Piemonte Film Tv Fund – Sostegno alle imprese di produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva

Scadenza: 20 giugno 2022
Archiviato

Programma/Ente di finanziamento

Regione Piemonte

Dotazione Complessiva
€ 903.315
Finanziamento Massimo
€200.000
Finanziamento Minimo
€30.000
Vai al bando
Bando scaduto
Livello difficoltà bando
Intermedio

Finalità

Il bando supporta le imprese operanti nel settore della produzione audiovisiva, cinematografica e televisiva, con l’obiettivo di favorire l’attrazione e l’incremento di investimenti idonei a sviluppare l’indotto e l’occupazione attraverso:

  • il reinsediamento sul territorio regionale di imprese che hanno delocalizzato;
  • l’insediamentodi nuove imprese sul territorio regionale;
  • il consolidamento degli investimenti - relativi a nuove produzioni - delle imprese presenti sul territorio in termini di competitività e crescita per favorire il pieno e qualificato utilizzo delle infrastrutture regionali disponibili.

Interventi ammissibili

Il bando sostiene gli investimenti diretti alla produzione di opere audiovisive afferenti alle seguenti categorie:

  • lungometraggio di finzione a principale sfruttamento cinematografico;
  • film Tv di finzione;
  • serie Tv di finzione.

I contributi sostengono la realizzazione di un prodotto che deve avere valenza culturale, verificata sulla base delle caratteristiche al par. 3.2.2, pag. 11 e ss. del bando.

Chi può partecipare

Possono partecipare al bando le PMI, costituite da non meno di due anni a far data dalla presentazione dell’istanza, che abbiano almeno due bilanci depositati.

Entità del contributo

Dotazione finanziaria complessiva: 903.315,80 Euro

Contributo minimo per progetto: 30.000 Euro

Contributo massimo per progetto: 200.000 Euro

L’ammontare del contributo per la domanda di finanziamento viene definito applicando le seguenti percentuali riferite ai seguenti costi:

  • 35% dei costi ammissibili relativi al personale dipendente o parasubordinato e ai professionisti del settore cinematografico (tra sopra e sotto la linea). I costi ammissibili cd. “sopra la linea” sono imputabili fino ad un importo massimo di 60.000 Euro;
  • 20% dei costi ammissibili relativi ai fornitori di beni e servizi;
  • 10% dei costi ammissibili relativi a strutture ricettive.

Link e Documenti

Pagina web per formulari e documenti

Bando

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali.

Consigli degli esperti

Rispetto dei criteri di eleggibilità delle proposte. Nella fase di valutazione ci sono due step: il primo è la valutazione dei criteri di eleggibilità e il secondo è la qualità della proposta. Le statistiche a disposizione ci dicono che il 10% delle proposte non arrivano alla valutazione sulla qualità del progetto, perché i criteri di eleggibilità non vengono soddisfatti. Fai, dunque, molta attenzione ai criteri di ammissibilità stabiliti nel bando (Cfr. Art. 3.2.2, pag. 11 del bando) e accertati di esserne in linea dal punto di vista amministrativo, territoriale e finanziario.

Presta attenzione anche ai criteri su cui si basa la valutazione tecnico-finanziaria e di merito. La lettura preliminare dei criteri ti aiuterà a capire se il tuo progetto possiede le caratteristiche giuste per aggiudicarsi il contributo e, nella fase di scrittura, ti guideranno per capire la lunghezza e l’importanza che sarà necessario dare ai singoli paragrafi della proposta progettuale (Cfr. Art. 3.2.3, pagg. 12-16 del bando).

Verifica scrupolosamente quali sono i costi ammissibili, cioè tutti quei costi che possiamo imputare nel budget di progetto (Cfr. Art. 2.4, pagg. 6-7 del bando).

Assicurati di aver compreso le modalità di erogazione del contributo (Cfr. Art.3.3.3, pagg. 17-18). Possiedi le risorse necessarie per far partire il progetto?

Leggi con attenzione tutta la documentazione allegata al bando, è fondamentale per presentare una richiesta di finanziamento corretta (pagg. 27 e ss. del bando). L’individuazione e la raccolta della documentazione completa sono di grande importanza, poiché solitamente informazioni e dettagli rilevanti sono disseminati nei vari allegati che compongono il bando.

È sempre consigliabile prendere contatto diretto con l’Ente finanziatore, ti aiuterà a comprendere se il tuo progetto possiede le giuste caratteristiche per essere finanziato:

Condividi

Tutti i contenuti riportati su questo sito web sono di proprietà esclusiva della società Obiettivo Europa s.r.l. e sono protetti dal diritto d'autore e dal diritto di proprietà intellettuale.

È assolutamente vietato copiare, pubblicare o ridistribuire in qualsiasi forma e con qualsiasi strumento i contenuti delle schede bandi o qualsiasi altro testo presente su questo sito, se non previa espressa autorizzazione dalla Società titolare dei diritti d'autore e di proprietà intellettuale.