Scadenza
21 settembre 2020
Archiviato

PROGRAMMA/ENTE DI FINANZIAMENTO

Unioncamere - Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura

Finalità

Il Premio ha l’obiettivo di individuare e valorizzare le MPMI - Micro, Piccole e Medie imprese italiane che hanno realizzato, o stanno realizzando, progetti di innovazione digitale che possano agevolare le imprese a garantire la continuità operativa nel nuovo scenario produttivo che si è venuto a creare a seguito della diffusione del Covid-19 e che possano essere adattabili e trasversali ai diversi settori produttivi.

Interventi ammissibili

Il Premio prevede un riconoscimento per singole imprese o gruppi di imprese, che hanno realizzato o stanno realizzando progetti di innovazione digitale in uno dei seguenti ambiti:

1. Circular economy (progetti capaci di traguardare modelli produttivi sostenibili es. energia sostenibile, economia circolare, prodotti sostenibili)

 2. Manifattura Intelligente e Avanzata (soluzioni per garantire la continuità operativa, il distanziamento e la sicurezza dei lavoratori nelle fabbriche e negli ambienti di lavoro artigianali e industriali attraverso le tecnologie 4.0)

3. Sociale (progetti relativi agli ambiti della salute, del biomedicale, dei servizi e della cultura prodotti a sostegno dello sviluppo di smart cities, sicurezza e inclusione, ecc.)

 4. Servizi, Commercio, Distribuzione e Turismo (soluzioni digitali per favorire l’erogazione dei servizi a distanza, l’e-commerce, il delivery, la gestione del turismo nella fase post emergenziale attraverso l’utilizzo delle tecnologie 4.0, ecc.)

5. Nuovi modelli di business 4.0 (ri-progettazione dei processi organizzativi dell’impresa per garantire la continuità operativa e la sicurezza dei lavoratori nell’ambito delle nuove disposizioni legate all’emergenza sanitaria)

6. Competenze digitali (progetti e/o iniziative per favorire l’aggiornamento o la riqualificazione dei lavoratori su tematiche connesse al digitale al fine di facilitare l’introduzione di nuove tecnologie o prassi operative nelle imprese)

Chi può partecipare

Possono partecipare le singole imprese o i gruppi di imprese che al momento della candidatura siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. avere utilizzato al momento della presentazione della candidatura almeno uno dei seguenti servizi dei PID:
  • Self-Assessment digitale – SELFI4.0
  • Assessment guidato - ZOOM 4.0
  • Voucher Digitali
  • Servizio di orientamento e/o mentoring
  1. avere realizzato, o stare realizzando, progetti di innovazione digitale riconducibili alle finalità individuate
     
  2. appartenere alla categoria delle micro, piccole o medie imprese (come definite nell’Allegato I del Regolamento n. 651/2014/UE della Commissione Europea)
     
  3. essere attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese e con il pagamento del diritto annuale

Entità del contributo

Non è prevista una dotazione in denaro ma partecipare all’iniziativa offre alle imprese vincitrici di beneficiare delle seguenti opportunità:

  • una consulenza personalizzata sui temi relativi alla digitalizzazione della propria impresa (o del proprio progetto in caso di gruppi di imprese), avvalendosi dei professionisti e dei servizi messi a disposizione dalla rete dei PID - Punti Impresa Digitale delle Camere di commercio
     
  • partecipare alle attività di media relation dedicate a “Top of the PID” per ottenere l’attenzione dei media sul proprio progetto innovativo
     
  • pubblicare un video o una video-intervista sui canali social nazionali del progetto(Facebook: @PuntoImpresaDigitale; Twitter: @PID_CamCom), sul portale dei PID - Punti Impresa Digitale www.puntoimpresadigitale.camcom.it e sui canali di comunicazione della Camera di commercio locale
     
  • partecipare alla cerimonia di premiazione e alla consegna della targa-premio che avverrà nell’ambito di una manifestazione nazionale dedicata ai temi dell’innovazione e del digitale alla presenza di giornalisti e esperti del settore; la cerimonia di premiazione potrà avvenire in presenza o, in caso di impossibilità, da remoto tramite webinar o streaming

Link e Documenti

Pagina web per documenti e formulari

Bando  

Si consiglia di consultare regolarmente il sito web ufficiale del bando per gli aggiornamenti e le informazioni addizionali

Consigli degli esperti

Criteri di valutazione

  • QUALITÀ DEL PROGETTO (max. 40 p.ti)
    • Risultati ottenuti/attesi, benefici tangibili quali/quantitativi in grado di aiutare le imprese nella gestione e recupero delle attività post-lockdown e/o nella fase di ri-partenza (max. 20 p.ti)
    • Presenza di partnership qualificate nello sviluppo e/o realizzazione del progetto ad esempio con altre imprese (es. start-up innovative, grandi imprese) o/o con strutture che operano sui temi della digitalizzazione (Competence Center, Digital Innovation Hub, Università/Enti di ricerca, Centri di Trasferimento Tecnologico, ITS – Istituti Tecnici Superiori, FabLab, ecc.) (max. 10 p.ti)
    • Completezza e chiarezza nella descrizione del progetto (max. 8 p.ti)
    • Video di presentazione del progetto, allegato alla domanda di candidatura (max. 2 p.ti)
       
  • LIVELLO DI INNOVAZIONE (max. 30 p.ti)
    • Grado di innovazione/originalità del progetto (max. 15 p.ti)
    • Livello di integrazione delle tecnologie 4.0 adottate nel progetto (max. 15 p.ti)
       
  • APPLICABILITA’ - TRASFERIBILITA’ (max. 30 p.ti)
    • Livello di trasferibilità del progetto in diversi contesti e/o filiere produttive (max. 15 p.ti)
    • Facilità di applicazione del progetto da parte delle imprese, anche in riferimento all’investimento economico necessario e/o fabbisogni di competenze tecniche del personale ai fini della sua attuazione (max. 10 p.ti)
    • Livello di completamento del progetto (realizzato o in corso di realizzazione) ai fini della sua immissione sul mercato (max. 5 p.ti)

Totale 100 p.ti

Hai bisogno di supporto?
Affidati ai nostri esperti per una consulenza personalizzata