizzatori (real time visibility)
  • Digitalizzazione di strumenti predittivi, gestionali, manutentivi, a condizione di interoperabilità / connettibilità e customizzazione (con particolare riferimento alle PMI che potrebbero adeguarsi ai sistemi dei grandi operatori)
  • Interfacce avanzate uomo-macchina
  • Sistemi di autenticazione / security / antifrode, sensoristica
  • Analisi dei big data, data&tech, BPM-BPR
  • Profilazione multilivello della clientela
  • Realtà aumentata
  • Cloud computing
  • Cobotica
  • Simulatori
  • Digital-Twin
  • Strumenti mobili
  • Applicazioni
  • Innovazione e automazione (con ridistribuzione e revisione delle competenze tecniche del personale) delle manovre e della trazione ferroviarie (digital equipment for the rolling stock)
  • Digitalizzazione della lettera di vettura stradale (e-CMR)
  • Applicazioni della tecnologia blockchain alla catena logistica con ritorni sulla catena del prezzo.

Chi può partecipare

Possono presentare domanda per ottenere l’aiuto, le micro, le piccole e le medie imprese del settore privato, aventi sede operativa in Liguria ed esercitanti un’attività economica classificata con uno dei seguenti codici ISTAT ATECO 2007: GRUPPO 45.2 GRUPPO 52.1 CLASSE 52.21, 52.22, 52.24, 52.29.

Entità del contributo

La dotazione finanziaria ammonta a 1.000.000 Euro.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto nella misura massima del 50% della spesa ammessa. In ogni caso il contributo concesso per ciascuna domanda presentata non può superare l’importo massimo di 300.000 Euro. Nella domanda possono essere contemplati più interventi, ciascuno dei quali deve prevedere un investimento di almeno 15.000 Euro e non superiore a 600.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Le domande potranno essere inviate dal 29/01/2024 al 15/02/2024.

Le spese ammissibili sono tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto. Si consiglia pertanto di verificarle con attenzione (Cfr. sez.8, pag. 6 del bando).

È molto importante leggere attentamente i criteri di valutazione adottati dall’Ente per valutare le proposte progettuali. La lettura preliminare dei criteri, infatti, ti consentirà di comprendere se il tuo progetto possiede le caratteristiche per aggiudicarsi il contributo (Cfr. sez. 11, pag. 9 del bando).  

Hai bisogno di maggiori informazioni? Contatta il seguente indirizzo e-mail: filse@filse.it.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.