Scadenza: 31 ottobre 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Fondo Complementare al PNRR per le Aree Sisma

Dotazione Complessiva
€ 47.000.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Difficile

Finalità

NextAppennino è il programma per il rilancio economico e sociale delle regioni del Centro Italia colpite dai terremoti del 2009 e del 2016, finanziato dal Fondo Complementare al PNRR Il fondo intende favorire gli investimenti per i 183 Comuni di Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria compresi nei due “crateri” del 2009 e del 2016, area di inestimabili beni storici, artistici, culturali e di bellezze naturali straordinarie. Il fondo intende favorire gli investimenti, principalmente di tipo innovativo, con un’attenzione particolare alla transizione economica, ecologica e digitale, all’impatto occupazionale e alla crescita dimensionale delle imprese.

Il Programma prevede:

  • Misura A già in corso di attuazione, destinata a Città e paesi sicuri, sostenibili e connessi
  • Misura B, destinata alle imprese

La Misura B si sviluppa in quattro specifiche sottomisure, tutte articolate in bandi tranne quella dedicata ai Centri di ricerca, il cui iter è già stato avviato:

  • B1 - Sostegno agli investimenti e alle attività produttive
    • B 1.1 Investimenti di grande dimensione
    • B 1.2 Investimenti di media dimensione (che include B 3.3 Ciclo delle macerie)
    • B 1.3a Avvio, crescita e rientro di microimprese
    • B 1.3b Investimenti innovativi delle PMI
    • B 1.3c Avvio, crescita e rientro delle PMI
  • B2 - Turismo, cultura, sport e inclusione
    • B 2.1 Sostegno a cultura, turismo, sport
    • B 2.2 Partenariato speciale per la valorizzazione del patrimonio pubblico
    • B 2.3 Inclusione sociale, cooperazione e terzo settore
  • B3 - Valorizzazione ambientale, economia circolare e ciclo delle macerie
    • B 3.1 Sostegno alla costituzione di associazioni agrosilvopastorali
    • B 3.2 Economia circolare e filiere agroalimentari
    • B 3.3 Riciclo delle macerie (incluso in B 1.2 Investimenti di media dimensione)
  • B4 - Centri di ricerca per l’innovazione

Per quanto riguarda il B 3.2 Economia circolare e filiere agroalimentari il bando prevede contributi finalizzati ad un utilizzo più razionale, efficace e sostenibile delle produzioni agricole, della selvicoltura, dell’allevamento e delle risorse naturali delle aree interessate, attraverso progetti modulari in grado di attivare/consolidare/modernizzare i processi di trasformazione e commercializzazione dei prodotti o di movimentazione e stoccaggio degli stessi.

Interventi ammissibili

Saranno finanziati programmi di investimento, composti da minimo 3 ad un massimo di 6 progetti (uno per impresa appartenente al Consorzio/Rete), ricadenti nell’ambito della:

  • Trasformazione e commercializzazione dei prodotti della selvicoltura, dell’allevamento e dell’agricoltura;
  • Logistica integrata e trasporto dei suddetti prodotti.

Ambiti di intervento:

  • Suolo aziendale e sue sistemazioni;
  • Acquisto di beni immobili;
  • Opere murarie e assimilate Macchinari, impianti e attrezzature;
  • Programmi informatici, brevetti, licenze, marchi commerciali;
  • Consulenze specialistiche.

Chi può partecipare

Possono partecipare le imprese raggruppate in Consorzi oppure Reti di imprese già costituite, che localizzano il loro progetto di investimento all’interno dei Comuni dei crateri.

Attenzione! Per ulteriori dettagli in merito ai requisiti beneficiari, si consiglia di verificare le pagine della normativa (link) dedicata al bando in questione.

Entità del contributo

NextAppennino mette a disposizione dei territori indicati 1.780.000.000 Euro.

Per la Misura B vengono stanziate le seguenti risorse:

B1 - Sostegno agli investimenti e alle attività produttive – 378.000.000 Euro

B2 - Turismo, cultura, sport e inclusione – 180.000.000 Euro

B3 - Valorizzazione ambientale, economia circolare e ciclo delle macerie – 60.000.000 Euro

B4 - Centri di ricerca per l’innovazione – 82.000.000 Euro

Per l’interventoB 3.2 Economia circolare e filiere agroalimentari sono disponibili 47.000.000 Euro.

Il Programma di investimento complessivo deve avere un importo di spese ammissibili compreso tra 300.000 Euro e 5.000.000 Euro.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Normativa

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Per quanto riguarda il territorio in cui sono presenti le sedi operative/legali dei beneficiari, prestate molta attenzione alla normativa relativa al bando in questione (link)! In base alla tipologia di intervento e alla misura di appartenenza, le sedi legali/operative delle imprese beneficiarie considerate ammissibili possono avere caratteristiche differenti.

Rispetto alle scadenze per la presentazione delle domande, il bando prevede due tipologie di procedure:

Procedura a sportello

  • Data inizio presentazione delle domande 15 settembre 2022
    Data fine presentazione delle domande 14 ottobre 2022

Procedura a graduatoria

  • Data inizio presentazione delle domande 15 settembre 2022
  • Data fine presentazione delle domande 31 ottobre 2022

In caso di necessità di supporto nella presentazione della domanda si consiglia di contattare sportelli di assistenza regionale!

Data la complessità del bando per ulteriori dettagli e informazioni è consigliabile prendere contatto con l'ente finanziatore ai recapiti reperibili sulla pagina web di riferimento.

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.